A spasso per il... BelgioHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Belgio
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina belga
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Bruges
       Bruxelles
       Gand

L



"P
iccolo ma pieno di attrazioni, con le sue città medioevali perfettamente conservate, i tranquilli canali che attraversano alcune di esse, in questa terra si sono svolti importanti eventi storici, e sia che ci andiate per la storia moderna o per quella antica, questo Paese certamente non vi deluderà."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. Il Belgio non è solo la bellissima città di Bruges o Bruxelles, la capitale del Paese, per non parlare della magnifica città di Gand, tutte località di cui parleremo più avanti in modo più approfondito. Anversa, ad esempio, è una grossa città del Belgio settentrionale, nota per la sua vivace vita notturna, i suoi funky bar e ristoranti ed i numerosi festival, ed ospita proprio nel centro della città la meravigliosa Piazza Grande (nota anche come il Grote Markt), che contiene alcuni dei migliori esempi di architettura civile medioevale del Belgio, case con la loro forma tipica del tetto a campanile. Il municipio è un esempio ben conservato di costruzione del 16° secolo, con all'interno una vasta collezione di dipinti che illustrano la storia di Anversa, che è anche la città del geniale pittore Rubens. Pure il centro storico della piccola città di Mons è molto piacevole da esplorare. Al centro vi è la Piazza Grande, abbellita da una varietà di edifici tipicamente decorati che si estendono su un periodo databile tra i secoli 15° e 18°, in particolare, la Casa Toison d'Or (1615) e la Cappella di San Giorgio (1604). Lontano dalla piazza, il centro storico nasconde molte più opportunità turistiche. Il campanile del Palazzo comunale, Patrimonio dell'UNESCO posto sulla collina sopra la città, la Chiesa di Sainte-Waudru con i suoi interni piena zeppi di reperti artistici e religiosi e la casa di Van Gogh sono tre delle attrazioni più importanti. Nella piccola città di Lovanio, invece, va segnalata bella la Chiesa di San Pietro, sita nella piazza principale della città o Grote Markt. Per gli appassionati di architettura e storia, questo è uno degli esempi meglio conservati del Belgio dello stile gotico Brabant, con le sue finestre a sesto acuto ed i pilastri a covone. È inoltre sede di un museo dedicato all'arte religiosa, dove vi sono alcuni dei più bei dipinti fiamminghi che illustrano scene bibliche. In particolare, il pulpito intagliato e il dipinto dell'Ultima Cena meritano una visita. I monumenti della piccola, pittoresca e piacevolissima città di Mechelen non sono famosi come quelli della città vecchia di Bruges ma questo è un luogo ideale per catturare il senso del Belgio medievale con l'architettura a doppio spiovente e oltre edifici storici. La centrale Grote Markt è delimitata da alcuni edifici di eccezionale finezza tra cui il municipio e la Lakenhall, mentre l'imponente Cattedrale di Sint-Rombouts con l'alta torre dell'orologio sorge appena dietro. Lontano dalla piazza principale, consigliata una passeggiata attraverso il centro e magari anche al Museo del giocattolo.

L

Le bellezze naturali. La Valle della Mosa, nel sud del paese, è uno dei posti migliori provare la sensazione di campagna lussureggiante in Belgio. Questa è l'occasione perfetta per fare un viaggio lungo il fiume a guardare il bellissimo paesaggio; fitte foreste sono intervallate da città sostenute da rocce calcaree. In particolare, le città di Namur e Dinant, sono una sorta di "porta" per questa regione, che ha una serie di sentieri e piste ciclabili per i viaggiatori che vogliono aggiungere alcune attività nella loro vacanza. Entrambe le città vantano scoscese cittadelle in cima a una scogliera e altri luoghi di interesse storico, ma il vero punto forte è il paesaggio stesso. La lussureggiante Valle Semois è un luogo perfetto per escursioni storiche tra città e cittadine del Belgio. Qui, nel sud-est del paese, il fiume Semois attraversa le colline ricoperte di fitte foreste ed è territorio per escursioni. Per chi preferisce godersi questo paesaggio, un viaggio fluviale attraverso la zona è un'ottima alternativa. La valle Semois offre un'immagine del paesaggio belga nella sua forma più visceralmente bella ed è una delizia gli amanti della natura, in particolare durante la primavera quando i fiori sbocciano. Namur, la capitale della regione di lingua francese del Belgio, si trova lungo il fiume Mosa e dista solo 1 ora in auto o in treno da Bruxelles. Questa imponente città fortificata è circondata da uno dei più grandi cittadelle antiche d'Europa, costruita nel corso dei secoli 3° e 4°, e poi ricostruito nel corso dei secoli 13° e 14°. Appena fuori Namur, le città di Dinant e Wepion offrono lo spunto per una meravigliosa gita di un giorno per i visitatori con lo spirito di un esploratore. Durante i mesi estivi, Wepion produce fragole ricche e saporite vendute dagli agricoltori locali lungo le strade. Proseguendo, vi è la città di Dinant, stretta tra il fiume Mosa e la sua cittadella, costruita originariamente nel 1051. Si può trascorrere una giornata visitando le cascate della Grotta di Dinant e il Santuario di Beauraing, poi prendere un tavolo in uno del bar locali con veduta sul fiume Mosa. A meno di un'ora da Liegi la pittoresca città belga di Spa, la "Perla delle Ardenne", immersa in una valle boscosa, circondata da dolci colline e numerosi fiumi e sorgenti. Dopo aver dato il suo nome a tutte le spa, i visitatori provenienti da tutta Europa si sono recati in questo centro benessere per i suoi trattamenti con acqua di sorgenti termali curative fin dal 14° secolo. Perciò, un viaggio a Spa deve includere una visita alle rilassanti Terme per uno qualsiasi dei numerosi trattamenti termali moderni. Spa è ancora sede del primo casinò del mondo, costruito nel 1763 per soddisfare i visitatori, oltre che di un importante festival musicale

L

Le altre attrazioni. Liegi, la più grande città di lingua francese in Belgio dopo Bruxelles, è una città storica situata lungo il fiume Mosa. Risalente a Carlo Magno, è un tesoro di luoghi storici e collezioni celebri. Il Grand Curtius è sede del prestigioso Museo di archeologia, arti decorative e religiose, un museo del vetro, nonché di un famoso museo di armi. Camminare lungo il Coteaux, un sentiero tortuoso di passaggi e cortili che conducono fino alla cittadella di Liegi, permette delle vedute incredibili. Appena fuori città, i visitatori hanno facile accesso alle miniere Blegny. Per molti visitatori, il ruolo del Belgio sulla linea del fronte della Prima guerra mondiale, e in particolare la battaglia delle Fiandre intorno Ypres, sono il motivo principale per un viaggio. I campi di battaglia rappresentano un importante sito di pellegrinaggio. Le trincee conservate corrono per chilometri intorno alla città di Ypres, e questa zona è anche disseminata di vasti cimiteri per le migliaia di soldati che sono morti qui. Il Cimitero Tyne Cot (britannico) e il German War Cemetery di Langemark costituiscono entrambi un'ulteriore testimonianza e oggetto di visita. A Bastogne, invece, una città vicino al confine con il Lussemburgo, migliaia di soldati americani sono morti combattendo nella Seconda Guerra Mondiale durante la battaglia delle Ardenne. Per onorale la loro memoria, sulla Grand-Place di Bastogne c'è un carro armato Sherman del 11 ° divisione corazzata statunitense. Appena fuori città, vi è il Mardasson Memorial, costruito per onorare la memoria dei 76.890 soldati americani uccisi, feriti o dispersi. I 4.000 alberi nei boschi appena fuori Bastogne, piantati per il 50° anniversario della battaglia delle Ardenne, sono stati dedicati ai veterani americani che hanno combattuto nelle Ardenne: ogni veterano che è tornato a Bastogne nel 1994 ha scelto un albero, che porterà sempre il suo nome, creando il Bosco del Progetto Pace, disposto a immagine dello stemma UNICEF, sebbene visibile solo dall'alto: madre e figlio, simbolo della tenerezza umana. Ma se siete appassionati di storia, allora una meta da non perdere in Belgio è senz'altro quella di Waterloo, il luogo dove il grande Napoleone fu sconfitto nella famosa battaglia. Oggi, la campagna dove la battaglia si svolse è un paesaggio bucolico di campi agricoli, ma una collina artificiale si eleva dalla pianura circostante, ed una scultura con un leone si erge in cima alla sua vetta per commemorare il giorno in cui l'esercito di Napoleone fu finalmente fermato  





2- Informazioni utili

Quando e come andare. Da metà aprile a metà ottobre è il momento migliore per fare una visita in Belgio grazie anche a una serie di festival estivi, che attira turisti da tutto il mondo. Maggio-Settembre è davvero la stagione migliore in Belgio, calda e piacevole, con temperature medie che variano da circa 18 °C a maggio a circa 21 ° C in agosto. In inverno, la colonnina di mercurio scende a partire da -2 °C. Se andate in Belgio, comunque, assicuratevi sempre di portare un ombrello e un maglione! Le estati sono aride e calde, mentre gli inverni sono semplicemente freddi e nevosi. Il clima varia leggermente da regione a regione. Sulla costa è umido e mite, moderato durante tutto l'anno dalle influenze marittime del Mare del Nord. Sugli altopiani Ardenne, d'altra parte, vi sono inverni nevosi con forti piogge nel mese di aprile e novembre. La nebbia è una caratteristica normale del tempo in Belgio, in particolare nelle Ardenne e sulla costa del nord, e spesso compromette la visibilità. Giugno-agosto è la stagione estiva in Belgio, con l'autunno che inizia a partire da settembre. L'alta stagione turistica del paese sono i mesi di luglio e agosto, quando il tempo è al suo massimo caldo. I mesi estivi sono inoltre ideali per escursioni a piedi o per pianificare tutte le attività esterne nelle Ardennes. Ma, se si preferisce la spiaggia rispetto alle colline, ci si può sempre dirigere verso la costa per un tuffo o per prendere il sole. Potreste trovare traffico turistico a Bruges, che impedisce di trovare un alloggio adeguato, se non avete prenotato in precedenza. Bruxelles, d'altra parte è relativamente meno 'trendy' e trovare un albergo decente con tariffe relativamente a buon mercato non sarà un grosso problema. D'inverno, le città come Gand e Bruges si trasformano nelle regioni ideali per sciare, mentre le Ardenne sono miglioro per lo sci di fondo Il modo più comodo e veloce di andare in Belgio è l'aereo: tantissime sono le compagnie aeree che volano ad es. verso gli aeroporti di Bruxelles e Anversa, la più popolare delle quali è la Rynair. In treno non ci sono collegamenti diretti dall'Italia per Bruxelles, ma bisogna sempre cambiare a Milano ed il viaggio è lungo (20 ore) e costoso. Sono disponibili diversi servizi di trasferimento in autobus (Eurolines) dalle grandi città italiane fino a Bruxelles: anche in questo caso sono quasi 24 ore di viaggi con costi superiori a 100 € per la sola andata.

L

Guidare in Belgio. Le strade belghe sono generalmente in buone condizioni e sono ben illuminate di notte, compresa la rete autostradale. Le autostrade non prevedono il pagamento del pedaggio. In Belgio il traffico è veloce e il tasso di incidenti era alto soprattutto a causa dell'eccesso di velocità, per cui sono state introdotte leggi più severe che comprendono più controlli di velocità, alcotest e analisi del sangue per i presunti consumatori di droga. La più probabile causa dell'incidente, per gli stranieri, è la regola della 'precedenza alla destra'. Si può stare guidando lungo una strada principale e una macchina si immette su di essa da un angolo cieco sulla destra e, abbastanza sorprendentemente, ha la priorità. Ma questa regola non si applica a ogni incrocio, e mai alle autostrade. Il modo più semplice per individuare se si dispone della precedenza sul traffico da destra è cercare triangoli bianchi dipinti sulla strada in arrivo, o un diamante cartello giallo e bianco a destra in prossimità di un incrocio. Sulle autostrade, i limiti di velocità sono 70 km/h minimo e massimo 120 km/h. Il limite di velocità nelle aree urbane è di 50 km/h, su quelle extraurbane di 09 km/h. C'è un limite di velocità di 30 km/h nelle aree scolastiche, che è valido 24 ore (anche quando le scuole sono chiuse), salvo se è diversamente indicato. L'inizio e la fine di queste zone non sono sempre chiaramente indicate. Le multe sono aumentate drasticamente: fino a 2.750 € per il superamento del limite di velocità di 40 km/h. Se non siete in grado di pagare una multa sul posto il vostro veicoli può essere sequestrato. I controlli per l'alcol sono frequenti: è consentito meno dello 0,05% di alcol nel sangue. Le multe sono anche in questo caso pesanti: a seconda del grado di intossicazione da alcool vanno da € 1.100 a € 11.000. Le gomme chiodate e le catene per neve possono essere utilizzate dal 1/11 al 31/03. La velocità con gomme chiodate è di 60 km/h su strada ordinaria e 90 km/h su autostrada. Se il veicolo si rompe e si è sulla corsia dell'autostrada, è necessario indossare una giacca fluorescente. Ora è anche obbligatorio portare un estintore nel veicolo.


Documenti, Moneta, Telefono, etc. Poiché il Belgio fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. In caso di necessità, potete essere curati come in Italia dietro presentazione della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), riportata sul retro della Tessera Sanitaria nazionale. L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket che è a diretto carico dell’assistito e quindi non rimborsabile. Poiché il Belgio fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è per l'appunto l'Euro, pertanto potete utilizzare le banconote e le monete italiane. Anche gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 8-16 con orario continuato, mentre il sabato, la domenica e nei giorni festivi sono chiuse. Per telefonare dal Belgio in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Belgio bisogna digitare +0032 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale. Per collegarvi a Internet, in Belgio c'è un buon numero di locali dotati di Wi-Fi gratuito. Il voltaggio della corrente in Austria è 230 V, ma le prese di corrente sono quelle Schuko diffuse anche da noi, rotonde con la terra ai lati, quindi per poter utilizzare le spine a tre denti allineati occorre un adattatore universale, mentre il fuso orario è lo stesso dell'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Nonostante le dimensioni ridotte, il Belgio ha un posticino nel mondo culinario (da alcuni la sua cucina è considerata seconda in Europa solo a quella francese) e, sebbene il cibo non sia il più sano del mondo, è certamente il delizioso: la birra è buona, il cioccolato incredibile, le cialde deliziose, e le patatine fritte sorprendenti. Non c'è niente di meglio che stare seduti fuori in una bella giornata con un cono di patatine fritte in una mano e abbondante birra belga nell'altra. I belgi in genere mangiano tre pasti al giorno, con una leggera colazione, pranzo leggero e una cena medio-grande. Ingredienti tipici piatti della cucina belga sono le patate, porri, gamberetti grigi, asparagi bianchi, indivia belga e birra locale, oltre a carne, formaggi e burro. Anche il ristorante più economico su un corso principale di rado ha un costo inferiore a € 15, ed anzi di solito è compreso tra € 20 e € 27. I posti meno costosi per mangiare sono caffè e bar, anche se la differenza tra i due è di solito piccola. Offrono piatti di base, come la pasta, zuppe, croque-monsieur (un prosciutto e formaggio sandwich tostato con insalata) e pollo o bistecca con patatine. I prezzi sono di solito molto ragionevole: circa € 12 per i piatti più modesti, 17 € per i più consistenti, anche se si può pagare di più nelle destinazioni turistiche più popolari. Il cibo di strada belga è molto a buon mercato e le porzioni sono enormi. In questo modo potete pranzare con non più di 7,5 euro per porzione. Le cialde si possono trovare ovunque per strada, con prezzi diversi (da 2 € in su): è possibile averle sia calde che fredde, con un po' di frutta, frutta secca, miele o panna montata (alcuni patiti del cioccolato, come me, chiedono soprattutto Nutella). Potete provare ogni singolo piatto che vedete in strada, senza mai cenare in ristoranti e la vostra bocca sarà costantemente impegnato a consumare nuove prelibatezze locali. Il cibo belga è ottimo e nutriente, ben speziato con zenzero, cannella, zafferano, noce moscata, che gli danno un sapore e aroma incredibile. Inoltre, i belgi amano mangiare carne, formaggio e senape, e funghi. La prima colazione tipica consiste in una tazza di caffè e un croissant, anche se gli alberghi più costosi di solito offrono una colazione più sontuosa con cereali, frutta, salumi e formaggi. Ovunque, il caffè è ottimo, aromatico e forte.

L

Assaggiando la cucina belga. La cucina belga è molto varia, con significative variazioni regionali, che riflettendo le cucine della vicina Francia, Germania e Paesi Bassi. A volte si dice che il cibo belga è servito nelle quantità della cucina tedesca, ma con la qualità del cibo francese. Anche se il Belgio ha molti piatti della cucina nazionale distintivi, molti alimenti internazionali sono popolari, come hamburger e spaghetti alla bolognese. Il Belgio è probabilmente più famoso per la sua birra, che produce fin dal Medioevo e ci sono circa 125 fabbriche di birra del paese, che producono circa 800 birre standard. Fra le più famose birre vi sono le birre trappiste. Si tratta di birre in un monastero trappista dove i monaci avevano un ruolo nella sua produzione e gli utili derivanti dalla vendita dovevano essere utilizzati per sostenere il monastero. Un'altra birra principale è la Lambic, una birra di frumento prodotta nel sud-ovest di Bruxelles, dalla fermentazione spontanea. Questo è il tipo di birra prodotta a Bruxelles nell'unica fabbrica di questa birra rimasta. Il cioccolato belga dovrebbe essere il migliore del mondo. Io non sono un esperto di cioccolato, e potete assaggiarne molti campioni gratuiti al museo del cioccolato. Il cioccolato belga ha un'alta qualità degli ingredienti. Le varietà più popolari qui sono le praline di cioccolato che possono essere riempiti con una varietà di creme aromatizzate, alcool, frutta o più cioccolato. Troverete un negozio di cioccolato in ogni angolo del Belgio. I costosi negozi come Neuhaus e Godiva valgono i soldi. Le cialde calde belghe, quelle di grandi dimensioni e spessore, sono famose in tutto il mondo. Sono ottime a colazione e meglio se servite con un sacco di zucchero, fragole e sciroppo d'acero, ma si può averle anche con il cioccolato, la nutella o qualunque cosa desideriate. In Belgio, le patatine fritte sono un'arte. Ovunque si vada si vede un venditore di patatine fritte. E quando si mangia, assicuratevi di mangiarle con la maionese. Uno dei piatti nazionali belgi è la Carbonade flamande, uno stufato di manzo belga, simile al manzo francese Bourguignon, ma fatto con la birra al posto del vino rosso, servito con pane o patatine fritte e senape, di solito accompagnato da una birra. Le cozze con patatine (moules frites), cotte in una varietà di modi e servite con patatine fritte, sono un altro dei piatti nazionali belgi. Un altro piatto locale famoso è lo Waterzooi, un ricco stufato e zuppa di pollo o pesce, verdure, panna e uova, di solito associato con la città di Ghent. Alcuni piatti tradizionali vegetariani sono i Kaiserschmarren (pezzi di frittella dolce birichino con composta di frutta), e il Kasnudel (simile ai ravioli). 

L

Consigli sul pernottamento. Il Belgio vanta una vasta gamma di alloggi: si va dagli hotel di lusso a 5 stelle fino alle piccole pensioni familiari e alle locande. In generale, non si dovrebbero avere problemi a trovare un alloggio in Belgio e non dovrebbe essere necessario prenotare in anticipo fino a quando non avete individuato un particolare hotel che vi piace. Gli ostelli della gioventù sono gestiti principalmente da una delle due società: la Vlaamse Jeugdherberg, ben organizzata con ostelli della gioventù nella regione delle Fiandre, particolarmente popolari con le scuole e gruppi giovanili, e la Wallonne, che gestisce ostelli nelle zone di lingua francese. L'ufficio turistico belga ha anche una pagina web che riporta gli ostelli adatti per i giovani viaggiatori (meno di 25 anni). I prezzi variano molto per un soggiorno di una notte a seconda di dove siete nel paese. Una notte in un ostello di tipo dormitorio parte da circa 15 euro, anche se la maggior parte non costano più di $ 35 più. Le stanze private costano circa 55 euro a notte per una camera doppia. Gli hotel economici partono da circa 40 euro a notte, ma in un posto come Bruges, la soluzione migliore sta nell'affittare una casa o una stanza da un abitante locale.hotel in Nord Europa sono più costosi rispetto a quelli del sud, ma è possibile trovare delle eccezioni. A Bruxelles sono alla disperata ricerca di clienti in estate e per tutto l'anno nei fine settimana, quando i loro clienti business sono lontani. Alcuni offrono alcune offerte incredibili attraverso gli uffici del turismo locali. Provate a chiedere uno sconto per un soggiorno più lungo o per il pagamento in contanti. In generale, prenotate direttamente con l'hotel saltando l'intermediario se volete avere uno sconto. Il Belgio è anche un ottimo posto per fare campeggio in un'atmosfera rilassata con la natura in forma di ampi e antichi boschi: in particolare il territorio dell'Ardenne, circondato da vaste campagne, è altamente raccomandato per gli escursionisti e gli amanti della natura. Se siete amanti della spiaggia, allora vi piacerà uno dei campeggi sulla costa belga. Troverete splendide località balneari come Bruges, Knokke e Ostenda. È possibile prenotare una piazzola per la propria roulotte o tenda da campeggio. Il Belgio ha diversi campeggi che vi offrono la possibilità di affittare un camper, una tenda o un bungalow

L




4- Alcune mete consigliate
L

Bruges. Il centro storico di Bruges è nella lista dei patrimoni dell'UNESCO e pullula di luoghi di interesse. Con il centro della città chiuso alle auto, tutta la bellezza mozzafiato e la cultura di questa città indimenticabile può essere facilmente esplorata a piedi, in barca lungo i canali silenziosi, o su una carrozza trainata da cavalli per le strade acciottolate. Sebbene Bruges sia una piccola città, si è riempita fino all'orlo di tesori architettonici e artistici, folklore, negozi di cioccolato, boutique di pizzo e ottimi ristoranti. Due luoghi famosi della città sono le Béguinages (nella lista del Patrimonio dell'UNESCO, è la casa delle suore dell'ordine di San Benedetto) e l'Halve Maan Brewery, un birrificio a conduzione familiare e creatore della famosa birra 'Brugse Zot'. Un modo economico per visitare la città è utilizzando la Bruges City Card e visitare la campagna fuori città in bicicletta. La bella torre campanaria Belfry e Halle domina la piazza principale di Bruges (Markt), piena di begli edifici. Risalente all'epoca medievale, questo imponente edificio una volta fungeva da sala principale del mercato della città ed è stato meravigliosamente conservato, permettendo ai visitatori un assaggio della potenza architettonica del Medioevo. Una salita sui 366 tortuosi e stretti gradini del campanile è un must: una volta in cima, le guglie della chiesa ed i tetti a campanile delle case offrono uno dei panorami più caratteristici del Paese. La stupenda Basilica del Sacro Sangue, invece, non è solo impressionante per la sua miscela di architettura romanica e tardo gotico, ma anche per la sacra reliquia custodita all'interno. La cappella superiore è sede della famosa fiala da cui la chiesa prende il nome: si dice contenga una goccia del sangue di Gesù Cristo, portata in Belgio dopo la seconda crociata. L'interno della chiesa è un tripudio abbagliante di dorature che è stato completato nel 16° secolo e offre ampie ragioni per una visita anche se non siete interessati alle sante reliquie. Il bel Municipio gotico, fra i più antichi del Belgio essendo stato costruito tra il 1376 e il 1420, ha degli interni visitabili. Dirigetevi verso il bellissimo Canale Dijver (Dijver Mansions) per visitare il Museo Groeninge, che ospita la migliore collezione d'arte di Bruges, con molti vecchi dipinti fiamminghi. Non meno bella la zona in cui si trova il Museo Memling, dedicato all'omonimo pittore fiammingo. In fondo al Canale Dijver sorge un insieme interessante di edifici del 15 ° secolo, ed il Gruuthusemuseum, che ha porcellane, ceramiche ed una collezione affascinante di vedute sul centro di Bruges.

 

Bruxelles. Bruxelles si sta guadagnando rapidamente la reputazione di una delle maggiori mete turistiche europee. Con la sua posizione centrale in Europa, la città è facilmente raggiungibile in aereo o in treno ad alta velocità dai paesi vicini. Si tratta di una metropoli internazionale - un mosaico di lingue, culture e tradizioni - ed è la casa dell'Unione europea, ospitando il Parlamento Europeo, la NATO e centinaia di organizzazioni internazionali. Tra le attrazioni più celebri vi sono la Piazza Grande (Grote Markt), la più bella piazza medievale d'Europa con il municipio (Hotel de ville) ricco di arazzi e grandi saloni, fiancheggiato dalle case delle corporazioni, con i loro magnifici frontoni, pilastri, e balaustre. Originariamente costruita nel 13° secolo, la piazza è un patrimonio mondiale dell'UNESCO. Dal 2012, ogni due anni per due giorni la piazza è decorata con un incredibile tappeto di fiori, fatto di 1 milione di begonie. A pochi passi dalla Piazza Grande vi è un simbolo della città, il Manneken Pis, una piccola statua in bronzo di un bambino che fa la pipì, grande esempio di bizzarro senso dell'umorismo del Paese. L'Atomium è il monumento più noto della città e vale il viaggio in tram per vedere questa bizzarra struttura di 102 metri di altezza in acciaio e alluminio, progettato dall'architetto André Waterkeyn per l'Esposizione Mondiale del 1958, e che rappresenta una molecola di ferro ingrandita 165 milioni di volte. I visitatori possono entrare al suo interno dove quattro delle nove sfere ospitano una mostra sulla vita umana chiamata Biogenium. Bella la maestosa Cattedrale di Saint-Michel (Sint-Michiels Kathedraal), una chiesa gotica fu fondata nel 1225 ma completata solo nel 15° secolo. L'interno è lussuosamente arredato ed è sede di alcuni importanti vetrate realizzate da Bernard van Orley. Il Palazzo Reale (Koningsplein), sito nella piazza Reale, viene utilizzato dalla famiglia reale del Belgio come residenza ufficiale. Il cerimoniale del Cambio della guardia si svolge ogni giorno alle 14:30 circa. Molto belle anche le chiese di Santa Caterina, di Notre-Dame du Sabion e la Basilica del Sacré Coeur. Da visitare anche il Parc du Cinquantenaire, arricchito da un grosso arco trionfale e da due musei (il Museo di Arte e Storia Reale e il Museo dell'Esercito e di Storia Militare), nonché lo Chateu Royal, il Castello reale, con sentieri e attrazioni da visitare. Notevole è il Museo Reale belga di Belle Arti, una delle più grandi e migliori gallerie d'arte del mondo.La collezione è divisa in due parti: il Musée d'art ancien (Museo d'Arte Antica), con una famosa collezione di antichi maestri fiamminghi e olandesi e il moderne Musée d'art, che vanta una serie di opere principalmente di pittori belgi del 19° e del 20° secolo.


Gand. Se chiedete ad un belga dove vorrebbe viaggiare all'interno del proprio paese, molti vi diranno la città amichevole di Gand. Con la maggior parte del centro storico chiuso alle auto, anche questa che è la terza città più grande del Belgio può essere esplorata sulle due ruote o in barca lungo gli eleganti canali. Gand è una città piena di studenti universitari, e ci si può fermare presso caffetterie, ristoranti a buon prezzo e apprezzare la vibrante energia del posto. Dieci giorni di celebrazioni si svolgono ogni anno nel mese di luglio, durante i quali gli abitanti vanno tutti fuori per spettacoli teatrali, concerti, canti, balli e per bere. La maestosa Cattedrale di St. Bavo, con il suo alto coro gotico e la cripta romanica mostra il meglio dell'architettura religiosa in Belgio ed è la più rilevante attrazione turistica della città. Anche se lo svettante edificio, con le sue armoniose vetrate, è un punto di attrazione di per sé, la maggior parte delle persone vengono qui per vedere le famose opere d'arte che abbelliscono l'interno: in particolare il capolavoro fiammingo conosciuto come L'altare di Gand. Dopo aver visualizzato il dipinto, però, non perdetevi la cripta sotto la cattedrale, che contiene importanti tombe e alcuni splendidi dipinti murali. L'assai impressionante forte di Gravensteen, o "Castello dei Conti", che si trova proprio nel centro della città vecchia di Gand, era una volta la grande casa dei conti di Fiandra ispiratisi ai castelli Crociati costruiti in Siria. Oggi, Gravensteen è uno dei migliori esempi di sopravvivenza in Europa di una fortezza con fossato nell'acqua ed è stato incredibilmente ben conservato. All'interno, le vaste sale a volta e le camere contengono reperti di vita medievale, ma è l'architettura del castello stesso che è la vera star. Salite le scale fino al tetto per vedute panoramiche sulla città. Alcune delle più belle case delle corporazioni del Belgio si trovano lungo il bellissimo Canale Graslei. Questo è un luogo eccellente per una romantica gita in barca o per una passeggiata in un luogo urbano incantevole: scoprite, ad esempio, l'adiacente Gildehuis der Vrije Schippers (Casa dei barcaioli), costruita nel 1531, e la Gildehuis der Graanmeters (Casa dei Pesatori grano), del 1698. Da visitare anche il vecchio mercato del pesce, costruito nel 1689 su progetto di Artus Quellin. La città vanta un teatro dell'opera, 18 musei, 100 chiese e oltre 400 edifici storici. Fra questi, vi è il Museo di Gand, uno dei più ricchi in Belgio e che racconta in maniera cronologica la storia della città con mostre di gioielli, armi, tessuti, libri, dipinti, icone religiose e ceramiche. Nel Museo di Belle Arti, invece, l'accento principale della collezione è la pittura che copre il periodo che va dal 15° al 20° secolo.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Parigi
Londra
Barcellona
Amsterdam Stoccolma Lisbona
Praga

Spagna
Francia
Germania
Inghilterra Repubblica Ceca Austria
Ungheria

Grecia
Slovenia
Croazia
Svizzera Marocco Tunisia
Egitto


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per il... Belgio"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.