A spasso per... l'AustriaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Austria
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina austriaca
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Vienna
       La valle del Danubio
       I laghi della Carinzia

L



"C
on le sue meravigliose montagne, le tranquille vallate, i paesaggi mozzafiato e gli ambienti incontaminati, le città ricche di storia, i piccoli e pittoreschi villaggi, gli innumerevoli posti romantici, l'arte e la buona musica, il buon cibo, l'Austria è un Paese ideale per una vacanza assolutamente rilassante sia d'estate che d'inverno."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. L'Austria è un Paese con tanti paesaggi incantevoli, maestosi luoghi storici e opere d'arte uniche, per cui rappresenta una meta di vacanza ideale per tutti. Il paese non può lasciare nessuno dei vostri sensi indifferenti: vi incanterà con il gusto della cucina austro-ungherese e viennese, il suono della musica di compositori famosi in tutto il mondo, nonché la vista di bellissime cattedrali e palazzi barocchi, ed il dolce profumo delle erbe di montagna. Quando si fa un viaggio in Austria, è naturale cominciare ad esplorare il Paese dalla sua capitale. La sempre giovane (nonostante i suoi 2.500 anni di età) Vienna ci ricorda il suo precedente ruolo di capitale del grande Impero asburgico, con tutti i grandi monumenti architettonici, i tesori storici e le collezioni d'arte che vi si possono trovare (vedi lo spazio dedicato a questa bella città nella parte bassa della nostra pagina). Continuando il tour ideale in Austria, arriviamo a Salisburgo, città natale di Mozart e una delle più belle d'Europa dal punto di vista architettonico e paesaggistico, dove possiamo visitare il suo centro storico, che presenta grandi edifici barocchi tra cui la Piazza del Duomo con la Salzburger Dom e il Palazzo Residenz; anche i giardini del Palazzo Mirabel in fiore e la cosiddetta Fortezza di Salisburgo, nonché la vicina abbazia benedettina di Nonnberg, meritano una visita. La visita delle principali città austriache non sarebbe completa senza una tappa a Innsbruck. La posizione della città la rendono ideale sia per sport invernali che estivi, e può essere considerata la capitale sciistica d'Europa. La visita di alcuni dei musei di Innsbruck completerà il vostro viaggio in Austria con una memorabile esperienza culturale. Nell'antica città di Bregenz, situata sulle rive del grande lago di Costanza e capoluogo del Voralberg, vale senz'altro la pena una visita alla Città Alta, con la sua Torre di San Martino. Altre città austriache interessanti per una visita più approfondita del Paese sono Klagenfurt, che vanta più di 20 castelli, la città barocca di Eisenstadt, capoluogo del Burgenland, e Linz, la terza più grande città del Paese, situata sulle rive del Danubio.

L

Le bellezze naturali. Uno dei motivi più comuni per visitare l'Austria è sciare sulle sue splendide Alpi, una delle destinazioni più importanti d'Europa per gli sport invernali: sci, snowboard, slittino, slitta a cavallo, curling e pattinaggio. La stagione sciistica va da novembre ad aprile, naturalmente a seconda delle condizioni atmosferiche. Le piste migliori sono nelle zone del Tirolo, del Land Salisburgo, della Vorarlberg, tutte nell'Austria occidentale. Una volta che la neve si è sciolta, vi potete godere le passeggiate a piedi attraverso i vari panorami delle Alpi, che comprendono boschi e verdi pendii di rocce e ghiacciai. I pascoli alpini della Vorarlberg - come pure i laghi della Carinzia - permettono piacevoli passeggiate, mentre il Parco Nazionale Alti Tauri (Hohe Tauern) è adatto per i trekking più impegnativi. Anche se l'Austria e Vienna sono famose soprattutto per la loro grande cultura, c'è molto da esplorare pure per quanto riguarda l'ambiente naturale. La capitale, da sola, ha quasi 200 chilometri di sentieri ben tenuti, che attraversano alcuni dei parchi più sorprendenti d'Europa. Si può dedicare un giorno a una crociera lungo il Danubio, il fiume principale della città; oppure, se si preferisce un'atmosfera più rilassata, si può noleggiare una canoa o un kayak sull'Alte Donau, un piccolo torrente che divide in due i quartieri residenziali a nord del fiume Danubio. O, se preferite l'aria all'acqua, vi consigliamo di visitare Westen Voralberg, dove si può andare in mongolfiera e ammirare il Paese dall'alto. O ancora, potete prendere un vecchio treno a vapore del 19° secolo ed ammirare alcune suggestive località austriache, tra cui il famoso e bel villaggio di St Wolfgang, nel Salzkammergut, regione ricca di bei laghi che hanno ospitato tanti illustri visitatori, il più grande dei quali è l'Attersee. Una tappa obbligata per ogni amante della natura sono i Wienerwald (Boschi di Vienna), che si estendono intorno alla capitale fino alle propaggini delle Alpi. In quest'area ci sono molti scorci panoramici e sentieri ben segnalati per l'escursionista. Con un tour in auto, si possono visitare alcune delle città più piccole lungo la strada, e gustare gli appetitosi piatti della cucina locale e assaggiare il vino presso le cantine. Il periodo migliore per i tour attraverso i vini della Bassa Austria, della Stiria meridionale e del Burgenland è settembre e ottobre, quando le uve vengono raccolte

L

Le altre attrazioni. Naturalmente, come nella maggior parte dei paesi europei, ci sono anche molti splendidi castelli e palazzi da visitare. La famiglia degli Asburgo, una famiglia molto potente che governò gran parte d'Europa, ci ha lasciato a Vienna una residenza estiva, lo Schonbrunn Palace, con ben 1.441 camere. Il palazzo imperiale Hofburg, invece, era la loro residenza invernale, ed è quasi una città all'interno della capitale. Un altro enorme edificio storico è il Baden bei Wien, che si trova nella Bassa Austria. Si tratta di uno degli stabilimenti balneari più conosciuti della regione, costruito intorno al 100 d.C. dai Romani, attratti da 15 sorgenti termali a una temperatura di 95 gradi. Oggi, lì ci sono molti stabilimenti balneari operativi nonché quattro sorgenti termali all'aperto. Questo è davvero un luogo di relax e una meravigliosa "ciliegina sulla torta" per la vostra visita in Austria. Se la musica è la vostra passione, il Paese è pieno di siti storici adatti per voi. A Vienna, si può visitare la casa del compositore Joseph Haydn, dove visse dal 1797 fino alla sua morte nel 1809. Vi è anche la Casa Pasqualati, in cui Beethoven avrebbe vissuto dal 1804-1814. La Figarohuas (Casa di Figaro), invece, è una casa di Vienna del 17° secolo dove Mozart avrebbe composto la sua famosa opera Le nozze di Figaro. Oltre che per Mozart, se amate il musical, in particolare, una visita a Salisburgo è d'obbligo. Durante tutto l'anno, e in tutto il Paese, si tengono numerosi festival che onorano i grandi compositori classici e altri musicisti del loro passato. Ad esempio, nel mese di luglio, la città di Innsbruck ospita il Festival di Musica Antica, mentre il Festival di Salisburgo offre un programma che comprende un'ampia varietà di cantanti, attori, orchestre e opere. Nel Lederhosen Festival, invece, potrete ammirare gli abiti tradizionali austriaci o bere una buona birra durante l'elezione di 'Miss Lederhose'. Se, infine, vi piace il ballo, potrete ballare tutta la notte gli eleganti balli tradizionali austriaci durante l'annuale Ballo "Johann Strauss", che si svolge nel bellissimo Palazzo Hofburg di Vienna

Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 

-> VIENNA E DINTORNI
Pulmann Hop-on Hop off
Vienna, di certo il modo più comodo per vedere ed esplorare in poco tempo i più bei luoghi di Vienna. - VAI
Vienna Card, 72 ore di viaggio gratuite sulla rete di trasporti pubblica e oltre 200 sconti per musei, monumenti, attrazioni varie. - VAI
Palazzo Schonbrunn, ingresso a questa "Versailles" degli Asburgo per visitare le sale interne, i giardini, lo zoo, le rovine romane, etc. - VAI
Palazzo Belvedere e Museo, ingresso a 1, 3 o 4 delle quattro attrazioni di questo splendido complesso risalente all'epoca imperiale. - VAI
In bici alla scoperta di Vienna, un piacevole e rilassante tour guidato di 3 ore in bicicletta alla scoperta dei luoghi da non perdere. - VAI
Tour per la città e Schonbrunn, un giro fra le principali attrazioni di Vienna con incluso l'ingresso al famoso Castello di Schonbrunn. - VAI
Crociera sui canali del Danubio, un bel giro in barca di un'ora e mezza per vedere la città da un punto di osservazione diverso. - VAI
Gran crociera sul Danubio, una crociera di 3 ore e mezza su una motonave a 2 piani, con possibilità di mangiare a bordo (a parte). - VAI
Concerto di Strauss e Mozart con cena, un pacchetto che combina il piacere della musica classica con una cena di 3 o 4 portate. - VAI
Vienna di notte, un'escursione di 3 ore della città con meravigliosa veduta panoramica finale di Vienna dalla Torre del Danubio. - VAI

 





2- Informazioni utili

Quando e come andare. Il periodo ideale per visitare le città austriache o i parchi naturali, per fare escursionismo o sport è dalla primavera all'autunno, quando ci sono temperature miti e belle giornate di sole. Alla fine di luglio, inoltre, i fiori alpini sono in piena fioritura. L'Austria ha la sua alta stagione da aprile a ottobre, in particolare a luglio ed agosto, e le feste principali (ad es. Natale) sono i periodi in cui è più affollata. Il clima in Austria è ampiamente continentale, con inverni freddi ed estati calde e soleggiate (fino a 35° C durante alcuni giorni nel mese di agosto), ed un tempo sempre imprevedibile per cui occorre vestirsi "a strati". L'Austria ha almeno quattro distinte aree con climi locali. Il Nord del paese ha un clima tipicamente continentale, freddo e piovoso. La regione della parte orientale della Bassa Austria, Vienna e il Burgenland sono influenzate dal clima della Russia meridionale e orientale, ed il clima è decisamente più mite rispetto a quella della montagna o dell'Alta Austria. Ciò vale anche per l'altra regione, l'area a sud delle Alpi orientali in Carinzia e Stiria, dove il clima è mite e le estati sono piacevoli. L'area alpina nella parte occidentale del paese ha un clima generalmente più rigido. Le valli del Tirolo, in particolare intorno a Innsbruck, sono famose per il vento di "Föhn", un vento caldo che può aumentare rapidamente la temperatura, ma anche provocare mal di testa. La pioggia è più comune nelle Alpi, dove le temperature sono più basse, specie rispetto alle Alpi della Svizzera o della Francia. La neve cade nelle zone di montagna da metà novembre. Il manto nevoso in inverno dura dalla fine di dicembre fino a marzo nelle valli, da novembre a maggio a circa 1.830 metri, e tutto l'anno a 2.600 metri o più. Di solito per gli italiani del Nord l'auto o la moto rappresentano un comodo mezzo di trasporto per raggiungere e girare l'Austria, passando da uno dei numerosi passi alpini: Brennero, Tarvisio, Resia, Monte Croce Carnico, Rombo. Altrimenti, si può arrivare in Austria in treno (ad es., con i treni notte in partenza da Roma, Firenze, Bologna, Venezia per Vienna o da Venezia per Salisburgo) oppure in aereo grazie ai voli giornalieri delle principali compagnie quali Austrian Airlines, Alitalia, Niki e Skyeurope provenienti da numerosi scali nazionali verso gli aeroporti di Vienna, Schwechat, Linz, Salisburgo, Innsbruck, Graz e Klagenfurt.

L

Guidare in Austria. Innanzitutto, per usare le autostrade e le superstrade austriache ed evitare una multa salata dovete prima dotarvi del contrassegno autostradale (vignetta), un bollino da apporre nell'angolo in alto a sinistra del parabrezza, dal lato guidatore. Questo contrassegno, valido per 10 giorni, due mesi o un anno, a seconda di quale ci serve, può essere acquistato presso molti distributori di benzina vicini al confine con l'Austria. Costo 2007 per una macchina: 10 giorni 7,60 €, 2 mesi 21,80 Le condizioni delle strade in inverno possono essere molto pericolose in molte parti del Paese. Dal 1 novembre al 15 aprile di ogni anno è consentito recarsi in Austria con autoveicoli di peso inferiore a 3,5 tonnellate, in condizioni climatiche tipicamente invernali (cioè neve, ghiaccio e neve bagnata), solo avendo montati pneumatici invernali, oppure avendo a bordo catene da neve da montare in caso di necessità, e queste ultime si possono montare solo nel caso in cui il manto stradale sia coperto interamente di neve o ghiaccio e quando non danneggino il manto stradale stesso. Qualora il veicolo non possieda i requisiti richiesti la polizia stradale può sequestrarlo. Per guidare in Austria è sufficiente la patente italiana, insieme alla carta di circolazione, al certificato di assicurazione ed alla Carta Verde. Questo Paese ha tuttavia severe leggi di guida, in particolare per quanto riguarda i livelli di alcol nel sangue (si è multati se è compreso tra lo 0,05 per cento e lo 0,08 per cento, oltre viene anche sospesa la patente). Perciò, se guidate non bevete. I limiti di velocità da rispettare sono: 130 km/h sulle autostrade, 100 km/h sulle strade nazionali, 50 km/h sulle strade urbane. Il veicolo deve inoltre essere dotato di una cassetta di pronto soccorso. Gli anabbaglianti devono essere utilizzati durante il giorno, in ogni momento e da qualsiasi veicolo. E' poi obbligatorio indossare le cinture di sicurezza anteriori e posteriori, ed i bambini fino a 12 anni e 1,5 metri di altezza non possono viaggiare come passeggero anteriore o posteriore, a meno che non si abbia un adeguato seggiolino di trattenuta. Infine, nelle zone rurali, i distributori automatici di benzina non funzionano all'ora di pranzo, durante la sera e nel week-end.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Poiché l'Austria fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Portando con voi la tessera sanitaria, in caso di necessità sarete curati gratuitamente dal locale Servizio Sanitario, o meglio, pagherete ma potete essere poi rimborsati. Poiché l'Austria fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è per l'appunto l'Euro, pertanto potete utilizzare le banconote e le monete italiane. Anche gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 8-12.30 e 13.30-15, in alcune località dalle 14.00 alle 16.30; il giovedì protraggono l'orario pomeridiano fino alle 17.30, mentre il sabato sono chiuse. Per telefonare dall'Austria in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Austria bisogna digitare +0043 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale. Per collegarvi a Internet, potete usare gli Internet cafè, che sono piuttosto diffusi specie nelle zone universitarie. Il voltaggio della corrente in Austria è 230 V, ma le prese di corrente sono quelle Schuko diffuse anche da noi, rotonde con la terra ai lati, quindi per poter utilizzare le spine di questo tipo non occorre un adattatore, mentre il fuso orario è lo stesso dell'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. L'Austria non è certamente un Paese adatto per chi è a dieta: ci sono davvero troppe proteine e ottimi dolci nella cucina locale per chi vuole badare alle calorie o al livello degli zuccheri! In compenso, è un Paese in cui anche chi è vegano o vegetariano si trova molto bene: ha infatti tanti moderni ristoranti con una sezione vegetariana nei propri menùCiò è particolarmente stupefacente per la tradizionale cucina austriaca, che si basa molto sulla carne - anche i piatti di verdure come l'insalata di patate o la zuppa di verdure contengono spesso prodotti a base di carne. Alcuni piatti tradizionali vegetariani sono i Kaiserschmarren (pezzi di frittella dolce birichino con composta di frutta), e il Kasnudel (simile ai ravioli). Se volete provare il cibo tradizionale austriaco andate in una Gasthaus o Gasthof, che servono piatti tipici a prezzi ragionevoli. Di solito offrono un menu che comprende (a pranzo) una minestra e un piatto principale e, in alcuni casi, anche un dessert. I prezzi sono in genere di circa € 5-7, fatta eccezione per le aree molto turistiche. I menu sono scritti in tedesco, anche se alcuni dei ristoranti hanno anche il menù in inglese. La maggior parte dei ristoranti austriaci offrono prezzi più convenienti a pranzo, perciò la gente del posto preferisce fare un grosso pranzo e mangiare solo uno spuntino o un panino per cena, se vuole risparmiare denaro. Infine, qualche utile consiglio di bon ton. Se state mangiando un pasto frugale in Austria, e desiderate complimentarvi con lo chef, un modo semplice ma efficace di farlo è tagliare il cibo con il lato della forchetta anziché con il coltello: ciò fa sapere allo chef che quanto cotto è così tenero che non ha nemmeno bisogno del coltello per essere tagliato. Inoltre, non tagliate gli gnocchi con il coltello: invece, utilizzate il coltello per tenere lo gnocco e tagliatelo con la forchetta. Lasciate una mancia (il 5% va bene) se siete rimasti soddisfatti del servizio. Infine, quando nei ristoranti austriaci dovete chiedere di pagare, dite: "Zahlen, bitte" (Vorrei pagare, per favore). Poi date il vostro denaro e dite l'importo che si desiderate pagare, compresa la mancia.

L

Assaggiando la cucina austriaca. Il cibo austriaco è caratteristico e delizioso, ed è tradizionalmente ricco di carne e di gnocchi. Il Wiener Schnitzel (una costoletta di vitello passata in farina, uova e pangrattato e fritta nello strutto) è una sorta di piatto nazionale, ed i canederli sono una sorta di gnocco che può essere fatto sia dolce o salato, a seconda dei gusti. È disponibile in quasi ogni trattoria che serve piatti della cucina viennese per circa 14 euro. Da non confondere con la cotoletta di maiale in stile viennese (Wiener Schweinsschnitzel-Art). Altri piatti della cucina viennese includono il Tafelspitz, bollito di manzo molto magro, spesso servito con patate e rafano grattugiato, ed è normalmente accompagnato da brodo con gnocchi ed erbe.Se avete la possibilità di provare le Kletzennudeln dovreste assolutamente farlo. Sono un'eccezionale specialità della Carinzia: tagliatelle dolci piene di pere secche e formaggio a pasta molle. Provate poi le insalate realizzate con Kernöl (olio di semi di zucca verde), una specialità della Stiria, che ha un gusto di nocciola. In inverno si trovano agli angoli delle strade chioschi che vendono castagne calde e frittelle di patate. Anche i wurstel sono molto amati e si trovano praticamente ovunque. Abbondano poi il Burenwurst, una sorta di carne di manzo bollita e salsiccia di maiale, o il Käsekrainer, maiale piccante con pezzetti di formaggio all'interno. Gli hot dog sono un'altra cosa molto comune. Il pane è molto importante in Austria. Quasi ogni villaggio ha la sua panetteria, che offre una vasta scelta di brioche dolci e salate. Inoltre, il Paese ha una lunga tradizione di torte e dessert. Questi includono l'Apfelstrudel (strudel di mele calde), le Palatschinken (frittelle dolci), ed i canederli (gnocchi), spesso pieni di frutta, come le albicocche (Marillenknödel); la Sachertorte, una torta con glassa di cioccolato e ripiena di marmellata di albicocche che prende il nome dall'Hotel Sacher, dove potete recarvi per assaggiare l'originale, ed è famosa in tutto il mondo. Il powidl è una gustosa marmellata di prugne con l'alcol, un'altra specialità austriaca.

L

Consigli sul pernottamento. Evitate innanzitutto di soggiornare durante una festa nazionale, quando la maggior parte delle attrazioni turistiche sono chiuse, ed evitate la visita nella capitale nei periodi di grandi congressi, perché in quel caso è molto difficile trovare un buon albergo a prezzi ragionevoli, anche se Internet può essere di aiuto. Gli alberghi austriaci sono infatti piuttosto costosi, e ancor più nelle grandi città. Alcuni hotel offrono tariffe più convenienti quando il vostro soggiorno avviene in un week-end. Un fattore importante nella scelta di un buon albergo, specie in una grande città come Vienna, è l'ubicazione: qui molti hotel sono situati vicino alle stazioni della metropolitana, il che permette spostamenti molto rapidi e facili. Negli hotel austriaci spesso il prezzo aggiuntivo per la mezza pensione è molto buono. In Austria, però, i letti non hanno il lenzuolo superiore ma solo una trapunta piumino, più pesante per l'inverno: l'unica eccezione si ha negli hotel a 4 o 5 stelle. Pochissimi alberghi austriaci, pensioni o gasthofs hanno l'aria condizionata. Nelle grandi città è possibile trovare delle ottime sistemazioni prenotando online la soluzione che più vi piace: in particolare, troverete senz'altro dei graziosi appartamenti a Vienna adatti ai vostri gusti e alle vostre tasche. Chi ha un budget ridottissimo può prendere in considerazione, nelle grandi città, gli ostelli della gioventù, e nelle città più piccole l'idea di affittare un appartamento o di andare in un bed & breakfast per € 15-25 (cercare i cartelli "Pension" o "Zimmer Frei"). In campagna molti agricoltori affittano camere per un paio di notti, sia ufficialmente che ufficiosamente. Per trovare un posto dove stare, basta bussare alla porta di una casa colonica e chiedere: se non dispongono di una stanza probabilmente conoscono qualcuno vicino che ce l'ha. È inoltre possibile trovare una gran quantità di campeggi (alcuni di essi sono aperti tutto l'anno), peraltro eccezionalmente puliti e spesso con servizi aggiuntivi. In Austria è possibile anche pernottare in posti assai romantici come castelli o palazzi nobiliari a prezzi assolutamente abbordabili, come ad esempio l'hotel in riva al lago Seeschlössl Velden a Velden (Carinzia), che dispone di camere a partire da 65 €, compresa la prima colazione. Se invece non siete molto romantici, potete sempre andare a dormire in un piccolo paesino austriaco che si chiama... "Fucking", un villaggio di 32 case vicino Salisburgo: se non altro, il cartello all'ingresso merita assolutamente una foto

L




4- Alcune mete consigliate
L

Vienna. La visita di Vienna può cominciare dalla Ringstrasse, l'ampio boulevard che circonda oggi il vasto centro storico e costruito lungo le fortificazioni utilizzate per proteggere il suo cuore, la Città Vecchia. Camminando a piedi lungo questa strada è possibile respirare l'atmosfera dei vecchi tempi di gloria e incontrare molti degli edifici più famosi della capitale: l'università, il municipio, il Burgtheater (teatro imperiale), il palazzo del parlamento, il teatro lirico e il palazzo imperiale Hofburg (che oggi ospita gli uffici del Presidente della Repubblica, vari musei e la Biblioteca Nazionale), nonché il Belvedere con il suo aranceto, parchi e giardini. E non perdetevi l'elegante Palazzo di Schonbrunn e relativi giardini, che è stato la residenza estiva degli Asburgo ed oggi è una delle attrazioni più popolari della città. Potete poi salire sulla torre sud del Duomo di Santo Stefano nella Stephansplatz e godervi la vista di tutta Vienna che giace sotto di voi. Recatevi invece nella Karlsplatz per vedere un monumento in perfetto stile barocco, la chiesa di San Carlo. Fra le altre attrazioni, citiamo il quartiere ebraico, con il memoriale dell'Olocausto; il Museo Ebraico, che racconta la storia degli ebrei viennesi attraverso un affascinante mix di mostre permanenti e temporanee; il Museum für angewandte Kunst, MAK, che è un museo di arti e mestieri; il Museo austriaco di Arte Moderna (MUMOK); ed i parchi come lo Stadtpark, con i suoi giardini fioriti, e soprattutto il Prater, un enorme parco in cui ha sede la famosa ruota panoramica che si affaccia sulla città: il viaggio sulla ruota dura circa mezz'ora ed è consigliabile salirvi la sera, se si è nel periodo estivo. Vienna è famosa anche per i suoi caffè, che fanno parte del suo fascino senza tempo, per non parlare del Sacher Hotel, sede della "Sacher Torte" conosciuta in tutto il mondo. Le vie principali dello shopping nel centro della città sono Kartnerstrasse e Graben, dove si trova di tutto: dai grandi magazzini di fascia alta ai negozi di cioccolata e caffè. I due più famosi mercati di Vienna sono invece il Naschmarkt (più grande) e il Brunnenmarkt (più piccolo ed economico).

 

La valle del Danubio. Da Vienna potete iniziare un tour di almeno un giorno, in auto o in battello, nella romantica Valle del Danubio - il meraviglioso fiume blu esaltato da tanti scrittori e compositori - che viaggia, da Vienna fino a Linz, attraverso antichi e pittoreschi borghi, misteriosi castelli la cui storia e leggenda vi lascerà affascinati, e fertili pianure con immensi vigneti. Uno di questi paesi è Krems, una popolare meta turistica dall'atmosfera mediterranea. Altri due paesi lungo questo itinerario sono Durnstein, il cui castello rinascimentale è oggi un albergo, e WeiBenkirchen, che dal 1900 ha attratto molti artisti per il magnifico paesaggio delle gole del Danubio. Un altro è Spitz, un'incantevole cittadina famosa per il vino e per le rovine del Castello Hinterhaus che si trovano nelle vicinanze. La sezione più bella della Valle del Danubio, protetta dall'Unesco e nota come Wachau, è, in effetti, proprio quella che si trova tra i paesi di Durnstein all'estrema sinistra e Krems all'estrema destra. Lungo le sponde del fiume troviamo anche abbazie fortificate, come l'imponente abbazia benedettina di Melk - la più grande dell'Austria - che merita senz'altro una visita, non fosse altro per la sua straordinaria e antica biblioteca. Sempre nella Valle del Danubio troviamo, nella parte del fiume più vicina a Vienna, la romantica silhouette del Castello Clam del 12° secolo, che si innalza su un profondo burrone, ma anche il tristemente famoso campo di concentramento di Mauthausen, che oggi ospita gli edifici originali, la "discarica delle ceneri" e un museo. E ancora, nella Valle del Danubio intesa nel senso più ampio troviamo: l'abbazia di St Florian, con le sue magnifiche sale imperiali; il paese di Scharding, sul fiume Inn, con le sue caratteristiche abitazioni vivacemente colorate che si affacciano sulla piazza centrale; la cittadina di Steyr, non lontano da Linz, punteggiata dalle torrette del castello, dalle torri della chiesa parrocchiale e dalle guglie del municipio.


I laghi della Carinzia. Le montagne che sembrano finire direttamente dentro i laghi rendono la Carinzia, regione dell'Austria meridionale confinante con Italia e Slovenia, una sorta di paradiso. Qui i ghiacciai consentono di praticare lo sci anche d'estate, mentre i laghi offrono numerose attrattive. Le aree più belle della regione sono senza dubbio il Parco nazionale Hohe Tauern e la zona attraversata dalla strada panoramica GroBglockner HochalpenstraBse. Il parco offre ai visitatori un paesaggio davvero unico, con più di 300 cime oltre i 3.000 metri e vari ghiacciai, nonché numerosi laghi effimeri prodotti dallo scioglimento primaverile dei ghiacciai stessi. D'estate sono possibili escursioni lungo i percorsi segnati, mentre d'inverno si possono sfruttare le varie località sciistiche dei dintorni, come Badgastein, Kaprun, Lienz. Il parco è attraversato dalla strada alpina di GroBglockner (ovvero, "strada del ghiacciaio"), una delle più belle strade di montagna al mondo: lunga una cinquantina di chilometri, si trova sulla strada che collega l'Italia alla Baviera, in Germania. Lungo la GroBglockner è possibile fermarsi in vari punti: in particolare, presso una terrazza panoramica a quasi 2.400 metri di quota da cui ammirare il maestoso ghiacciaio Pasterze. Klagenfurt, il capoluogo della Carinzia, è situato sulle sponde del Worther See, il lago austriaco più caldo (in estate può raggiungere i 24°-28° C di temperatura), su cui si affacciano numerosi paesi, chiese e castelli. Da visitare nella sua "città vecchia", la Cattedrale di S. Pietro e Paolo e, se si hanno dei bambini, Minimundus, un bellissimo parco a tema con oltre 170 raffinati modelli di edifici in miniatura. Non lontano dal Worther See vi sono altri laghi più piccoli, tra cui l'Ossiacher See, circondato da splendide montagne. Villach è la seconda città più importante di questo Land, ed è una nota località termale. In inverno, le auto che giungono in Carinzia devono essere ben equipaggiate e non tutte le strade risultano percorribili.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Parigi
Londra
Barcellona
Amsterdam Stoccolma Lisbona
Praga

Spagna
Francia
Germania
Inghilterra Repubblica Ceca Austria
Ungheria

Grecia
Slovenia
Croazia
Svizzera Marocco Tunisia
Egitto


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... l'Austria"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2015 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.