A spasso per... CretaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le località principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Come muoversi a Creta
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina greca
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Cnosso
       Retimno
       Gole di Samaria

L



"C
reta, la più grande delle isole greche e la quinta più grande isola del Mediterraneo, è famosa per gli antichi siti archeologici e le spiagge che attirano visitatori da tutto il mondo in questo che è l'avamposto più a sud dell'Europa."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le località principali. L'isola è di Creta è grande 260 per 60 km, quindi è davvero una grande isola, e si trova 318 km a sud del porto di Atene, il Pireo. Heraklion (Iraklion) è la capitale dell'isola e la base ovvia per visitare Cnosso ed esplorare il centro di Creta. Come molte delle migliori città costiere di Creta, ha guadagnato il suo aspettp presente sotto i Veneziani, che governarono dal 1204 al 1669, un periodo che ha visto una notevole fioritura culturale sull'isola, producendo artisti come El Greco. Heraklion ha una popolazione di oltre 120.000 persone, ha un aeroporto, è servita da traghetti dal porto di Atene ed è un famoso porto di scalo per le navi da crociera che navigano nel Mediterraneo orientale. Chania (Hania) è la città principale di Creta occidentale, e fu la capitale dell'isola fino al 1971 quando essa fu trasferita a Heraklion. Affacciata sul Mar Egeo e sostenuta dalle montagne bianche, che sono innevate in inverno, ha l'aspetto della città vecchia dei secoli trascorsi sotto Venezia (1204-1645). Chania è un bel posto da esplorare a piedi e probabilmente il più bel resort sull'isola. Con un labirinto di vicoli romantici con edifici color pastello racchiusi entro i resti delle mura difensive 16° secolo, la città si estende ad un porto di pescatori. L'agorà (mercato coperto), costruito nel 1911, merita una visita per i suoi prodotti freschi di stagione e regali, come il formaggio di Creta e il miele. Chania è anche una base ideale per visitare le spiagge di Elafonissi e Balos, e per le escursioni alle Gole di Samaria. Anogia ha una storia triste perché qui nella Seconda guerra mondiale l'esercito tedesco di occupazione rase il villaggio al suolo e uccise tutti gli uomini del villaggio in rappresaglia per il rapimento del leader tedesco sull'isola. Oggi un memoriale nel villaggio ricorda il tragico evento. Ogni anno il villaggio ospita il Festival Yakintha di musica e teatro nel mese di luglio in memoria di Nikos Xylouris, un leggendario musicista cretese che morì nel 1980. Nelle vicinanze si trova una grotta affascinante, la Grotta Zoniana, che è la migliore sull'isola per stalagmiti e stalattiti. Naturalmente, ci sono molte cose che il turista deve fare a Creta, come visitare il centro della civiltà minoica di Cnosso ed a piedi le Gole di Samaria.

L

Le bellezze naturali. Lungo la costa nord di Creta orientale, a circa 65 chilometri ad est di Heraklion, Agios Nikolaos (Áyios Nikólaos) ospita i resort più popolari di Creta. Caratterizzata da belle spiagge, si trova sui pendii sopra la baia di Mirabello vicino gli hotel eleganti sulla spiaggia e le ville di Elounda. I punti salienti di una visita qui includono una passeggiata lungo il lago Voulismeni, con i suoi numerosi caffè e ristoranti sul lungomare, e una gita in barca all'Isola Spinalonga, un luogo affascinante appena al largo della costa di Elounda. Ci sono molte gite in barca per l'isola prendendo un minimo di mezz'ora per arrivarci e potete circumnavigare l'isola attraverso l'antico borgo e oltre le fortificazioni. Vicino Áyios Nikolao, è anche possibile visitare la Grotta Diktean con le sue stalattiti e stalagmiti o avventurarsi in montagna al villaggio di Kritsa, dove gli artigiani locali vendono i prodotti di mestieri tradizionali, come la pelletteria, ceramiche e tappeti tessuti a mano. Sulla strada per Kritsa, fermatevi alla piccola chiesa di Panagia Kera (Nostra Signora di Kera) del 13° secolo per ammirare gli splendidi affreschi bizantini. Sull'isolata costa orientale di Creta, la bella sabbia dorata della spiaggia di Palm (Finikodasos) e circondata da un fitto boschetto di palme imponenti. Secondo la leggenda locale, le palme sono cresciuti da pietre lavate a terra dalle navi saracene nel IX secolo. Qualunque sia la loro origine, le palme sicuramente fioriscono nel mite clima mediterraneo di Creta, con inverni relativamente miti e umidi ed estati secche di calore subtropicale. La spiaggia è fiancheggiata dal mare blu e da ombrelloni di paglia, e turisti troveranno una caffetteria e sport acquatici noché le normali strutture di base. Alla fine del sud della spiaggia, uno sperone roccioso con una piattaforma di osservazione offre una bella vista verso il basso sulla riva ed è ideale per scattare foto. Per la bellezza naturale è difficile battere la vista sul Lago Kounas, circondato da campi e foreste lussureggianti e con le splendide Montagne Bianche come sfondo. Kounas è l'unico lago naturale d'acqua dolce a Creta. Ci sono una serie di taverne che costeggiano la riva del lago e si può fare una nuotata rinfrescante qui nei mesi estivi. Nelle vicinanze si trova l'antico sito di Lappa dove i Romani costruirono bagni e un acquedotto romano

L

Le altre attrazioni. Il Museo Archeologico di Heraklion è magnifico, con le sue 23 sale di classe mondiale. In mostra ci sono reperti provenienti dai siti archeologici in tutta l'isola, tra cui preistorici, dell'età del bronzo, romana, e tesori ellenici. Il posto d'onore va a quelli minoici, con i loro affreschi raffiguranti slanciati e giovani uomini e donne in tonalità vivaci di terracotta rossa, giallo ocra e blu cobalto. La Fortezza Koules si trova alla fine del porto interno di Heraklion vicino al molo del porto vecchio. Risalente al 16° secolo, ha fermato i turchi per 22 anni e poi divenne un carcere turco per i ribelli cretesi. L'esterno è impressionante: decorata con tre leoni di pietra di San Marco, insieme ad argini e palle di cannone vi trasporterà in un altro secolo. Al suo interno, si possono trovare mostre d'arte. Una visita completa dovrebbe durare circa un'ora. Per una giornata insolita e molto tranquilla all'aperto, fate una gita in barca al villaggio di Loutro. Il villaggio non è accessibile dalla strada, ma si può raggiungere a piedi. Si tratta di un tipico villaggio greco con case dipinte bianche e blu e la mancanza di mezzi di trasporto motorizzati permette come di andare indietro nel tempo. Non c'è molto da fare, a parte godere della tranquillità, sorseggiare un drink e fare il bagno dalla spiaggia di ghiaia, ma se uno è in vacanza è quanto basta! Il parco acquatico Acqua Plus, sito a pochi chilometri da Hersonissos, è il più popolare parco acquatico sull'isola di Creta, e si trova a meno di 30 km da Heraklion. Posto su una collina che offre una vista spettacolare sul paesaggio circostante. Il parco acquatico è diviso in due sezioni differenti, una per adulti e una per bambini. Offre più di 50 scivoli, giochi e servizi. C'è anche un fiume dalle acque tranquille dove i visitatori galleggiano tranquillamente in un tubo come un modo più rilassante per sperimentare il parco.  Lassithi è un'enorme pianura fertile che copre circa 25.000 chilometri quadrati e che si trova nelle montagne Diktian. L'altopiano è famoso per le centinaia di mulini bianchi che aiutano a irrigare il mosaico di campi. Per chi fosse interessato nella mitologia, può trovare in zona la Grotta Dikteon o Grotta di Psychro, famosa per essere stata il luogo di nascita di Zeus. La grotta si trova in alto sul fianco di una montagna sopra l'altopiano. È possibile raggiungerla da un ripido sentiero che impiega circa 30 minuti per la salita e che conduce all'ingresso stretto della grotta. Una volta dentro il percorso si segue una ripida discesa per raggiungere una piscina sotterranea e varie piccole grotte con bellissime stalattiti e stalagmiti  





2- Informazioni utili

Quando e come andare. Non c'è un "periodo migliore" per visitare Creta, dipende da quello che state cercando. A gennaio-marzo il tempo può essere freddo e piovoso, le città deserte ed i villaggi spesso malinconici ed un po' deprimenti fin quando non esce il sole. L'inverno è quasi l'unico momento dell'anno in cui si possono visitare Cnosso e il Museo Archeologico di Heraklion senza dover sgomitare con le folle. A marzo e aprile il tempo è ancora instabile e può essere molto piacevole o molto piovoso. Le notti saranno ancora fresche o addirittura fredde. Il mare è ancora troppo freddo per nuotare. A maggio e giugno si è quasi sicuri di avere bel tempo, il mare è più caldo, non ci sono troppi turisti. E' forse il momento migliore dell'anno per visitare Creta, soprattutto se avete intenzione di camminare. Luglio e agosto è l'alta stagione: il clima è molto caldo, troppi turisti soprattutto da quando i Greci hanno "scoperto" Creta come meta di vacanza. Si diventa un numero in mezzo alla folla, i prezzi sono più alti e si può avere difficoltà a trovare un alloggio. Il mare, naturalmente, è meravigliosamente caldo e se si cerca un po' si possono trovare villaggi e spiagge che rimangono abbastanza tranquilli. Settembre e Ottobre sono mesi migliori per quanto il tempo non sia più così caldo. Il mare è ancora molto caldo e ci sono molti meno turisti. Il turismo ha un brusco arresto alla fine del mese di ottobre con la fine dei voli charter. Questi mesi sono silenziosi come gennaio e febbraio, ma le probabilità di bel tempo sono molto più alte. E' inoltre ancora possibile fare il bagno. Creta meridionale è in genere un paio di °C più calda (ma le temperature dell'acqua sono più o meno simili). L'est dell'isola, ha meno pioggia rispetto al nord. Si può raggiungere Creta in aereo o in nave. Infatti il Pireo, ovvero il porto di Atene, offre collegamenti diretti giornalieri - sia con traghetti ad alta velocità che con navi più piccole - verso Creta ed i suoi scali: Iralio, Souda, Hania, Rethymno, Agios Nikolaos, Sitia e Kissamos. Numerosi aeroporti italiani sono collegati con i due aeroporti di Creta: il Nikos Kazantzakis, a 4 km da Iraklio, e il più piccolo Hanià, sito a 15 km da La Canea.

L

Come muoversi a Creta. Creta è molto ben organizzata per i viaggiatori, e ci sono ottimi autobus, taxi e servizi di traghetti, così come un sistema stradale di qualità. Le strade sono un po' più piccole nelle aree rurali, e la segnaletica è quasi inesistente, per cui sapere dove si sta andando è una vera avventura. I tassisti a Creta sono abbastanza onesti, tuttavia si consiglia di proteggersi concordando la tariffa prima del viaggio. Per i viaggi all'interno di città, aspettatevi di pagare non più di € 2- € 5. Tariffe approssimative dall'Aeroporto Heraklion alla città di Heraklion € 14; dalla città di Heraklion a Agia Pelagia € 35; dalla città di Heraklion a Agios Nikolaos € 70; dalla città di Heraklion a Chania 150 €; dalla città di Heraklion a Rethymno € 90. I servizi di autobus regionali sono eccezionali, puliti, affidabili e convenienti. La maggior parte delle stazioni degli autobus sono piuttosto essenziali e centrali in ogni città, ad eccezione di Heraklion, che ha due stazioni degli autobus regionali per gli autobus KTEL. Dalla stazione degli autobus A di Heraklion partono autobus per destinazioni lungo la costa nord di Creta, tra cui ad ovest di Rethymnon e Chania, e ad est di Agios Nikolaos a Lassithi. La stazione che si trova alla periferia di Heraklion in Chanioporta (vicino alle mura contrafforte) si chiama Stazione B e gli autobus partono da qui per le destinazioni a sud di Creta, come Mires e Matala e le città in mezzo. Da qui potrete anche prendere gli autobus per Anogia, Gortys e Festo. Il nostro miglior consiglio è quello di prendere un taxi se avete bisogno di arrivare alla stazione degli autobus B: per € 2-3 vi risparmiate una lunga passeggiata o viaggio in autobus in città. Per prendere i bus urbani a Heraklion, è necessario acquistare un biglietto in un chiosco prima di salire a bordo. I prezzi sono di € 1.10 o € 1,50 e € 5,00 per un giorno. Minoan Lines, Anek Lines e altre grandi compagnie di traghetti greci hanno itinerari che includono più fermate all'interno di Creta. Ci sono anche molti servizi di traghetto più piccoli, in particolare sulla costa meridionale, convenienti per muoversi a Creta per escursioni o per esplorare i bellissimi paesini costieri inaccessibili, come Kriti. Dalla piccola città di Sfakia, conosciuta anche come Chora Sfakion e raggiungibile con l'autobus da Chania, i traghetti collegano ai bei villaggi costieri di Loutro, Aghia Roumeli, Sougia, e Paleohora e la spiaggia di Elafonisi.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Poiché la Grecia fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Portando con voi la tessera sanitaria, in caso di necessità sarete curati gratuitamente dal locale Servizio Sanitario, o meglio, pagherete ma potete essere poi rimborsati. Poiché la Grecia fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è per l'appunto l'Euro, pertanto potete utilizzare le banconote e le monete italiane. Anche gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 8-14, e nelle isole più piccole l'ufficio postale funge anche da banca. Per telefonare dalla Grecia in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Grecia bisogna digitare +0030 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale. Per collegarvi a Internet, potete usare gli Internet cafè, che sono piuttosto diffusi anche sulle isole più frequentate. Il voltaggio della corrente in Grecia è 220 V, ed esistono prese con due buchi come le nostre, perciò (solo) se la vostra spina ne richiede tre vi occorre un adattatore a due, mentre il fuso orario è un'ora avanti rispetto all'Italia




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Come è tipico del sud del Mediterraneo, i greci mangiano tardi: tipicamente, infatti, vanno in giro alle 22, a volte più tardi nei mesi estivi. La maggior parte dei ristoranti, pertanto, non aprono per la cena fino alle 21. I menu sono sempre apposti davanti all'ingresso e le strutture turistiche possono avere un "imbonitore" all'esterno per invogliare i clienti a mangiare presso il loro ristorante. Le taverne sono il posto adatto per assaggiare il tradizionale pranzo greco. Il cibo è preparato fresco ogni mattina e servito tutto il giorno. I piatti alla griglia, molto popolari, sono fatti su ordinazione, ed il vino locale è servito alla canna. Le taverne di solito non servono dessert o caffè. I ristoranti (estiatória) sono più costosi delle taverne ed i menu comprendono la cucina greca così come quella internazionale. Il vino è venduto e servito in bottiglia, anziché alla canna. Malgrado la varietà di scelte (pure nelle isole maggiori si possono trovare anche ristoranti italiani, cinesi, indiani, etc.), consigliamo comunque di cercare la tradizionale taverna greca con musica dal vivo, canto e ballo greco, e non stupitevi se alla fine vi trovate a ballare sul tavolo. I fast food sono molto popolari in Grecia, e non mi riferisco ai McDonald's, anche se naturalmente ci sono pure questi. I fast food locali possono essere semplicemente una piccola porta che si apre su una strada dove viene servito cibo per asporto, o qualche piccolo locale con pochi tavoli. Il più comune piatto greco servito nei fast food è il gyros, un sandwich fatto di carne di maiale o di agnello speziato servito in fette di pane con pomodori, cipolle e una salsa di panna acida, cetrioli, limone e aglio. In realtà, la maggior parte dei greci considerano il gyros un cibo-spazzatura e non lo mangiano. Molto popolare è anche il souvlaki, che sono dei gustosi spiedini serviti in un piatto e accompagnati da una insalata o da patatine fritte. Negli alberghi greci la prima colazione è solitamente buona, poiché consiste in un buffet che può variare da un semplice pane e marmellata a un vasto assortimento di salumi, yogurt, formaggi, cereali, pane, miele, uova, succhi di frutta e tè o caffé.

L

Assaggiando la cucina greca. La Grecia - di cui Creta da parte - è un paese con una cultura diversa e una cucina che ha molto più da offrire che semplicemente le sue spiagge. La cucina greca è molto sviluppata e riflette le sue radici antiche, ma allo stesso tempo ha iniziato a fondersi con le influenze straniere per rispondere alle nuove tendenze. Questo la rende molto interessante da provare ed assai attraente per la maggior parte dei turisti. Il cibo tradizionale in Grecia è mediterraneo, con molte verdure ed erbe nel cibo; inoltre utilizza parecchi ingredienti locali, "riempie" ed è sano. I frutti di mare sono molto popolari. Per i pasti al ristorante, provate in particolare il polipo alla griglia, che è facilmente disponibile, così come l'achinosalata, che sono uova di ricci di mare. Inoltre, poiché il Paese ha un gran numero di volatili da cortile e di animali da latte, abbondano pollo, manzo, maiale, agnello. La gente del posto usa parecchio olio d'oliva, come pure limoni e pomodori. Le insalate greche sono molto sane e vanno bene con tutti i pasti. Questi sono di solito pieni di pomodori, formaggio feta e olive. Altri piatti da provare sono la classica moussaka (fatta di carne tritata, melanzane, patate e besciamella), l'agnello kleftiko (agnello nella creta con formaggio feta, verdure e salsa rossa) e la stifado (carne bovina con cipolle rosse e salsa), solo per citarne alcuni. Pure le costolette di agnello alla griglia sono assai diffuse, così come le patate fritte. Pane e vino, infine, rientrano in tutti i pasti. Un tipico dessert è la baklava, un dolce fatto di strati di sfoglia molto sottile, che è importato dalla Turchia. Assicuratevi di prendere del vino locale. La Grecia è un paese che produce vino da molti secoli, e la maggior parte di questi non sono disponibili sul mercato internazionale, quindi è possibile provarli solo lì. Si dovrebbero inoltre provare prodotti locali come i liquori Ouzo, Raki, Tsikoudia. Il caffè è più leggero del caffè turco, ma è ancora più forte di quello a cui i turisti sono abituati.

L

Consigli sul pernottamento. Creta ha tutti i tipi di alloggi possibili: ostelli, campeggi e alberghi a conduzione familiare, ville rurali e pensioni tradizionali, appartamenti e resort di lusso. Molte proprietà offrono uno sconto se si paga in contanti. C'è una pletora di appartamenti, i più sofistcati dei quali hanno un angolo cottura nelle camere, servizio lavanderia, una piscina e connessione WiFi gratuita. Gli hotel vanno dal semplice due stelle a sontuosi cinque stelle con tutti i comfort e i servizi. Ci sono hotel in città, hotel d'affari, e hotel sulle coste. Ci sono anche una serie di resort all-inclusive. Troverete numerose ville e case private disponibili per l'affitto in tutta l'isola. Queste vanno da piccoli cottage con una camera da letto a sontuose ville multi-camera da letto con piscine e vasche idromassaggio. Vedrete cartelli "Rent Room" un po' ovunque tu vada. Questi sono raramente pubblicizzati su Internet, e di solito è possibile effettuare prenotazioni solo anticipo se avete qualcuno sul posto. La posizione in cui si vuole stare e il tipo di vacanza che si vuole fare rappresenta dunque una delle decisioni più importanti quando si pianifica una vacanza a Creta. L'isola ha molte regioni differenti e luoghi di villeggiatura, ognuna con il proprio carattere e punti più indicati. In generale, se siete amanti di spiagge sabbiose e località affollate, puntate sulla costa settentrionale; per un tranquillo rifugio rurale dirigetevi invece verso le colline od i remoti villaggi lungo la costa sud. La costa nord dell'isola è la zona più popolata, e più nota ai turisti. Heraklion (o Iraklion) è la capitale dell'isola e il punto di ingresso principale, una delle località più sviluppate dell'isola. Rethymno è più tranquilla, ed ha la più lunga spiaggia di sabbia di Creta; si tratta di una buona base se si desidera immergersi nella cultura dell'isola. Hania ha alcuni stabilimenti balneari a ovest: è ideale se siete alla ricerca di una vasta gamma di attività all'aperto, dalle immersioni all'alpinismo. Lasithi, a est, è la zona più tranquilla dell'isola e le località esclusive di Elounda e Agios Nikolaos sono le roccaforti del turismo di fascia alta di Creta. L'interno ospita le White Mountains, che salgono a oltre 2.000 metri, nella parte occidentale dell'isola, e offrono alcune escursioni spettacolari. Le montagne sono un po' più dolci verso est, e in mezzo a loro nascondono lo straordinario bacino dell'altopiano di Lasithi punteggiato di mulini bianchi. La costa sud è molto più robusta e meno visitata rispetto al nord. E' attraversata da gole e costellata di villaggi isolati e calette

L




4- Alcune mete consigliate
L

Cnosso. La più importante attrazione di Creta è senza dubbio il mitico Palazzo di Cnosso, che sorge nella parte centrale dell'isola di Creta, a 6 km dal mare e a 5 km da Heraklion, sul fiume Katsaba. Ci sono prove che questo posto sia stata abitato durante il Neolitico (6000 a.C.). Sulle rovine dell'insediamento neolitico è stato costruito il primo palazzo minoico (1900 a.C.), dove la dinastia di Minosse governò. La civiltà europea è iniziata a Creta, 9.000 anni fa. Poco rimane di quella civiltà, ma è stata sostituita poi dalla grande civiltà minoica che ha regnato a Creta e nella zona mediterranea circostante tra il 2700 a.C. e il 1450 a.C. e Cnosso fu la città-stato più importante. In questi anni la città è stata distrutta due volte da terremoti (1600 a.C., 1450 a.C.) e ricostruita. La città di Cnosso aveva 100.000 abitanti e ha continuato ad essere un importante città-stato fino al periodo bizantino. I Minoici erano una cultura dell'età del bronzo pre-greca e la prima potenza marittima nel Mediterraneo, e prendono il loro nome dal leggendario re Minosse. Cnosso, nei pressi di Heraklion, si crede essere stato il palazzo del re Minosse. Questo monumentale complesso residenziale ha un vasto cortile, dove sembra che sia andata in scena un'attività che ha coinvolto il correre verso un toro, afferrandolo per le corna, ed il fare capriole su di esso. Cnosso fu abbandonata intorno al 1450 a.C. Gli archeologi non sono sicuri del perché - potrebbe essere stato un catastrofico terremoto in seguito all'esplosione vulcanica di Santorini - o forse Creta è stata devastata da invasori. Qualunque sia stata la causa, i Minoici sono completamente scomparsi. Questa è stata la leggendaria casa del re Minosse e la fonte della famosa storia di Teseo che uccise il Minotauro, metà uomo e metà toro, nel labirinto. Il sito è stato scavato dall'archeologo inglese Arthur Evans (1851- 1941) e la sua squadra nel 1900, e hanno continuato per 35 anni. Il palazzo, che copriva una superficie di 22,000 mq, era multi-piano e aveva una struttura complesso, per questo è collegato con le leggende da brivido, come il mito del Labirinto con il Minotauro.

 

Retimno. Sito a metà strada tra Chania e Heraklion, il delizioso centro storico di Retimno (Rethymnon), la terza città di Creta per dimensioni, è costituito in gran parte da edifici veneziani dell'epoca, anche se ci sono prove del periodo passato sotto il dominio turco (1669-1898), come il minareto e le moschee. Molti edifici storici sono stati trasformati in piccoli hotel boutique, negozi e taverne, e la lungo e stretta spiaggia di sabbia ad est del centro storico rende facile abbinare visite culturali con poche ore di nuoto ed il prendere il sole. Le montagne dietro Retimno ospitano villaggi rurali e alcuni centri agrituristici eccellenti. Con numerosi negozi di souvenir e molti prodotti locali ora disponibili, abbigliamento alla moda o gioielli fantasiosi, qui l'antico e il moderno si combinano per rendere la città colorata e vivace. La zona è una buona base per visitare le attrazioni vicine, come le Gole di Samaria e il Monte Psiloritis. Retimno è una miscela di resort turistici di fascia alta e un porto interno tradizionale di vecchi edifici. La zona del porto di Retimno è un bel posto per bere un caffè in uno dei caffè e forse ci sarà la possibilità di mangiare lì, solo per l'atmosfera. La maggior parte delle attività turistiche e la vita notturna si trovano sulla strada dietro la spiaggia della città, ma alcune delle migliori spiagge dell'isola sono a breve distanza verso ovest, dove lo sviluppo non è così avanzato come lo è verso Heraklion. Ci sono lunghe distese di sabbia e ci si può trovare da soli, ma occorre essere consapevoli che ci possono essere forti correnti e non ci sono bagnini. Le tartarughe sono i visitatori regolari lungo le spiagge di Retimno e rientrano tra giugno e agosto, per deporre le uova ogni anno. Una fortezza domina la città e rende Retimno molto fotogenica, con le sue strade pedonali sottostanti, disseminate di edifici dal fascino antico. Il Monastero Arkadiou tra Retimno e Iraklion è un luogo sacro del 5° secolo che è diventato un simbolo della resistenza cretese il 9 novembre 1866, quando centinaia di rifugiati e rivoluzionari hanno scelto di morire arrendendosi ai turchi. Il monastero è stato ricostruito di nuovo e merita la visita.


Gole di Samaria. Contenuta all'interno del Parco Nazionale di Samaria, questa imponente gola di 18 chilometri è nell'elenco provvisorio del patrimonio mondiale dell'UNESCO ed è una delle più lunghe in Europa, ma probabilmente la più bella. Si trova nella Creta occidentale del Sud, vicino a Chania, ed il parco nazionale dispone di splendida fauna selvatica e piante. La partenza della passeggiata attraverso la gola è in quota, 1250 metri di altezza sull'altopiano Omalos, nelle Montagne Bianche. Da Xyloskalo, appena fuori dal villaggio di montagna di Omalos, la gola scende di 1.250 metri per arrivare al Mar Libico a Agia Roumeli, sulla soleggiata costa meridionale di Creta. Il fiume Tarraios, che si secca in estate, ma inonda la gola d'inverno, attraversa tutta la lunghezza della gola con alte pareti rocciose da ogni lato. Il sentiero pietroso è molto impegnativo e non raccomandato per le persone con problemi al ginocchio, ma è da non perdere per i visitatori sportivi a Creta. Nei giorni più trafficati, fino a 3.000 persone fanno l'escursione attraverso la gola. La passeggiata può richiedere da quattro a sei ore a seconda di come siete in forma. E' aperta ai visitatori da maggio a metà ottobre. Una tragedia in passato ha infatti fatto sì che la gola rimanesse chiusa in inverno, a causa del rischio di inondazioni improvvise, ma in estate, la passeggiata di sei ore è incredibile. La passeggiata si conclude al mare vicino a Agia Roumeli, dove ci sono ristoranti, bar ed è possibile prendere un traghetto e autobus per tornare al punto di partenza. Il Parco Nazionale di Samaria è eccezionalmente ricco di vita animale e vegetale. Nella gola si trovano specie uniche protette dal diritto internazionale. Si dice che vi siano 450 specie di piante nella gola, e non un solo fiore può essere rimosso dalla Samaria, per legge. In Samaria si possono ammirare foreste di enormi pini e cipressi, un quadro del passato di Creta, quando l'isola era coperta da boschi famosi per il loro legno, ideale per la costruzione di navi forti. All'interno della gola si possono anche incontrare i suoi famosi abitanti, le capre selvatiche di Creta. Samaria, invece, è un antico villaggio i cui abitanti furono trasferiti nel 1962, quando la gola è stata dichiarata parco nazionale. Esistono ancora le vecchie case e servono oggi come case per le guardie del parco.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Corsica
Ibiza
Canarie
Palma di Maiorca
Formentera Creta
Santorini

Mykonos
Zanzibar
Madagascar
Capo Verde
Mauritius Seychelles
Bali

Sri Lanka
Hong Kong
Haiti
Bahamas Maldive Hawaii
Figi


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... Creta"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.