A spasso per... CubaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare a Cuba
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina cubana
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       L'Avana
       Santiago de Cuba
       Le bellezze di Holguin

L



"C
on le sue spiagge fra le più belle del mondo, la sua varietà di colori, le sue musiche e danze, la forte personalità e la sua storia così particolare, Cuba è sicuramente una delle migliori destinazioni turistiche dei Caraibi per chi ama il mare e una vacanza diversa, anche culturalmente affascinante."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. Cuba non è solo L'Avana, la capitale, di cui parliamo più avanti. Trinidad, ad esempio, è una delle città turistiche più popolari di Cuba e le sue strade sono spesso piene di stranieri. Esplorare la città di Trinidad, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è come tornare indietro nel tempo. Gli edifici splendidamente restaurati e le strade di ciottoli nel centro della città infondono una sensazione coloniale caratteristica. I viaggiatori possono godersi l'atmosfera vivace di Plaza Mayor, la piazza centrale della città. Sopra la piazza si erge la chiesa neoclassica della Santissima Trinità (Iglesia Parroquial de la Santísima Trinidad). Altri punti salienti sono la Chiesa e il Convento di San Francesco con il suo caratteristico campanile, il Museo di architettura coloniale (Museo de Arquitectura Coloniale), la galleria d'arte presso la Casa de Aldeman Ortiz, e il Palacio Brunet, costruito nel 1812 e ancora con affreschi originali e pavimenti in marmo. Uno dei punti forti della parte orientale di Cuba è la bella Baracoa, la città più antica del paese, ben collegata a L'Avana per via aerea e autobus. Fu fondata nel 1511, quando iniziò la costruzione della prima chiesa. Oggi, i visitatori vengono qui per l'affascinante architettura coloniale e la rigogliosa campagna dove cascate e belle spiagge offrono un contrappunto fresco al caldo della giungla. Il picco appiattito di El Yunque presiede a tutta questa bellezza tropicale, invitando gli escursionisti a prendere la salita guidata alla sua sommità alta 589 metri. La collina è Riserva della Biosfera dall'UNESCO, ed uccelli e piante rare vi prosperano. Per apprezzare davvero il paesaggio spettacolare, i visitatori dovrebbero fare un giro lungo la tortuosa strada statale La Farola, un tratto di 49 chilometri da Baracoa sopra le montagne fino a Cajobabo. Il Museo Comunale, cui vale la pena dare un'occhiata, è ospitato nella fortezza militare Fuerte Matachin, ed offre uno scorcio della storia affascinante di Baracoa, e la fortezza stessa offre una splendida vista sulla baia. Circa 20 chilometri a nordovest di Baracoa vi è una delle migliori spiagge della zona, Playa Maguana. Santa Clara, in provincia di Villa Clara, è invece una vivace città universitaria ricca di attrattive culturali ed è anche il famoso sito dell'ultima battaglia di guerriglia guidata da Che Guevara nel 1958. Il suo corpo è stato sepolto qui, e il suo mausoleo e monumento, il Memoriale Comandante Ernesto 'Che' Guevara, sono le grandi attrazioni della città. Incisa sulla statua di bronzo di Che Guevara in Plaza de la Revolucion è la sua ultima lettera a Fidel Castro, mentre il mausoleo si trova sotto. Adiacente al monumento, il Museo Historico de la Revolucion espone alcuni degli oggetti personali del Che.

L

Le bellezze naturali. In un paese noto per le sue belle spiagge, Playa Paraíso (Spiaggia Paradiso), sull'isola di Cayo Largo del Sur, è una delle migliori di Cuba. Questo tratto sublime di sabbia bianca e mare blu costeggia il bordo occidentale riparato dell'isola e si fonde con l'altrettanto incantevole Playa Sirena. L'isola di Cayo Largo del Sur è caratterizzata da un clima soleggiato tipicamente secco e da alcune attrazioni turistiche, oltre belle spiagge e molti alberghi e resort. Varadero è una delle più famose destinazioni balneari di Cuba. Si estende lungo la Penisola di Hicacos, che si protende nel mare al largo della costa nord, dove un ponte levatoio la collega alla terraferma. Più di 50 hotel si allineano lungo questo lembo popolato di palme, e le sue magnifiche spiagge di sabbia bianca attirano visitatori da tutto il mondo. Importanti sono anche il Parque Natural Punta Hicacos (Parque Natural de Varaderos), una riserva naturale con una bella spiaggia, e due grotte, Cueva de Ambrosio e Cueva de musulmanes. Inoltre a Varadero, il tranquillo Parque Josone ospita rigogliosi giardini di fiori, un ristorante, piscina e un laghetto dove i visitatori possono pagaiare in barche a remi. A nord-est di Varadero, il Cayo Piedra Underwater Park è un zona popolare di diving e snorkeling dove gli esploratori subacquei troveranno relitti e banchi scintillanti di pesci coloratissimi. Oltre ad immersioni e snorkeling, Varadero offre un'eccellente pesca d'altura, golf, paracadutismo, e gite di un giorno alle attrazioni culturali. Bordato da scintillanti spiagge, Guardalavaca, in provincia di Holguin, è più tranquilla e più remota di Varadero. Una vegetazione lussureggiante costeggia qui la spiaggia fornendo un sacco di ombra per chi cerca tregua dal sole tropicale. Sub e snorkeling possono esplorare una miriade di vita marina lungo le barriere coralline. Le gite di un giorno da Guardalavaca includono avventure nella giungla, gite in barca, e un tour di Santiago de Cuba. Ad ovest di Guardalavaca, Bahia de Naranjo comprende una grossa fetta di costa e tre isole, tra cui Cayo Naranjo con il famoso Delfinario, offrendo incontri con queste creature. Un'altra destinazione balneare idilliaca di Cuba e una delle più isolate è Cayo Coco, celebrata nei romanzi di Hemingway, insieme con la vicina Cayo Guillermo. Come parte dei Jardines del Rey, l'arcipelago di Sabana-Camagüey, Cayo Coco è collegata alla terraferma da un ponte, anche se la maggior parte dei turisti arriva per via aerea. Playa Los Flamencos, sul versante atlantico dell'isola, è un tratto di 5 chilometri di sabbia sbiancata dal sole, mentre la quiete di Playa Prohibidad offre un tranquillo sentiero nella natura. Gli amanti degli animali potranno godersi il Parco Naturale El Baba, che ospita tartarughe, coccodrilli e fenicotteri, e l'isola offre eccellente birdwatching. Cayo Guillermo vanta uno stuolo di bellissime spiagge, come l'incantevole Playa Pilar, e una serie di resort

L

Le altre attrazioni. Un paradiso per gli amanti degli uccelli e gli amanti della natura, la Peninsula de Zapata è una zona remota e scarsamente popolata di Cuba con diversi paesaggi e una delle più grandi zone umide dei Caraibi. La Cienaga de Zapata, o palude Zapata, come viene affettuosamente chiamata, è una Riserva della Biosfera dall'UNESCO, ed ospita circa 150 specie diverse di uccelli, tra cui gallinelle d'acqua, pappagalli, aironi. Pure i coccodrilli sono comuni. Una parte della penisola è una riserva naturale, il Gran Parque Natural de Montemar, dove i visitatori possono vedere alcune di queste creature nel loro habitat naturale. Alla foce della Baia dei Porci (Bahia de Cochinos) è Playa Giron, il famoso sito della Baia dei Porci diventato famoso nel 1961, al culmine della Guerra Fredda. I visitatori possono esplorare questa affascinante storia presso il piccolo Museo Giron. Nella parte superiore della Baia dei Porci, Playa Larga ospita una bellissima spiaggia lungo sostenuta da una vegetazione lussureggiante. I subacquei possono qui esplorare la fauna sottomarina in numerosi siti di immersione lungo la barriera corallina. A nord est di Playa Larga si trova un grande santuario degli uccelli e il Centro Internacional de Aves (Centro internazionale degli uccelli). Boca de Guama è il centro turistico della penisola e la sua attrazione principale è il Criadero de Cocodrilos, un allevamento di coccodrilli. Nelle vicinanze, in Laguna del Tesoro si trova Villa Guama, località turistica progettata come un villaggio indiano che è accessibile solo in barca. Patrimonio mondiale dell'UNESCO, il Parque Nacional Vinales è una bella valle verdeggiante nella Sierra de los Organos, a nord di Pinar del Rio. Ripide colline calcaree emergono attraverso le valli che creano un paesaggio spettacolare. I fondovalle nel Parque Nacional Vinales sono zone agricole dove si coltivano tabacco, frutta e verdura. Per gli appassionati di attività all'aperto, il parco offre fantastiche escursioni e passeggiate a cavallo sulle colline. Nelle vicinanze, l'affascinante città di Vinales è una base ideale per esplorare la zona circostante. Le agenzie turistiche offrono gite di un giorno qui da L'Avana. A Est di Trinidad, sulla strada per Sancti Spiritus, vi è la lussureggiante Valle de los Ingenios, Patrimonio dell'Umanità, che contiene numerose reliquie e monumenti del 19° secolo, quando le piantagioni di canna da zucchero e mulini fiorivano, ma è anche un luogo ideale per guidare un cavallo da corsa attraverso il bellissimo paesaggio di campi verdi di canna da zucchero, palme e montagne  





2- Informazioni utili

Quando e come andare. L'alta stagione turistica a Cuba va da dicembre a marzo, in coincidenza con i mesi invernali nella maggior parte dei paesi dell'emisfero Nord. Dicembre e gennaio non sono il momento migliore per visitare Cuba: fresco e asciutto, la temperatura può scendere sotto i 20 °C e avrete bisogno ulteriori strati di vestiti la sera. Nel corso di questa stagione, e soprattutto in prossimità delle festività natalizie e pasquali, le spiagge ed i resort sono relativamente al completo, i prezzi un po' più alti, e potrebbe essere più difficile trovare un'auto a noleggio o una stanza disponibile. C'è anche un mini picco di alta stagione a luglio e agosto. Durante la bassa stagione, si possono trovare sconti; inoltre, resort e attrazioni sono molto meno affollate. Tuttavia, le temperature sono un po' più alte durante la bassa stagione, e lunghi periodi di pioggia non sono infrequenti. Luglio e agosto sono sgradevolmente caldi in tutta la maggior parte dell'isola: in particolare nelle città di Santiago de Cuba e L'Avana. Cuba ha due distinte stagioni: piogge (maggio-ottobre) e secca (novembre-aprile). La stagione secca è caratterizzata da un clima sempre soleggiato e temperato, con temperature diurne in media tra i 24 °C ed i 27 ° C.Al contrario, la stagione delle piogge è nel complesso un periodo un po' più caldo a Cuba, con meno sbalzi drammatici di temperatura nel corso della giornata. C'è un piccolo periodo di siccità quasi tutti gli anni nel mese di agosto, che è anche il mese più caldo e più umido per visitare Cuba. L'intero bacino caraibico è influenzato da una stagione degli uragani annuale (giugno-novembre), con il più alto numero di uragani a settembre e ottobre. Perciò i mesi da agosto a ottobre non sono il momento migliore per visitare Cuba, in quanto questo è quando gli uragani hanno più probabilità di verificarsi, soprattutto lungo le coste. L'unico mezzo per raggiungere Cuba dall'Italia è l'aereo, e dal nostro Paese esistono voli diretti da Milano (Malpensa) e da Roma (Fiumicino) per le principali città: Havana, Santiago, Varadero, Holguin, Cayo Largo, oltre a molti altri voli con scalo intermedio che permettono la partenza da altre città italiane.

L

Guidare a Cuba. Noleggiare una macchina e guidare a Cuba non è così difficile come si potrebbe pensare. Le strade a Cuba sono ben note per le loro buche. Se prendete l'auto a noleggio date un buon sguardo ai pneumatici e assicuratevi che siano in buone condizioni e che vi sia la ruota di scorta con gli attrezzi per montarla. Non prendete a noleggio le auto più lucide e nuove e fate notare i loro urti e graffi. Date le condizioni della strada si finirà con il fare molti urti e graffi. Una macchina con una storia già di urti e graffi significa avere maggiori probabilità di ottenere indietro il deposito cauzionale. Quando restituite l'auto a noleggio, il serbatoio può essere vuoto e se non lo è non avrete alcun rimborso. Lasciate l'auto in parcheggi custoditi. che costano circa 2 o 3 CUC al giorno.La strada da Santiago di Cuba a La Gran Piedra è sicura se si guida con prudenza, come si farebbe sulla maggior parte delle strade cubane. Ci sono adeguati segnali stradali durante il viaggio tra le grandi città, ad esempio, da Santiago di Cuba a Baracoa. I segnali stradali a Cuba tendono ad essere sul lato degli edifici e di solito non sono leggibili da una macchina a meno ci si ferma e guardare, per cui spesso dovrete supplire con il buon senso. Quando si arriva a Cuba conviene andare un ufficio Infotur, anche all'aeroporto, e acquistare una copia della Guia de Carreteras de Cuba, che costa 7 CUC. Il libro ha sia le mappe autostradali sia le mappe della città. Mostra anche le distanze tra i luoghi sulle mappe in modo da poter misurare quanto lontano sia il prossimo paese identificabile o città. Non lo troverete al di fuori di Cuba e così lo dovete comprare quando arrivate. Un ostacolo da superare è il fatto che può non essere possibile utilizzare un GPS a Cuba e in tal caso sarà necessario utilizzare una mappa ed i segnali stradali. Tuttavia, il GPS su smartphone funziona. Si noti che molte delle guide sono mappe della città che di solito non mostrano le strade a senso unico e queste sono numerose nelle città cubane. I limiti di velocità sono di 40 km/h nelle zone con bambini, 50 km/h nei centri urbani, di 90 km/h nelle aree rurali, di 100 km/h sulle autostrade. In molti luoghi, non c'è un cartello che indica il cambiamento di limite di velocità e quindi è necessario riconoscere quando entrerete in una città. A Cuba una sola strada è soggetta a pedaggio: conduce dalla isla grande ai paradisi di Cayo Coco e Cayo Guillermo. Per la scarsa visibilità della segnaletica, per uno straniero non è opportuno guidare a Cuba di notte.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, oltre che di una cosiddetta "carta turistica", o visto turistico, acquistabile presso un'agenzia di viaggi o l'Ambasciata cubana o il Consolato, che li rilascia immediatamente previo appuntamento. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Dato che Cuba non fa parte dell'UE, la nostra tessera sanitaria non vale, perciò è raccomandabile stipulare una polizza assicurativa prima del viaggio: ad esempio la Elvia, che costa poco e copre un eventuale ricovero ospedaliero, etc. La moneta ufficiale utilizzata è il Peso Cubano Convertibile (CUC), pertanto gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario continuato 9-18, mentre il sabato sono chiuse. Per telefonare da Cuba in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia a Cuba bisogna digitare +0053 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale. Internet non è ancora molto diffusa, soprattutto quella a banda larga, ma potete usare gli Internet cafè con zone Wi-Fi free, che sono piuttosto diffusi da qualche anno. Il voltaggio della corrente a Cuba è 220 V, ma le spine di corrente sono quelle di tipo americano, a lamelle, quindi per poter utilizzare le prese occorre un adattatore, mentre il fuso orario di Cuba è 6 ore indietro rispetto all'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Cuba non è certamente nota per la sua cucina, che non è nemmeno molto varia, un po' per l'embargo e un po' per la scarsa voglia di sperimentare, per cui raramente troverete un ristorante che possa servire tutto il menu. In compenso, le dimensioni delle porzioni tendono a essere notevoli, ed il cibo è generalmente fresco e biologico. Come regola generale, portate sempre denaro sufficiente per pagare per il vostro cibo in contanti. Anche se alcuni dei ristoranti di fascia alta prendono le carte di credito, utilizzando questa forma di pagamento non avrete problemi. Nei ristoranti degli alberghi turistici il cibo che viene servito a volte è molto diverso dalla cucina cubana, con pizza e piatti di pasta che la fanno da padrone. I ristoranti cubani, per lo più situati fuori delle zone turistiche, si rivolgono essenzialmente ai cubani, e qui si può a volte ottenere un buon pasto molto a buon mercato. Il cibo di strada in giardioni, portici, finestre, passi carrai e carrelli di strada, e questi luoghi sono sempre i posti più economici per mangiare e una scelta eccellente per spuntini e pranzi improvvisati, di solito molto gustosi. I piatti includono frittelle di mais, pane con ripieno maionese all'aglio, e pizza a buon mercato. I paladares offrono ai visitatori la possibilità di assaggiare la buona cucina casalinga cubano in residenze private, spesso la casa del proprietario. Una nuova ondata di paladares hanno aperto negli ultimi anni, a seguito di nuove leggi che sollevavano tutti i tipi di restrizioni su dove e come i cubani potevano farli funzionare. I prezzi variano di più rispetto al passato, e un pasto principale può costare tra 3 CUC e 25 CUC, con la media di circa 9 CUC. La prima colazione a Cuba tende ad essere leggera, composto di pane tostato con uova fritte, bollite o strapazzate. I migliori alberghi fanno una colazione a buffet che comprende uova e carni cotte, salumi e formaggi, e cereali. A Cuba è una buona idea bere l'acqua in bottiglia, che è facilmente reperibile in tutti i negozi e alberghi oppure seguire l'esempio della gente del posto prudente, che fa bollire l'acqua del rubinetto. Troverete inoltre numerose granite e bevande gustose, come ad esempio il Guarapo, una bevanda super-dolce spumoso a base di canna da zucchero, nonché vari cocktail, tra cui l'onnipresente Cuba Libre.

L

Assaggiando la cucina cubana. La cucina cubana ruota intorno all'arrosto o maiale fritti e pollo accompagnati da riso, fagioli e Viandas, ovvero ortaggi a radice. I piatti nazionali popolari includono ropa vieja, manzo (o, talvolta, agnello) servito come una sorta di stufato, preparato a fuoco lento con peperoni verdi, pomodori, cipolle e aglio. L'ajiaco è un altro ricco stufato i cui ingredienti variano da regione a regione, ma comprende sempre almeno un tipo di carne, mais e di solito alcune verdure verdi. il tasajo, invece, è una forma di bresaola fritta. Una delicatezza particolarmente divina è il lechón, o maialino da latte, comunemente marinato in aglio, cipolle ed erbe prima di essere cotto al forno. Carne e pesce sono spesso cucinati enchilado, il che significa in una salsa di pomodoro e aglio con peperoncino dolce. Invariabilmente ogni pasto cubano è accompagnato da riso e fagioli, che sono disponibili in due forme principali: congris, dove il riso e fagioli sono serviti misti e arroz frijoles, dove il bianco riso è servito con una ciotola a parte di fagioli, cotto in un delizioso stufato brodoso da versare sopra. Altri contorni tradizionali sono yuca con mojo (manioca inzuppata in una salsa di olio e aglio); una semplice insalata di pomodori, cetrioli, cavoli e avocado. Aragosta, gamberi e pesce fanno parte di un sacco di menu e di solito sono molto freschi. Come regola generale, più semplice è il piatto e meglio è. Il pesce alla griglia o in padella è di solito una scommessa sicura, mentre un piatto più complesso come il risotto molto spesso deluderà. La frutta è generalmente consumato a colazione e raramente appare su un menu per il pranzo o la cena. Se vi piace il rum, questa bevanda nazionale è disponibile ovunque ed è generalmente la bevanda più economica disponibile: si può prendere una bottiglia per un minimo di 3 CUC nei supermercati e alberghi, mentre i cocktail in bar costeranno 2-4 CUC. Il caffè è servito più spesso come espresso pre-zuccherato, e rappresenta la bevanda preferita per molti cubani. Il tè, invece, è meno comune, ma ancora disponibile negli alberghi più costosi e nei ristoranti migliori.

L

Consigli sul pernottamento. località balneari, gli alberghi vanno da quelli di prima classe di lusso a strutture base a prezzi leggermente gonfiati, con alcune ottime eccezioni. Nelle aree rurali, c'è un mix di sistemazioni di alto livello e di alternative affascinanti a prezzi moderati. Gli alberghi sono di proprietà o gestiti dallo Stato cubano o gestiti in joint venture con società straniere. Non ci sono alberghi al 100% di proprietà straniera a Cuba. Molte delle catene statali di hotel - Gaviota, Habaguanex, e Cubanacán - hanno un sito web primitivo e una scarsa manutenzione dei loro meccanismi di prenotazione on-line. Oltre a hotel e resort ufficiali, l'altra opzione per l'alloggio principale a Cuba è una cosiddetta "casa particolare", o casa privata. Nelle casas particulares, i cubani affittano un paio di loro camere per gli ospitì. L'affitto delle camere nelle case costa da CUC 15 a CUC 25 nella bassa stagione e CUC 20 a 35 CUC in alta stagione. Le camere più costose sono a Vedado e Miramar a L'Avana. Oltre alla stagione, le variazioni di prezzo dipendono dal numero di ospiti, dalla durata, dallo stato (gli studenti spesso ricevono sconti), dalla posizione della casa nel paese (per esempio, zona più remota o meno turistica), e l'importo dell'imposta che i proprietari pagano per la camera (questa dipende dal numero di camere hanno affittare, e dalla metratura della loro casa che i turisti utilizzano). Durante la bassa stagione, si può negoziare per tariffe più basse e sempre per un lungo soggiorno, di solito concessi se si è almeno una coppia. Se andate senza prenotazione e una casa è piena, il proprietario sarà trovarvi una sistemazione presso un amico o un parente in una casa vicina. Non siete obbligati a prendere questi posti, ma ciò vi potrebbe risparmiare un sacco di problemi, purché siate disposti a pagare una commissione. Anche con una prenotazione, è saggio dare una conferma via e-mail o per telefono. Se ci si presenta in una casa particolare su raccomandazione di un tassista, egli si aspetta in cambio una commissione tra CUC 1 e 5 CUC, che invariabilmente viene aggiunta sul conto alla vostra casa particolare. Vi sono segnalazioni di furti occasionali nelle casas particulares. Questo però in realtà è un evento piuttosto raro, in quanto l'affitto di camere per i turisti è la principale fonte di valuta pregiata per i cubani

L




4- Alcune mete consigliate
L

L'Avana. L'Avana, capitale di Cuba, è la più grande città dei Caraibi e uno dei centri urbani più ricchi di cultura al mondo. Patrimonio mondiale dell'UNESCO, l'Avana Vecchia (Habana Vieja) è una fetta ben conservata della storia cubana. Passeggiando per le strade acciottolate con lo sguardo rivolto al grande barocco ed agli edifici neoclassici, è facile immaginare la vita a Cuba come era 200 anni fa. Le principali attrazioni qui includono Plaza de la Catedral, che ospita la Cattedrale barocca cubana de San Cristobal; il leggendario ristorante e ritrovo di Hemingway, Bodeguita del Medio; e la fortezza militare, Castillo de la Real Fuerza. Sempre nel centro storico, Plaza Vieja è uno dei più vivaci luoghi di incontro dell'Avana. Nelle vicinanze, la camera obscura offre una fantastica vista dalla torre di 35 metri. Costruito intorno al 1902, il Malecon è il famoso lungomare dell'Avana. La passeggiata, che in pratica è attraverso la storia della città, corre per 7 chilometri dal quartiere Habana Vieja al Vedado, il quartiere centrale degli affari. Lungo il percorso, i viaggiatori troveranno un assortimento di edifici ben conservati del 20° secolo che rappresentano una mescolanza di stili architettonici, tra cui Art Deco e Neo moresco. Dipinti in rosa pastello e giallo, gli edifici sono delizia di un fotografo, soprattutto nella luce dorata del tramonto. Giovani amanti vanno a zonzo mano nella mano, i pescatore locali gettano le loro lenze, ed i bambini si arrampicano lungo la parete del mare. Il Parque Historico Militar comprende due delle famose fortezze dell'Avana: il Castillo de los Tres Reyes del Morro, noto anche come El Morro e Fortaleza de San Carlos de la Cabana. El Morro è stato costruito nel tardo 16° secolo per respingere i pirati. I visitatori possono salire alla cima del forte per ammirare le splendide viste sull'oceano e sulla città. A pochi passi vi è la Fortaleza de San Carlos de la Cabana, costruita nel 1770, che è la più grande fortezza spagnola mai costruita. Carcere militare durante il regime di Batista, in seguito fu utilizzata come sede per Che Guevara dopo la Rivoluzione. I visitatori possono esplorarne il museo, ma il momento migliore per visitarla è la notte, quando gli attori vestiti con costumi del 19° secolo eseguono la Ceremonia del Canonazo, con un cannone che spara alle 9 di sera. Da vedere anche la Plaza de la Revolucion, al cui centro si erge una torre grigia alta 109 metri, il Jose Marti Memorial, un memoriale per l'eroe nazionale cubano José Martí. I visitatori possono salire sulla torre per una vista incredibile sull'Avana. Da visitare senz'altro la casa di Hemingway ed il Museo Hemingway Finca Vigia, che si trovano in un piccolo, modesto sobborgo di L'Avana di nome San Francisco de Paula, sito a circa 9 miglia dalla capitale.

 

Santiago de Cuba. Santiago de Cuba, la seconda città più grande del Paese, costituisce la capitale della Provincia di Santiago di Cuba. Situata nella parte sud-orientale di Cuba, questa città è un'altra destinazione importante nella nazione. E' affollata da un buon numero di visitatori provenienti da tutto il mondo. Santiago de Cuba ha svolto una funzione importante nella rivoluzione cubana. Nel cuore della città, il Parque Cespedes è un ottimo punto di partenza per visite guidate. Molti degli edifici più importanti di Santiago de Cuba circondano la piazza, tra cui la Casa de Diego Velazquez e la Catedral de Nuestra Señora de de la Asunción. Patrimonio mondiale dell'UNESCO, il Castillo del Morro (castello del Morro) è una delle fortezze spagnole meglio conservate del 17° secolo che vale davvero la pena di visitare. Si trova all'ingresso della baia di Santiago, a circa 10 chilometri a sud ovest di Santiago de Cuba. Arroccato in cima a una scogliera, la struttura è stata progettata nel 1587, ma ci sono voluti decenni per costruirla e infine è stata completata alla fine del 17° secolo. Originariamente destinata per la protezione contro gli attacchi dei pirati, è stata anche una prigione alla fine del 1700, prima di essere ancora una volta trasformata in una fortezza. Oggi i visitatori possono esplorare i diversi livelli del forte, conoscere i pirati e la storia della struttura nel piccolo museo annesso, e godere di una splendida vista sulla baia. Altri luoghi di interesse culturale di Santiago de Cuba sono il Museo Diego Velasquez e il Cementerio de Santa Ifigenia, che ospita i resti di alcune delle più famose figure militari di Cuba. Alcuni dei monumenti che segnano le tombe sono opere d'arte spettacolari. Una delle caratteristiche più impressionanti nel cimitero è il mausoleo di José Martí. A meno di un'ora dalla città in auto, si può raggiungere il Parque Baconao, una Riserva della Biosfera del patrimonio mondiale, dove i viaggiatori possono visitare le piantagioni di caffè, passeggiare tra bellissimi giardini botanici, e godere di una splendida vista mozzafiato a 360 gradi sulle montagne e il mare dalla cima di 1234 metri della Gran Piedra, una grande roccia vulcanica arroccata sulla cima di una montagna. Una strada di 12 km si snoda fino al Jardin Botanico dalla principale strada costiera nel Parque Baconao. Infine, la vecchia città mineraria di Cobre, circa 18 chilometri a nordovest di Santiago de Cuba, ospita la Basilica de Nuestra Señora de la Caridad del Cobre, che è una delle chiese più famose di Cuba.


Le bellezze di Holguin. Holguin, con la sua splendida provincia e le sue fantastiche spiagge, rappresenta uno degli scenari più belli della natura cubana, al punto da diventare una delle principali destinazioni turistiche dell'isola. La capitale esibisce le proprie attrazioni, che sono una vera e propria miscela di architettura spagnola, chalet in stile statunitense, quartieri tradizionali periferici e una cultura veramente Ibero-americana. Holguín presenta anche i resti di fortificazioni spagnole che proteggevano le città dagli attacchi dei corsari e pirati che sono stati attratti dalla ricchezza della colonia. Conosciuta anche come la "città dei parchi", Holguín è un importante centro di arti plastiche cubane, così come di altre manifestazioni culturali, quali musica sinfonica, balletto e teatro lirico. Ci sono sei cascate e sei dighe in Holguin, fra cui la più grande cascata di Cuba, la Guayabo. L'ambiente di Holguín si caratterizza per la diversità e la bellezza naturale. La regione ha una delle più grandi baie del paese. Pinares de Mayarí è l'habitat per eccellenza di una vera reliquia mondo, il picchio reale, mentre i fiumi della provincia sono un paradiso sicuro per i lamantini, considerata una specie a rischio. La regione ha anche un sacco di attrazioni sotterranee, costituite da enormi caverne, come Moa Gran Tierra (Grande Terra), che si colloca tra le più grandi grotte della più grande isola delle Antille. E, naturalmente, la costa atlantica di Holguín vanta 60 chilometri di spiagge, piccoli e grandi, molte delle quali possono essere comparate alle spiagge più famose al mondo per le loro acque cristalline e la bellezza. Bariay, nella provincia orientale di Holguín, era la zona dove l'ammiraglio Cristoforo Colombo approdò per a prima volta a Cuba nella sua ricerca di una nuova rotta per le Indie. Il suo magnifico ambiente naturale - con spiagge incontaminate e una vegetazione esuberante - hanno fatto dire al marinaio che si trattava de "la terra più bella che occhi umani abbiano mai visto". La provincia di Holguín ha 14 grandi città, tra cui Banes - considerata la capitale archeologica - e Gibara, la cui architettura coloniale spagnola è ben conservata nonostante il passare del tempo. La regione vanta il 40 per cento del potenziale archeologico dell'isola, con importanti siti come Chorro de Maita - il principale cimitero di aborigeni nelle Antille - e l'indo-cubano Museo di Bani. Tutto questo crea un cocktail attraente di bellezza, le spiagge, la cultura e la storia per soddisfare le aspettative di migliaia di turisti che visitano questo territorio ogni anno.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Olanda
Portogallo
Svezia
Irlanda Danimarca Belgio
Norvegia

Finlandia
Turchia
Russia
Cina Giappone Thailandia
Sudafrica

Argentina
Brasile
Cuba
Messico Canada Australia
Stati Uniti


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam



         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... Cuba"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.