A spasso per il... BrasileHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Brasile
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina brasiliana
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Rio de Janeiro
       L'Amazzonia
       Le cascate di Iguazù

L



"C
on le sue meraviglie naturali che vanno dalle cascate di Iguazù alle foreste pluviali dell'Amazzonia, dalle spiagge incontaminate alle zone umide fra le più vaste e ricche di vita del pianeta, per non parlare del Carnevale e del calore dei suoi abitanti, il Brasile è davvero un Paese ideale per una vacanza memorabile."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. Brasilia è una giovane città ideata e sviluppata nei primi mesi del 1956 da Lúcio Costa e Oscar Niemeyer e nel 1960 è stato formalmente proclamata capitale del Brasile. Ci sono migliaia di luoghi da visitare e cose da fare qui: si può visitare la Piazza dei Tre Poteri, camminare intorno alla riva del lago Paranoá, godere la vista al famoso Palazzo del Dawn (Palácio da Alvorada), o fare un tour in macchina in giro per il Settore ambasciate, che ospita 124 ambasciate straniere. San Paolo, la più grande città del Sudamerica, è economicamente, politicamente e culturalmente, oltre che sportivamente, la città più importante del Brasile. Il miglior punto di partenza per un tour di San Paolo è la città vecchia. Qui troviamo la bella e maestosa cattedrale neogotica eretta nel 1591, nonché Praça da República, una piazza che ospita al centro un laghetto e la domenica un mercato. La città vanta numerosi musei (Museo de Arte, Museo Brasileiro de Escultura, Pinacoteca de Estado, etc.) e parchi (Parco Jaraguà, Parco Ibirapuera, Parque Don Pedro II, Parco Independence, Parco Fernando Costa, Horto Florestal, Parque Chico Mendes, Parque do Carmo). Infine, una lunga vita notturna con locali e churrascarie situate in gran parte nel quartiere di Vila Madalena. La bellissima Olinda, nella provincia del Pernambuco, è una città coloniale ben conservata che si trova sulla costa nord-orientale del Brasile, appena a nord di Recife. Olinda presenta una serie di importanti attrazioni turistiche, come ad esempio una zona del centro storico con monumenti dichiarati patrimonio nazionale, le chiese, e il famoso Carnevale di Olinda. Molti bar, ristoranti, e studi di artisti e artigiani aggiungono fascino alla città vecchia. Una delle città coloniali del Brasile meglio conservate è Ouro Preto, che significa "oro nero". Fondata alla fine del 17° secolo, è diventata rapidamente l'epicentro di una nuova corsa all'oro nello stato di Minas Gerais. L'architettura coloniale portoghese, e le chiese del 18° e 19° secolo decorate con oro, ne fanno una delle mete turistiche più popolari in Brasile. Con i suoi 3.500.000 abitanti, Fortaleza è la quinta maggiore città del Paese. Non ha molti monumenti e il suo interesse è costituito principalmente dalle spiagge della zona. Alcune, come Praia do Futuro, Praia do Meireles e Praia da Iracema, sono situate entro i limiti urbani. Al di fuori della città la scelta è veramente infinita: a est del centro si trova la cosiddetta "Costa Sol Nascente" mentre a nord-ovest si trova la "Costa Sol Ponente".

L

Le bellezze naturali. Nell'entroterra, le attrazioni turistiche del Brasile sono costituite da imponenti cascate, da zone umide piene di fauna selvatica, e dalla natura incontaminata della foresta pluviale amazzonica, dove vivono ancora diverse tribù isolate, senza alcun contatto con il resto del mondo. Il Pantanal è la più grande zona umida del mondo, un enorme e diversificato ecosistema d'acqua dolce che si trova per lo più nella parte occidentale del Brasile, ma si estende pure in Bolivia e Paraguay. Famosa per la sua fauna, è una delle maggiori attrazioni turistiche del Brasile. A differenza della foresta amazzonica, nel Pantanal si è praticamente certi di vedere realmente la fauna selvatica. Capybara e il Caimano Jacaré sono presenti a milioni. Il Pantanal è anche sede di una delle più grandi popolazioni di giaguari nelle Americhe. Per visitare questo luogo, il turista arriva a Campo Grande, nello stato di Cuiabá e raggiunge la città di Corumbá. Da ognuna di queste città si possono visitare i luoghi più belli: da Campo Grande si può andare a Bonito e Cuibá è l'ingresso per Chapada dos Guimarães. Se si ha un po' di tempo per esplorare questi luoghi, possiamo suggerire di visitare l'Isola Bananal, che è la più grande isola fluviale del mondo: si trova nello stato brasiliano di Tocantins. Patrimonio dell'UNESCO, Fernando de Noronha è un bellissimo arcipelago con spiagge incontaminate, paesaggi e fauna selvatica e uno dei siti di immersione più belli di tutto il mondo, situato a 354 km al largo della costa nord-orientale del Brasile. L'arcipelago è stato scoperto da Amerigo Vespucci nel 1503 e occupato temporaneamente da olandesi e francesi. Oggi solo la più grande delle 21 isole è abitata, con una popolazione di circa 3.500 persone. Le isole sono una Mecca per i sub e gli amanti dello snorkeling con acque calde tutto l'anno e ottima visibilità anche alla profondità di 50 metri, un posto fantastico! L'unico modo per raggiungere queste isole è l'aereo (o talvolta una crociera di due giorni) in partenza da Recife. Con i suoi 33 km quadrati una della più grandi foreste urbane del mondo, il Parco Nazionale di Tijuca, sito accanto a Rio de Janeiro (l’unica città al mondo ad avere una foresta pluviale entro i suoi confini urbani) e quindi facilmente visitabile, copre una vasta area di un paesaggio prevalentemente montuoso. Iguane, scimmie urlatrici, serpenti e molti e diversi tipi di volatili vivono a breve distanza dagli affollati quartieri di Rio. I visitatori possono fare escursioni alla vetta più alta di Rio, il Pico da Tijuca, per godere di ampie vedute sulla baia di Guanabara e la città sottostante. Le attrazioni includono la Cascata Gabriela, con una piccola piscina naturale, e la Cascatinha Taunay, vicino all’ingresso del parco

L

Le altre attrazioni. Spiagge di sabbia bianca, isole tropicali, metropoli piena di musica e città coloniali punteggiano l'ampio territorio del Brasile. Salvador de Bahia, o Salvador, è la capitale dello stato di Bahia, nel nord-ovest brasiliano: una città coloniale attraente con una scena musicale vivace e un sacco di bellissime spiagge tutto intorno. Le spiagge vanno da insenature tranquille, ideali per il nuoto, le immersioni e la vela, a zone di mare aperto con onde forti, popolari tra i surfisti. Ci sono anche spiagge circondate da barriere coralline, che formano piscine naturali di pietra, ideali per i bambini. La cittadina di Morro de São Paulo è uno dei cinque villaggi delle lontane isole Tinharé, a due ore dalla città di Salvador. Il modo per visitare questo luogo è solo prendendo una barca nella città di Valença. È inoltre possibile volare da Salvador al piccolo aeroporto del Morro de São Paulo Island. Qui le auto qui sono vietate, quindi preparatevi a godere un sacco di posti naturali! Le spiagge dell'isola sono molto eleganti. Jericoacoara è un luogo nascosto, nello stato del Ceará, nel nord-ovest brasiliano. Distante 350 chilometri da Fortaleza, questa piccola città con strade di sabbia è uno dei luoghi più belli del Brasile. Nel 1985, il posto era solo un villaggio di pescatori isolato, nascosto tra enormi dune di sabbia. Costruito tra enormi dune di sabbia e il mare, è uno dei pochi luoghi in Brasile, dove è possibile ammirare il sorgere del sole nel mare, grazie alla sua posizione nella penisola. Ci sono un sacco di laghi e lagune di acqua dolce che è molto consigliato vedere. A São Miguel dos Milagres vi sono 15 km di spiagge protette raggiungibili solo da coloro che sanno prendere la strada locale che conduce a una foresta di alberi di cocco e villaggi sparsi. Il mare è sempre caldo, e venti minuti a nord c'è il fiume Tatuamunha, un santuario per i lamantini. Con la bassa marea affittate un Jangadeiro (una piccola barca da pesca tradizionale) e dirigetevi verso le pozze di marea. Ma la migliore spiaggia del Brasile non è sulla costa: è su un fiume nel cuore della foresta amazzonica, a circa 30 km dalla città foresta pluviale di Santarem, Alter do Chao è la risposta della giungla ai Caraibi. L'Isola Grande, o Ilha Grande, è il paradiso incontaminato e rilassante del Brasile, raggiungibile facilmente da Rio in 3 ore di pullman fino ad Angra dos Reise e poi in traghetto: è la spiaggia dei tuoi sogni, un ampio tratto di 3 km di bianchissima e fine sabbia che fronteggia un mare cristallino. Una panoramica gita in barca di 40 minuti vi porta ad Abraão, unica città dell'isola. Una volta in Abraão prendete un piccolo taxi-boat alla spiaggia Manges, l'ultima fermata prima di Lopes Mendes, altra spiaggia fiancheggiata da palme e mandorli che offrono un po' d'ombra.

Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 

-> RIO DE JANEIRO E DINTORNI
Statua del Cristo Redentore
, di certo il punto più panoramico di Rio de Janeiro, con l'enorme statua famoso simbolo della città. - VAI
Funivia e tour del Pan di Zucchero, tour di Rio che include la salita in funivia al meraviglioso Pan di Zucchero, altro simbolo di Rio. - VAI
Tour di un giorno di Rio, un tour di 5 ore per vedere le principali attrazioni della città a bordo di un minibus e l'aiuto di una guida. - VAI
Visita dello Stadio Maracanà, un'esperienza da non perdere per tutti gli appassionati di calcio, la visita al mitico stadio Maracanà. - VAI
Tour a piedi delle favelas, per esplorare la favela Rocinha, la più grande del Sudamerica, raccontata da chi lì ci è nato e vissuto. - VAI
Petropolis la Città Imperiale, visita a questa affascinante città che si trova a 60 km da Rio, già residenza dell'imperatore Pedro II. - VAI
Crociera dell'Arcipelago Angra Dos Reis, dalla città di Angra, 130 km a sud di Rio, si accede a un bell'arcipelago di 300 isole. - VAI
Tour in bici di Rio Lagoa, visita guidata attraverso Ipanema, Corcovado e il Lagoon, un gran tour per vedere la vera bellezza di Rio. - VAI
Plataforma Spettacolo di carnevale, è il più famoso spettacolo dal vivo di Rio, per calarsi nelle tradizioni e nel folclore carioca. - VAI
Tour delle isole tropicali, una crociera nella Baia di Sepetiba per fare il bagno nelle acque tropicali e ammirare delfini e altri animali. - VAI


   





2- Informazioni utili

Quando e come andare. D'inverno (brasiliano, cioè luglio e agosto da noi), Rio de Janeiro può effettivamente essere fredda, quindi il momento ideale per visitarla è nel loro autunno, dopo la Pasqua. A maggio, con giornate calde e asciutte e notti fresche, è il momento perfetto. L'alta stagione in Brasile dura dalla settimana prima di Natale fino al Carnevale (che cade a volte in febbraio o all'inizio di marzo, a seconda degli anni). Voli e alloggi sono più costosi e c'è più probabilità di trovare pieno. Prenotate con largo anticipo gli alberghi durante Capodanno e Carnevale. Per alcuni questo è il momento più divertente per viaggiare: città e villaggi sono vivaci poiché molti brasiliani prendono le loro vacanze estive, ed il Capodanno e Carnevale sono favolosamente divertenti. Altrimenti, viaggiate quando i brasiliani non lo fanno, dato che il turismo dipende dall'enorme mercato domestico, che ha una particolare caratteristica: i brasiliani viaggiano tutti contemporaneamente, durante gennaio e giugno per le vacanze scolastiche, a Carnevale, e nei giorni festivi nazionali che diventano weekend lunghi. Per il resto dell'anno, la maggior parte delle destinazioni brasiliane (con la notevole eccezione di Rio) sono quasi vuote, anche se in molti casi il clima è in realtà migliore fuori stagione. Il 10 gennaio è la data magica in cui l'estate brasiliana smette di essere così costosa. Le famiglie hanno svuotato i loro conti bancari per stare sulla spiaggia durante il Capodanno e devono cominciare a risparmiare per il Carnevale. I prezzi scendono sensibilmente, e albergatori e proprietari di piccoli hotel sono aperti alle trattative. Il posto migliore dove andare è nello stato di Bahia, o nei bei villaggi costieri come Morro de São Paulo, Barra Grande, Itacaré, Santo André e altri che non sono costosi. Dall'Italia si può raggiungere il Brasile in aereo in circa 10 ore (ma anche 13 o più in caso di scalo intermedio). Si può atterrare all’aeroporto internazionale Galeo di Rio de Janeiro, o in altri aeroporti internazionali come quello di Recife (si può utilizzare anche come scalo per raggiungere mete di carattere balneare come Fortaleza, Salvador e Belem e Manaus). Per chi parte da Milano o Roma è possibile usufruire di voli Alitalia, o della compagnia di bandiera brasiliana Varig, diretti verso Rio. Anche San paolo è collegata molto bene, e ci sono anche voli diretti per Fortaleza sia da Roma che da Milano. Pure essendoci compagnie low-cost, non conviene però fare troppa economia sulla scelta del volo, dato che il viaggio è lungo e non c’è nulla di peggio che viaggiare scomodi.

L

Guidare in Brasile. Guidare un'auto in Brasile è spesso una buona scelta, a causa della scarsa qualità del trasporto pubblico nella maggior parte delle città. Per guidare è sufficiente la patente italiana. Le strade che collegano uno stato all'altro sono autostrade federali conosciute come BR-000, in cui "000" è un numero di tre cifre. Se questo numero inizia con 0, l'autostrada inizia a Brasília e prosegue verso posti estremi del paese. Le strade possono avere alcuni pedaggi. Il prezzo può variare da R $ 1,50 a R $ 20,00, a seconda della strada. Le autostrade possono diventare congestionate durante l'inizio e la fine delle vacanze, o nelle ore di punta, specie nei pressi delle maggiori città. Di solito ci sono meno automobili a tarda notte, ma a causa della scarsa visibilità, essa diventa anche più pericolosa, soprattutto per i conducenti inesperti. Il segnale di stop visualizza la parola PARE (stop, in portoghese). I limiti di velocità sono di 30 km/h in zone residenziali, di 60 km/h in aree urbane e di 120 km/h sulle autostrade. Dal 2008, è consentito soltanto avere 200 mg di alcol per ogni litro di sangue, per cui anche una lattina di birra può impedire di guidare. Molte strade brasiliane e autostrade hanno dossi, a volte nascosti nelle aree meni sviluppate. La maggior parte delle strade sono disponibili per il parcheggio, se non diversamente indicato. Nelle grandi città, è sempre più facile e sicuro lasciare l'auto in un parcheggio a pagamento. Se trovate parcheggiatori abusivi non rifiutate di dargli dei soldi, o rischiate che vi danneggi l'auto quando non c'è nessuno a guardare. La guida di notte può essere pericolosa nelle aree meno sviluppate a causa della mancanza di visibilità e di luci in strada. Di notte è sempre meglio evitare di fermarsi al semaforo rosso a causa del rischio di essere derubati, ma ovviamente prima controllate che non ci siano altre auto che attraversano l'incrocio. I motocicli sono un problema particolare del Brasile, specialmente nelle grandi città, a causa delle gimcane tra le auto, per cui state estremamente attenti quando passate fra le corsie. Ci sono molte stazioni di rifornimento (postos de gasolina) in tutto il Brasile e lungo le principali autostrade. Cinque tipi di carburante sono in genere disponibili: benzina (gasolina comum), benzina con additivi (gasolina aditivada), etanolo (etanol o alcool), gas naturale (metano o semplicemente gas) e diesel (solo per autocarri e autobus). Il carburante è relativamente costoso, con i prezzi della benzina che vanno da R $ 2,40 a R $ 3,00 per litro, a seconda della marca e la posizione della stazione.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Per recarsi in Brasile per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, mentre non è necessario il visto per chi si reca nel Paese per turismo o affari. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Dato che il Brasile non fa parte dell'UE, la nostra tessera sanitaria non vale, perciò è raccomandabile stipulare una polizza assicurativa prima del viaggio: ad esempio la Elvia, che costa poco e copre un eventuale ricovero ospedaliero, etc. La moneta ufficiale utilizzata in Brasile è il Real Brasiliano (BRL), pertanto gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario continuato 10-16.30, mentre il sabato sono chiuse. Per telefonare dal Brasile in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Brasile bisogna digitare +0055 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Gli Internet cafés forniscono accesso a internet economico, ancora non ampiamente disponibile, per utenti occasionali. Un'alternativa sono attrezzature per l'accesso gratuito a internet, che sono offerte dal governo e dai comuni e sono situate in aree urbane. Il voltaggio della corrente in Brasile è 220 V in alcuni posti ma 110 V o addirittura 127 V in altri, per cui può essere consigliabile un trasformatore o bisogna aspettare di più per la ricarica, ed occorre portarsi un adattatore universale per usare le nostre spine elettriche con le loro prese, mentre il fuso orario è indietro da 3 a 5 ore rispetto all'Italia (il Paese copre infatti 3 diversi fusi orari). 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. I ristoranti del Brasile sono di solito abbastanza convenienti. Questa è un'ottima notizia perché il cibo brasiliano è davvero qualcosa di speciale, da non perdere. Pertanto, i visitatori avranno la garanzia di poterlo gustare senza spendere tutti i loro risparmi per le vacanze nei ristoranti. Un altro grande vantaggio è che il Brasile è noto per il suo servizio eccellente, rendendo l'esperienza di mangiare fuori più piacevole. Ci sono un bel po 'ristoranti self-service' in tutto il Brasile. Di solito, questi offrono due tipi di opzioni per mangiare: tutto-ciò-che-puoi-mangiare (chiamato Rodízio) e un sistema, molto amato dai brasiliani perché rende questi locali economici (per il pranzo e in qualche posto anche per la cena), che permette al commensale di riempire il piatto da sé e poi di pagarlo a peso, dolci compresi (e si possono ordinare bevande al vostro cameriere e le pagate alla fine del vostro pasto). Lungo le strade del Brasile, vi sono anche una serie di bancarelle che vendono cibo. Questo è un ottimo modo per assaggiare la cucina locale, senza dover visitare molti ristoranti. Le Lachonetes (o snack bar) e il paradiso (un altro nome per una panetteria) pure sono molto popolari, I brasiliani sono persone che amano mangiare. L'ora di pranzo è sacra per i brasiliani, dopo una colazione leggera al mattino presto. La prima colazione in casa è una cosa semplice in Brasile: caffè, latte, pane e marmellata, a volte formaggio e prosciutto, con frutta fresca, che può comprendere papaya, mano e avocado. La maggior parte dei brasiliani suggerisce di pranzare a una churrascaria, che è il paradiso per gli amanti della carne. Qui troverete diversi tipi di carne in spiedini, mentre per i vegetariani, rilassarsi c'è una bella insalata e piatti caldi a buffet.  Mangiare durante il pomeriggio non è un'abitudine brasiliana. Alcune persone bevono il caffè (il Brasile è riconosciuto come migliore fonte mondiale di buon caffè) in questo periodo, qualcuno più fortunato ha modo di fare uno spuntino: panini e stuzzichini, come crocchette e pane di formaggio brasiliano. La cena è il secondo pasto principale e, più del pranzo, è un pasto in famiglia. Proprio come il pranzo, la cena brasiliana è pesante e piena di cibo. Come regola generale, i brasiliani non mangiano mentre si cammina per strada o mentre guidano. Essi amano fermarsi in un bar per succo di frutta o ad un chiosco per un panino e un bicchiere di succo d'arancia appena spremuto. Le città costiere sfruttano la loro posizione e servono una generosa varietà di piatti di pesce. I ristoranti, in particolare quelli nel nord-est del Brasile, vantano diversi piatti a base di pesce, con diversi tipi di pesce, così come cozze, gamberi, calamari e così via.

L

Assaggiando la cucina brasiliana. Il Brasile ha alcuni dei piatti più gustosi del pianeta. Il Feijão e Farofa, servito con riso, è il piatto numero uno in Brasile. I Feijão sono fagioli neri che sono stati bolliti con cipolla e aglio. A volte i fagioli sono cotti con carne di maiale, nel qual caso si parla di feijoada. Questi piatti generalmente accompagnare il cibo in un ristorante brasiliano e saranno sempre in abbondanza nei ristoranti a chilo. Il Churrasco è un enorme pezzo di carne ricoperta di salgemma cotto su un barbecue alla perfezione. Avrete bisogno di andare in una churrascaria per mangiarlo, ma attenzione: chiedendo un churrasco completo significherà volere ogni pezzo di animale alla brace, dal cuore del pollo alle zampe di maiale. Il cibo snack in Brasile consiste quasi esclusivamente di fritti di carne. Ad esempio, il coxinha è un cono contenente pollo in patate in cima e purè in basso, con un rivestimento di farina. È particolarmente buono con il catupiry (formaggio cremoso). Lo trovate in tutte le stazioni di servizio lungo le autostrade. Forse ancora più popolari per uno spuntino sono le pastéis. Queste sono molto simili a empanadas o pasticci e in genere hanno un ripieno di carne di manzo. Essi possono essere acquistati in strada a un costo ridicolmente basso, ma possono essere acquistati anche nei ristoranti, dove offrono una grande varietà di sapori. Anche le Empadas vale la pena di provarle. Sono cotte nel forno e sono come una torta piccola. Esse di norma hanno gli stessi ripieni delle pastéis, ma spesso hanno anche una versione vegetariana. L'Aipim Frito è invece fatto da patate dolci e fritte come cubetti, molto simili alle patatine, ma con una consistenza più dura. Molto buono con sale e ketchup! Il Pudim de Leite (Budino di latte) è un budino classico a base di latte condensato, latte fresco, uova e zucchero. Si tratta di un dolce circolare bianco gelatinoso con un fondo tipo caramello. Sono disponibili come piccoli snack o come enormi budini che possono essere portati a casa. Il Brasile ama come dolce la torta, che chiamano bolo. In realtà, è un alimento che può essere consumato in ogni momento della giornata. È disponibile presso ristoranti, negozi d'angolo, venditori ambulanti e in generale qualsiasi posto che vende qualsiasi tipo di cibo. Il Bolo è spesso fatto con farina di mais (polenta) invece di farina di frumento e viene talvolta realizzata con una combinazione dei due. Provatele con sapori come il cioccolato, ananas e cocco.

L

Consigli sul pernottamento. Le sistemazioni nella capitale Brasilia sono costose, ma gli alberghi tagliano i prezzi nei fine settimana. La maggior parte delle guide turistiche brasiliane utilizzano un cinque stelle per gli alberghi più lussuosi e costosi, e una stella per i posti economici che offrono poco più di una camera e una doccia. Ma questo sistema può a volte essere ingannevole e alberghi che possono aver una volta avuto un punteggio più alto continuano a pubblicizzare quel prezzo, anche se possono essere "scivolati" considerevolmente. Perciò, se non si dispone di una raccomandazione personale o conosci un hotel specifico, è meglio consultarsi con un agente di viaggio esperto. I veri alberghi a cinque stelle in Brasile non sono economici. Molti viaggiatori esperti in Brasile optano per alberghi con un due o tre stelle, perché sono puliti, le sistemazioni sono essenziali a prezzi ragionevoli.
Il prezzo che si paga per una camera dipende da se è la loro 'alta stagione' o 'bassa stagione'. Questo dipende da in che città siete e in quale periodo dell'anno. Ad esempio, il Carnevale è sicuramente 'alta stagione' a Rio de Janeiro (così come in altre zone popolari) e si pagherà un supplemento di prezzo per qualsiasi camera d'albergo. 'Alta' in tutto il Brasile è generalmente considerato come luglio e il periodo che va da dicembre a febbraio (la fine del Carnevale).
Pasqua è anche considerata 'alta stagione'.
Il sito Booking.com è cresciuto rapidamente in Brasile, permettendo di prenotare pousadas (locande) e piccoli alberghi in luoghi remoti, risparmiando gli stranieri dal complicato sistema di prenotazioni che i brasiliani hanno inventato (che comporta depositi sui conti bancari locandieri). Il sito Hostelworld funziona bene per gli alberghi, e anche Airbnb si sta facendo strada per gli affitti di appartamenti. Non confondete i motel brasiliani con i motel del Nord America. In Brasile, i motel (a differenza della maggior parte degli alberghi) offrono tariffe orarie. D'altra parte, soprattutto in alcune piccole città, un motel locale può offrire le migliori strutture disponibili nella zona e, di solito, ad una tariffa ragionevole per l'intera notte.
Molti hotel hanno (o offrono a pagamento) cassaforti individuali in camera per proteggere gli oggetti di valore. Se l'hotel non dispone di cassaforte in camera, potete usufruire della loro cassaforte principale. Se avete in programma di lasciare il Brasile su un volo notturno, la maggior parte degli alberghi custodisce (spesso gratis) i bagagli per voi, dal momento del checkout fino alla partenza per l'aeroporto

L




4- Alcune mete consigliate
L

Rio De Janeiro. Questa è una delle città più importanti del Brasile, e famosa anche per avere alcune delle spiagge più belle, su cui si può avere un sacco di divertimento. Le spiagge di Copacabana, Ipanema e Leblon sono fianco a fianco e le preferite. Se si vuole fare una passeggiata, l'Avenida Atlântica è un luogo ideale per questo. Se si vuole andare oltre, provate a visitare Praia do Arpoador, ottima per il surf. Ci sono feste di carnevale praticamente in ogni angolo del Brasile, le più note sono quelle che si svolgono a Recife insieme con la vicina Olinda e Salvador. Ma il carnevale più grande e più famoso è il Carnevale di Rio de Janeiro. Il Carnevale di Rio attrae due milioni di persone al giorno per le strade e quasi mezzo milione di stranieri durante la sua celebrazione di 4 giorni. Il Carnevale è dappertutto, nelle strade e nelle piazze, bar, club e tutti gli altri locali di Rio, concludendosi nella spettacolare Rio Samba Parade al Sambodromo. La maggior parte dei visitatori della città si dirige in effetti alla Zona Sul, nella zona sud, l'area di fronte all'oceano delle periferie di classe medio-alta, con alberghi turistici e le leggendarie spiagge Carioca. La zona di Lagoa non è solo il quartiere più esclusivo della Zona Sul, ma è anche sede di una grande e splendida laguna conosciuta come la Lagoa Rodrigo de Freitas. Il percorso di quattro miglia che circonda la laguna è una delle mete preferite per gli amanti del jogging ed i ciclisti. Caffè all'aperto e ristoranti lungo la costa offrono una vista mozzafiato sulla laguna e le spiagge circostanti. Il centro storico di Rio, invece, è un misto di edifici coloniali e del 20° secolo, oscurato da alti edifici con moderni uffici. L'affascinante quartiere di Santa Teresa, un sobborgo su una collina all'interno della zona centrale, ha una splendida vista sulla città e sul mare. Le catene montuose costiere intorno alla città sono costituite da picchi di granito drappeggiato ed includono il ​​famoso Pan di Zucchero e Corcovado. Alto 396 metri, con le sue rocce coperte di un verde lussureggiante, il Pan di Zucchero può essere raggiunto tramite una funivia, ed è uno dei punti più visitati della città. Forse la più popolare attrazione turistica in Brasile è però il Cristo Redentore, la famosa statua di Gesù Cristo che costeggia Pan di Zucchero. Alta 40 metri, situata a 700 metri sul monte Corcovado, è diventata un'icona di Rio e del Brasile. Ogni turista può visitare la cima che la ospita, da cui si ha un'incredibile ed ampia vista della città dall'interno della baia di Guanabara, a nord, fino a Lagoa Rodrigo de Freitas, a sud.

 

L'Amazzonia. L'Amazzonia è una vasta foresta - la più grande del pianeta - e un sistema fluviale gigante. Esso copre oltre la metà del Brasile e una gran parte del Sud America. L'Amazzonia è l'ecosistema più importante del mondo e comprende i territori che appartengono a nove nazioni: il 60% al Brasile, 13% al Perù, 10% alla Colombia. Una volta in Brasile, cercate di trascorrere alcuni giorni nella capitale dell'Amazzonia, la città di Manaus. Questo dovrebbe essere un buon punto per iniziare la vostra esplorazione della giungla. Tra l'altro, Manaus è una città enorme, e qui potrete anche godervi giornate incredibili. Con i suoi circa 6.400 km di lunghezza, il Rio delle Amazzoni è il secondo fiume più lungo del mondo, solo leggermente più corto del Nilo, e il più grande fiume per volume d'acqua. In Brasile solo il tratto tra Manaus e Belém è in realtà conosciuto come il Rio Amazonas: sopra Manaus il fiume si chiama Rio Solimões fino al confine con il Perù. L'Amazzonia ha oltre 3.000 specie riconosciute di pesci e sono ancora in fase di scoperta nuove specie. È di gran lunga il più grande sistema fluviale del mondo; otto dei venti fiumi più lunghi del mondo sono in Amazzonia, con un quinto dell'acqua dolce del pianeta. Ci sono qualcosa come 80.000 chilometri quadrati di fiume navigabile nel sistema del fiume. Il bacino amazzonico è coperto da metà della rimanenti foreste pluviali del pianeta. Anche se un decimo di circa i 10 milioni di specie viventi del mondo vive nella foresta amazzonica, le escursioni nella giungla sono più incentrate sul navigare nell'atmosfera umida e opprimente che nell'effettivamente avvistare animali. Gli animali sono molto difficili da vedere nella foresta pluviale, di gran lunga più che nella savana africana o nel Pantanal. Se siete interessati a vedere la fauna selvatica, la vedrete molto di più nelle regioni a sud di Manaus, sugli affluenti del fiume più piccoli. Uno dei posti migliori e più facilmente accessibile è la Mamirauá Ecological Reserve, nei pressi di Tefé, un volo da Manaus. Alcune delle casette intorno Manaus hanno le proprie riserve, che sono state popolate con i primati e uccelli salvati. Il migliore di questi è l'Amazon Ecopark. L'Amazzonia intorno Manaus è molto più di un grande fiume: piuttosto come un mare interno. L'acqua è ovunque, specialmente durante la stagione umida, che dura da novembre a maggio. Potete fare una gita di un giorno in barca partendo dal porto di Manaus oppure dormire in lodge, ma per vedere foresta pluviale vergine è necessario un viaggio di cinque giorni in barca.


Le cascate di Iguazù. Le cascate di Iguaçu (Cataratas do Igaçu) si trovano al confine tra Brasile e Argentina, e sono considerate una delle Nuove Sette Meraviglie della Natura. Il sistema consiste di 275 cascate che scendono lungo il fiume Iguazu. Infatti, le cascate di Iguazu sono ciò che divide il fiume dello stesso nome nelle sue parti superiore e inferiore, un fatto che ha dato origine a diversi miti e leggende sulla loro provenienza. Il nome delle cascate proviene dalla lingua Tupi o guarani, e significa "grande acqua". Esse sono state ufficialmente 'scoperte' solo nel 1541, quando un'esploratore europeo, il conquistatore spagnolo Álvar Núñez Cabeza de Vaca, ha potuto ammirarle in tutta la sua bellezza mozzafiato. Oggi, le cascate di Iguazu sono di proprietà dei due siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO: il Parco Nazionale Iguazú in Argentina e il Parco Nazionale di Iguaçu in Brasile. Con più di 600.000 ettari di aree protette e un altro 400 mila di foreste ancora primitive, il Parco Nazionale di Iguaçu è stato creato nel 1939 ed ospita il più grande residuo di foresta atlantica nel sud del Brasile, proteggendo una ricca biodiversità, composta da specie rappresentative di fauna e flora brasiliana, alcune delle quali sono in pericolo, come il giaguaro, il puma, il caimano dal muso largo caimano, il pappagallo dal petto viola. Le Cascate di Iguazu si estendono in larghezza per 2,7 chilometri. La loro altezza varia tra i 60 metri e gli 82 metri. Ciò rende le cascate di Iguazù più alte e due volte più larghe di quella del Niagara. La più impressionante di tutte le cascate è la Gola del Diavolo, a forma di U, un lungo abisso che è alto 82 metri, largo 150 metri e lungo 700 metri. Le cascate sono raggiungibili dalla città di Foz do Iguaçu in Brasile e Puerto Iguazú in Argentina, così come da Ciudad del Este in Paraguay. In termini di accessibilità, i turisti hanno bisogno di confermare i possibili requisiti del visto per entrare sia dal Brasile sia dalla parte Argentina, dato che le cascate comprendono entrambi i paesi. Sul lato brasiliano vi è una lunga passerella lungo il canyon con un'estensione alla base inferiore della Gola del Diavolo, per permettere ai visitatori di avvicinarsi fino a questa meraviglia. Un lungo percorso lungo il canyon (sul lato brasiliano delle cascate) è completato da un elicottero che gira sopra l'acqua per permettere una completa ed ininterrotta esperienza dello splendore di Iguazu. Gli autobus di visitatori arrivano spesso, ed i viaggiatori sono invitati a organizzare tali viaggi con largo anticipo per assicurarsi un posto. È meglio vedere le cascate di Iguazu in primavera o in autunno, poiché d'estate fa molto caldo e umido, mentre il livello dell'acqua scende considerevolmente in inverno.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Olanda
Portogallo
Svezia
Irlanda Danimarca Belgio
Norvegia

Finlandia
Turchia
Russia
Cina Giappone Thailandia
Sudafrica

Argentina
Brasile
Cuba
Messico Canada Australia
Stati Uniti


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per il... Brasile"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.