A spasso per la... DanimarcaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Danimarca
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina danese
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Copenaghen
       I meravigliosi castelli
       Legoland e altri parchi

L



"C
on le sue
splendide spiagge, i castelli da fiaba, le foreste lussureggianti, un clima temperato, i cittadini amichevoli, e una gioia di vivere che è contagiosa, la Danimarca è una meta turistica di prim'ordine; e la bicicletta, che qui ha la precedenza sulle auto, è il miglior modo di esplorarne le città."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. La visita della Danimarca non può naturalmente che partire dalla capitale, Copenaghen, famosa non solo per la sua statua della Sirenetta. Sulla piccola isola di Slotsholmen, nel centro di Copenhagen, si trova la sede danese del Governo. Con oltre 800 anni di storia, Christiansborg è la base del potere del regno di Danimarca e oggi sede del Parlamento, Presidenza del Consiglio dei Ministri, e Corte Suprema. Diverse ali sono ancora utilizzate dalla famiglia reale e molto è aperto al pubblico. Il vescovo Absalon costruì qui le fortificazioni della città nel 1167, ed i visitatori possono vedere le rovine del castello del vescovo, distrutto nel 14° secolo, così come la fortezza medievale. Le altre attrazioni della città sono descritte più avanti in questa pagina. Aarhus è una città vivace e la seconda più grande della Danimarca, un posto perfetto per un weekend. Consigliata una passeggiata nel suggestivo Quartiere Latino e nella vivace zona Vadestrædet di caffè e bar lungo il fiume. Ha la più giovane popolazione media in Danimarca e vi si può sentire la forte eredità vichinga. Da non perdere, ad Aarhus, il Den Gamle By, o Museo della Città Vecchia, il visitatissimo Museo Nazionale di Storia e Cultura Urbana. che riproduce come era in passato vivere e lavorare in una città-mercato danese. Con più di 3 milioni di visitatori l'anno, il museo è unico nel suo genere. A breve distanza da questa città vi sono pittoresche cittadine sul fiordo, situato in una natura incontaminata e nei pressi di luoghi fantastici. Odense, la terza città più grande della Danimarca, risale ell'epoca pre-vichinga ed, oltre a una ricca vita culturale e notturna, ospita il Villaggio di Fionia (Funen Village), un museo all'aria aperta che ricostruisce la vita in un villaggio danese del XIX secolo. A Odense potete visitare anche il Museo dedicato allo scrittore di fiabe e racconti per bambini Hans Christian Andersen, che si intrecciano nel tessuto della società danese. Dal 1908 il Museo è dedicato alla vita ed al lavoro dello scrittore, nato in questa città, con esposizioni di manufatti, cimeli, bozzetti. Postazioni di ascolto e installazioni interattive portano le parole dello scrittore alla vita in tutte le lingue. A sud-ovest della Cattedrale di Odense, in Munkemøllestræde, troverete la casa d'infanzia di Andersen, che fa parte del museo. Viborg è una delle città più antiche della Danimarca con una splendida cittadella medievale da esplorare, che circonda la formidabile cattedrale. Ebeltoft, con le belle vecchie case e strade acciottolate, è un'altra piccola città che merita una visita. Qui, si può andare a bordo di una delle più grandi navi in ​​legno del mondo, la Fregata Jylland. Lo Jutland orientale offre un sacco di altre grandi città da visitare, di cui molte si trovano lungo fiordi profondi della Danimarca, come Hobro, Randers, Horsens e Vejle. Si può fare una sosta presso l'antica città fortezza di Fredericia, con una splendida posizione sulla costa.

L

Le bellezze naturali.  La Danimarca ha alcune delle più belle spiagge d'Europa. Con oltre 7.300 km di costa, scegliere le migliori spiagge di di sabbia bianca e fine della Danimarca, e senza folla, è dura! Qui segnaliamo quelle di Skagen, site presso la città omonima, dove l'acqua del mare è limpida e invitante. Il posto è famoso anche per ospitare le più grandi dune mobili di sabbia del Nord Europa. La città pullula di vita in estate, ma eventi di divertimento si svolgono in tutte le stagioni. La natura in città e nei dintorni è davvero unica. Ogni estate, gli yacht arrivano nel porto, mentre le case di Skagen, con il loro caratteristico colore giallo, vengono affittate ai turisti. Visitate poi Bornholm, un'isola davvero speciale con una cultura e una storia unica. L'isola ha il ritmo lento Baltico della Danimarca. Riceve molte ore di sole e la straordinaria, pura luce ha sempre attratto gli artisti sull'isola. è collinosa e fertile con campi e boschi estesi. E' l'unico posto in Danimarca, dove si può camminare sulla scoscesa costa di granito. Quando si visita Bornholm si può godere delle pure spiagge bianche, come Dueodde, di chiese rotonde, storiche case di fumo e pittoreschi villaggi di pescatori . In breve, Bornholm ha tutto, spiagge bellissime, una ricca storia e natura rigogliosa. Fionia (Fyn), la seconda isola più grande della Danimarca (e dove si trova anche la città di Odense), è un posto fantastico dove andare. Potrete così immediatamente capire perché è chiamato giardino-isola della Danimarca, con le sue dolci colline, frutteti e fattorie. Il Sud dell'isola è un luogo ideale da esplorare, con isole di varie dimensioni e belle e stretti baie e insenature. Il Regno di Danimarca comprende anche due paesi autonomi: le lontane isole Faroe e la Groenlandia. Site circa 600 chilometri a ovest della costa norvegese, le Isole Faroe sono un arcipelago di 18 isole remote. I paesaggi vanno da ripide coste rocciose, prati e colline nella nebbia a fiordi che penetrano in profondità nell'entroterra. La Corrente del Golfo modera le temperature sulla terraferma e in mare e attrae una diversità di vita marina, tra cui foche, balene, e molte specie di pesci. I pescatori vengono qui per lanciare le loro reti nelle acque limpide. Le Isole Faroe vantano anche una vivace scena musicale con numerosi festival durante l'estate. A nord e nord-est di Eysturoy, una delle più grandi isole dell'arcipelago, si trovano molte isole un po' più piccole. Klaksvik sul Bordoy è la seconda città più grande della Isole Faroe. Per accedere le Isole Faroe, si può volare verso l'aeroporto sull'isola di Vagar per tutto l'anno da Copenaghen o a bordo di un traghetto da diversi porti danesi per Tórshavn, la capitale, sull'isola di Streymoy

L

Le altre attrazioni. Assolutamente da non perdere per qualsiasi turista, a poco più di 15 chilometri da Copenaghen, è il Lyngby Open-Air Museum, un museo all'aria aperta che fa parte del Museo nazionale danese. Occupa 35 ettari, e vi sono casolari autentici, edifici agricoli, abitazioni, e mulini da tutto il Paese in questo "museo vivente". Ci sono perfino antiche razze di animali domestici, magnifici giardini storici attraverso cui vagare, e l'atmosfera delle vecchie case dello Schleswig-Holstein e della Svezia, oltre a numerosi luoghi per picnic. Si può anche prendere una carrozza trainata da cavalli per fare un giro intorno ai giardini. Non perdetevi neppure il meraviglioso Museo delle Navi Vichinghe sito a Roskilde, una bella cittadina sita sul mare, sull'isola di Sjaelland, a 30 km (in pratica, meno di mezz'ora di treno) da Copenaghen, e famosa anche per la sua cattedrale e l'atmosfera rilassante, oltre ad essere stata la capitale della Danimarca fino al 1443. Si tratta del museo nazionale della Danimarca dedicato a questo tipo di imbarcazioni, ai viaggi in mare ed alle tecniche di costruzione navale nelle epoche preistoriche e medievali. Pur avendo richiesto decenni nella pianificazione e spesso controverso, il lunghissimo ponte di Oresund, che si estende per ben 16 chilometri fra Danimarca e Svezia svettando con le sue enormi campate, è rapidamente diventato un'icona scandinava. Il ponte si trova a una decina di chilometri da Copenhagen, e si può percorrerlo guidando in auto o attraversandolo con il treno. Sul lato danese, inizia come un tunnel in modo da non interferire con i voli da e verso Copenaghen. La struttura di otto chilometri inaugurata nel 1999 ora collega l'isola di Zelanda, la più grande isola della Danimarca e sede di Copenaghen, alla costa sud-ovest della Svezia, in particolare con il porto di Malmö, terza città più grande della Svezia. Da segnalare, infine, lo Zoo di Copenaghen, sito nella zona di Frederiksberg, dove troverete elefanti, ippopotami, leoni, scimmie e orsi polari. Con oltre 3.000 animali, che insieme formano 264 specie emozionanti, in particolare nello Zoo Tropicale, dove serpenti, coccodrilli, uistitì, buceri, cervi nani, uccelli e farfalle in volo libero sono solo alcuni degli animali che si possono trovare nei 1.500 mq di una grande foresta pluviale. L'Acquario Nazionale di Danimarca "Il pianeta blu" è il più grande acquario del Nord Europa e offre un'esperienza unica per bambini e adulti. Dispone di acqua su tutti i lati e ha lo scopo di dare ai visitatori la sensazione di essere sotto l'acqua. Il nuovo edificio ha cinque "braccia" dal centro dell'acquario. Potrete ammirare le vasche oceaniche con gli squali, le barriere coralline, e tantissimi pesci e animali, piranha e anaconde comprese

Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 


Mermaid Tour Hop-on Hop-off Bus
, di certo il modo più comodo per vedere in poco tempo tutti i luoghi più belli di Copenaghen. - VAI
Copenaghen Card, card per l'ingresso gratuito ad oltre 60 fra musei, monumenti ed altre attrazioni della città + trasporti gratis - VAI
Barca Hop-on Hop-off, muoviti nella città salendo e scendendo quando vuoi dalle barche con audioguida che attraversano i canali. - VAI
Combo Tour Kronborg e Frederiksborg , per visitare, in un tour di 6 ore e mezza, i due spettacolari castelli a nord di Copenaghen. - VAI
Tour Gran Crociera - Nyhavn, visita guidata intorno al porto che parte da Nyhavn e poi attraverso gli idilliaci canali della città. - VAI
Legoland Pass giornaliero, ingresso al famoso parco di divertimento interattivo, con più di 50 attrazioni per tutta la famiglia. - VAI
Gran Tour e Tivoli, una visita guidata al porto ed ai canali + un ingresso al bel parco di Tivoli, dove trascorrere pomeriggio e/o serata. - VAI
Visita al Birrificio Carlsberg, un viaggio nella fabbrica di birra fondata nel 1847, visita alla famosa "Sirenetta" e due birre incluse. - VAI
Crociera con cena, una romantica crociera di 2 ore su una barca ristorante che naviga attraverso i canali ed il porto di Copenaghen. - VAI
Escursione all'Isola di Bornholm, una gita di 12 ore all'"isola del Sole", famosa per il paesaggio, i villaggi pittoreschi, le rovine, etc. - VAI

 





2- Informazioni utili

Quando e come andare. Il periodo migliore per andare in Danimarca è l'inizio dell'estate, in particolare il mese di giugno. Le giornate sono più lunghe, e con il caldo, ci sono un sacco di cose da fare all'aperto. Giugno offre temperature calde senza pioggia di primavera in Danimarca. E tutto quello che vi serve è una giacca leggera. Anche luglio e agosto sono buone alternative. Ci sono un sacco di eventi all'aperto in Danimarca durante quei mesi. Tuttavia, i mesi estivi di luglio e agosto sono anche il periodo dell'anno in cui in Danimarca si presenta il maggior numero di turisti. Così meglio andarci a giugno, se potete. Ma quando si deve andare in Danimarca se si vuole evitare del tutto l'alta stagione turistica? Maggio e settembre possono essere alternative valide, e il clima è ancora mite abbastanza per le attività all'aperto. Prima di maggio e dopo settembre è bassa stagione per la Danimarca, ed i prezzi dei voli per la Danimarca così come gli hotel locali sono più economici. Anche se non ci sono troppe cose da fare all'aperto, è un buon periodo per chi ha un budget limitato. Il mese più tranquillo in Danimarca è febbraio. Anche per i viaggiatori con pochi soldi, tuttavia, non posso in coscienza raccomandare un viaggio in Danimarca nel mese di febbraio. Fa freddo e il tempo è grigio, la maggior parte delle attrazioni sono chiuse, e le tempeste di primavera dal Mare del Nord sono in attesa di scendere sul Paese. Sono diverse le compagnie aeree che collegano l’Italia con la Danimarca. Ad esempio, la Scandinavian Airlines oltre ai voli diretti con Copenaghen da Milano, Bologna, Roma e Venezia organizzati durante tutto l’anno, nel periodo estivo amplia la sua offerta con collegamenti da Palermo e Cagliari. Per ciò che riguarda le compagnie aeree low cost, troviamo la Norwegian, la Ryanair, la Easyjet e Vueling. In alternativa, potete raggiungere la Danimarca in treno, ad esempio optando per un viaggio notturno su una comoda carrozza, letto o cuccetta, per cui è obbligatoria la prenotazione. In auto, la Danimarca dista non meno di 1500 km da Milano, e conviene passare per la Svizzera e poi per la Germania. Potete raggiungere Copenaghen senza utilizzare traghetti utilizzando il ponte sul Grande Belt.

L

Guidare in Danimarca. Le auto viaggiano sulla corsia di destra e possono sorpassare solo a sinistra. I guidatori devono essere estremamente consapevoli dei ciclisti durante la guida in Danimarca. La Danimarca ha innumerevoli piste ciclabili, piste ciclabili e ciclisti in ogni momento dell'anno e ciclisti hanno il diritto di precedenza. I limiti di velocità in Danimarca sono i seguenti 50 km/h in città, 80 km/h su strade extraurbane e 130 km/h sulle principali autostrade a 4 corsie. La Danimarca non ha strade a pedaggio. Tuttavia, i conducenti stranieri devono essere consapevoli che ci sono 2 ponti che necessitano di un pedaggio molto costoso. Il primo è lo Storebelt Bridge (Storebælt Bro) che si trova tra l'isola di Zelanda (Sjælland) e Fyn (Fyn). Il costo di un incrocio un modo è 215 Kr. (circa 38 euro). Il secondo è l'Oresund Bridge (Øresundsbroen), che è il ponte tra la Danimarca e la Svezia. Il costo di un singolo attraversamento è di 260 Kr. (circa 45 euro). La Danimarca ha regole molto severe contro il guidare dopo aver bevuto. Il limite legale di guida è 0,05% (concentrazione di alcol nel respiro). Le persone che vengono colte nell'infrangere questa legge possono aspettarsi multe molto elevate e perfino il carcere. Il miglior consiglio è semplicemente non bere prima di guidare. La Danimarca ha un eccellente sistema di trasporto pubblico. L'uso del telefono viva voce è permesso. Tuttavia, il sistema vivavoce deve essere costruito per la macchina. Un auricolare non è considerato come un sistema vivavoce. Ci sono un sacco di pompe di benzina in Danimarca e la maggioranza di queste hanno macchine automatiche di pagamento che possono essere utilizzate quando la stazione è chiusa. Molte di queste macchine accettano contanti, e tutte accettano Visa e Mastercard per il pagamento. Tutte le vetture in Danimarca devono visualizzare un disco orario sul cruscotto. Un auto a noleggio in Danimarca sarà dotato di uno di questi. Se si guida una macchina straniera è possibile acquistare un disco orario da banche, stazioni di servizio e uffici turistici. I dischi parcheggio sono utilizzati in aree di parcheggio che non richiedono un parcheggio a pagamento. Vi saranno segni nel parcheggio che ti permette di sapere quanto tempo avete fino al momento di spostare l'auto.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Poiché la Danimarca fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. In caso di necessità, potete essere curati come in Italia dietro presentazione della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), riportata sul retro della Tessera Sanitaria nazionale. L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket che è a diretto carico dell’assistito e quindi non rimborsabile. Poiché la Danimarca non fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è la Corona Danese o krone (DKK, suddivisa in 100 ore) per cui gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte aperte dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 16:00 e fino alle 18:00 il giovedì. Per telefonare dalla Danimarca in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Danimarca bisogna digitare +0045 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. La Danimarca è il Paese più connesso d'Europa alla Rete, per cui non avrete difficoltà a collegarvi su Internet dall'hotel, da un Internet café o da un hot-spot ed in molti di questo casi il collegamento è gratuito. Il voltaggio della corrente in Danimarca è 230 V, ma le prese di corrente a due poli sono uguali alle nostre mentre quelle a tre poli sono diverse, quindi per poter utilizzare le spine di questo tipo occorre un adattatore, mentre il fuso orario è lo stesso dell'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Mangiare in maniera economica in Danimarca non è impossibile se si prende una strada meno percorsa dalla maggior parte dei turisti. Probabilmente avete sentito che la Danimarca è costosa. Vero, ma ci sono molti modi per risparmiare denaro e ancora godere di un buon pasto a Copenhagen o in qualsiasi altro luogo in Danimarca. Innanzitutto, lasciatemi dire che ci sono molti ottimi ristoranti in Danimarca, e non vorrei dissuadere qualcuno dal provare la loro cucina. Purtroppo, la maggior parte sono molto costosi; si paga di più per la posizione e l'atmosfera che per il pasto. Al mattino, potete mangiare qualche Wienerbrød o pasticcini danesi, disponibili in molte varietà e gusti. Una scelta popolare è la Spandau, che è un dolce rotondo sfoglia con crema pasticcera o crema o marmellata di lamponi al centro. Un'altra scelta popolare è la forma rettangolare Tebirke, che è una pasta sfoglia di mandorle aromatizzata con semi di papavero. La maggior parte degli alberghi servono una colazione a buffet con uova, pancetta reale danese e un sacco di pane e dolci e frutta.
Se avete intenzione di acquistare dolci, verificare alcune delle panetterie dalla Strøget o nelle principali zone turistiche. oppure andate in negozi di generi alimentari.
La maggior parte dei distributori di benzina vendono beni e caffè da forno per un buon prezzo.
Generalmente per i danesi il pranzo è un pasto freddo composto da fette di pane di segale imburrate e coperte con ad esempio vari tipi di salsiccia, affettati, uovo bollito o pasta di fegato, una miscela al forno di fegato di maiale tritata e di lardo spalmabile. Un pranzo economico può e deve includere lo smørrebrød, una vera delizia danese: sono tartine di pane di segale o pane bianco. I danesi di solito iniziano con un panino sild, che è con aringhe marinate, o qualche altro tipo di pesce. L'alternativa è un panino di carne; per esempio, kødpølse, salame o leverpostej. Infine, si può finire con un panino al formaggio. È possibile ordinare smørrebrød in molti ristoranti e Kros (pub o alberghi). Un consiglio: Quando mangiare in un ristorante o kro, è buona etichetta di mangiare i vostri panini con una forchetta e coltello. Un'altra opzione preferita per il pranzo è una catena di ristoranti cinesi chiamati China Box / Bar di Sam. Sono luoghi da asporto. Un'opzione per una cena veloce ed economica sono i tradizionali pølsevogn danesi: questi sono disseminati in tutta Copenaghen, ed è possibile ottenervi un delizioso hot dog tradizionale danese per meno di 30 corone. Ci sono anche molti piccoli ristoranti stile fast-food nella zona turistica. Nei ristoranti, il pasto della giornata, è spesso il pasto più economico sul menu.

L

Assaggiando la cucina danese. La cultura danese per il cibo è stata coltivata e migliorata per molte generazioni, con antiche ricette di cucina da tutto il regno danese, create in primo luogo come scudo contro il freddo. Ecco perché i danesi per secoli hanno mangiato molta carne - in particolare un sacco di carne di maiale - ma anche manzo insieme con un sacco di patate e verdure. Pollame e prodotti ittici sono la seconda scelta dei danesi. Il clima freddo e spesso umido in Danimarca richiede un sacco di cibo con alto valore nutrizionale che contiene molte vitamine, minerali e proteine. Le tartine, che nella loro forma di base sono usate per il pranzo, possono essere considerate una specialità nazionale, quando preparate e decorate con una varietà di ingredienti pregiati. I pasti caldi sono tradizionalmente preparati con carne macinata, come le frikadeller (polpette di carne) e le medisterpølse, o con carne e pesce per piatti più sostanziosi come il flæskesteg (arrosto di maiale con ciccioli) o il kogt torsk (merluzzo in camicia) con salsa di senape. Il cibo tradizionale danese di solito è costituito da diversi tipi di carne serviti con patate e un sugo ricco. Ad esempio: carne di maiale fritta con prezzemolo (Nome danese: Stegt Flæsk persillesovs med), pezzo dalla parte più grassa del maiale servito con patate lesse in una ricca salsa bianca guarnita con prezzemolo e di solito accompagnato da barbabietole rosse. Un altro è la pagnotta di carne con pancetta (Nome danese: lepre Foloren), una pagnotta di carne di maiale macinata guarnita con pancetta cotta in forno e servito con patate lesse in una ricca salsa marrone. Un altro piatto ancora sono le polpette con insalata di patate (Nome danese: Frikadeller med kold Kartoffelsalat), polpette fritte di carne di maiale tritata servite con patate lesse fredde in una crema acida guarnita con erba cipollina. Un dolce nazionale d'estate sono le fragole servite con zucchero e crema, mentre il dessert danese equivalente al tiramisù è il "verga Grod med fløde", una zuppa di frutta servita fredda con panna. La Danimarca è conosciuta anche per le sue birre Carlsberg e Tuborg e per gli amari.

L

Consigli sul pernottamento. La Danimarca non è sempre il posto più economico in cui stare, ma i viaggiatori con un budget limitato dovrebbero essere in grado di trovare le opzioni a prezzi accessibili con un po' di ricerca. Gli hotel facilmente costano oltre 150 euro per una camera doppia e la maggior parte sono più costosi, in particolare nelle grandi città come Copenhagen. Le pensioni sono una scelta popolare per tutte le tasche. Ci sono un sacco di opzioni di alloggio a buon mercato in Danimarca e anche alloggi gratis, se si sa come trovarli! Il campeggio è una grande opzione per viaggiare a basso costo in giro per la Danimarca e ci sono più di 500 campeggi fantastici in Danimarca fra cui scegliere. E' un modo per seguire più da vicino la natura danese, ed è possibile campeggiare in luoghi vicino alla spiaggia, nel bosco, in riva al lago o vicino alle grandi città. Se si vuole evitare il rumore delle auto e stare veramente lontano da tutto, si può campeggiare in oltre 1.000 campeggi selvaggi. Alcuni hanno rifugi, in modo che non c'è nemmeno bisogno di una tenda, e aree per fare il fuoco, così come l'accesso ai servizi igienici e all'acqua. Questo alloggio economico è rivolto a persone che viaggiano a piedi, in bicicletta, in acqua o a cavallo! Un'altra forma di alloggio gratuito in Danimarca che sta crescendo in popolarità è il Couchsurfing. Permette ai membri della rete di soggiornare gratuitamente nelle case di altri membri. Non c'è bisogno di aprire la propria casa ad altri per approfittare di questo modo di alloggio economico, ma è considerato una buona pratica. Perché non provare uno scambio di casa con una famiglia danese per la vostra prossima vacanza? Le vacanze con scambio di casa sono un modo economico e popolare di vivere la cultura di un luogo. Ci sono organizzazioni di scambio casa in più di 50 paesi in tutto il mondo, e di solito comportano un canone annuale, ma non passaggio di denaro fra le persone che fanno lo scambio. Mentre nella maggior parte dei paesi europei una camera doppia in un hotel economico costa circa il doppio del costo di un letto in dormitorio, rendendo gli ostelli meno attraente, in Danimarca gli ostelli sono significativamente meno cari rispetto camere doppie. Ma dovrebbero anche essere prenotati con largo anticipo, poiché il prezzo sale con il tempo e alcuni ostelli popolari si riempiono presto. Attualmente, la Danimarca dispone di numerosi ostelli, che sono pubblici o privati, nei quali i sacchi a pelo non sono ammessi ma è possibile noleggiare le lenzuola sul posto, se non sono già incluso nel prezzo

L




4- Alcune mete consigliate
L

Copenaghen. La capitale danese è ricca di cose da vedere. Nel quartiere Frederiksstaden di Copenaghen, troverete il famoso Palazzo di Amalienborg ed i suoi tranquilli giardini con l'acqua. Originariamente costruito come residenza per la nobiltà, la famiglia reale vi ha preso sede dopo un incendio a Christiansborg nel 1794, e il palazzo rimane la loro casa d'inverno. I palazzi identici formano un ottagono. Costruito in stile rococò luce, gli edifici combinano entrambi gli elementi stilistici tedeschi e francesi. I soldati della Guardia Reale, nelle loro pelli d'orso e le uniformi blu, sono una particolare attrazione per i visitatori. Star di innumerevoli immagini e cartoline della città, Nyhavn (nuovo porto) è un luogo ideale per passeggiare o prendere un caffè a Copenaghen. Situato nella parte posteriore del Palazzo di Amalienborg, stupisce per le sue case multicolori, ristoranti e velieri (alcuni dei quali sono i musei) che punteggiano la banchina. Se vi sentite avventurosi, potete prendere un aliscafo per la Svezia da qui o regalarvi una piacevole crociera nel porto per vedere i luoghi. Vale la pena di scalare, per le eccellenti viste panoramiche, la Torre Rotonda, alta 36 metri e costruita come un osservatorio nel 1642. Qui, troverete una piccola collezione collegata con il famoso astronomo danese Tycho Brahe, ma il momento clou per i più è la piattaforma panoramica raggiungibile con una rampa a spirale. Un pavimento di vetro si libra a 25 metri dal suolo, e non solo si possono ammirare i tetti della città di Copenhagen, ma anche sbirciare giù nel nucleo del castello. Una breve passeggiata attraverso la città vecchia circostante vi porta a Gråbrødretorv, una delle piazze più suggestive della città. A dieci minuti a piedi dai bei Giardini di Tivoli si trova il Museo Nazionale di Danimarca (Nationalmuseet), che scava nella storia e nella cultura danese. Il museo espone una notevole collezione di manufatti danesi, tra porcellane danesi e d'argento. Altre collezioni evidenziano l'abbigliamento dei secoli 18° e 19°, nonché mobili antichi. Integrando questo viaggio a ritroso nella storia danese con oggetti provenienti da Groenlandia, Asia e Africa. Presso il Museo dei Bambini, i bambini possono vestirsi in costume d'epoca e salire a bordo di una nave vichinga. Interessante anche la Galleria Nazionale di Danimarca, che ospita la più grande collezione del paese di arte danese. I reperti originali erano un tempo ospitatati a Christiansborg, ma spostati nella posizione attuale nel tardo 19° secolo. Coprendo più di 700 anni di arte europea e scandinava, il museo espone dipinti dei maestri olandesi, con Picasso e Edvard Munch tra gli altri. La caffetteria è particolarmente piacevole e un luogo ideale per rilassarsi e godersi l'ambiente circostante.

 

I meravigliosi castelli. Appena fuori Copenaghen, a Hillerød, vi è il bellissimo ed imponente Castello Frederiksborg, un castello rinascimentale costruito agli inizi del 1600 dal più grande re di Danimarca Cristiano IV. Molti considerano questo posto la "Versailles danese" essendo il castello più grandioso di tutta la Scandinavia. All'interno del castello si trova un eccellente museo di storia danese. Con i suoi soffitti dorati, arazzi e dipinti, l'interno del castello è magnifico. Molte camere nel castello sono state restaurate per apparire come erano nel 19° secolo. Il giardino barocco formale (aperto dalle 10 fino al tramonto), visibile dalle finestre del castello è composto da terrazze perfette. Da metà maggio a metà settembre, il piccolo traghetto Frederiksborg fa un tragitto di 30 minuti di andata e ritorno nel lago del Castello. Un altro castello rinascimentale, situato invece nel centro di Copenaghen, è il Castello di Rosenborg, antica residenza reale e oggi sede del Danske Kongers Kronologiske Samling, il Museo della Collezioni Reali Danesi. Al terzo piano del castello si trova la splendida Sala dei Cavalieri, completata nel 1624. Il castello, che sorge al centro dei bei giardini rinascimentali, i più antichi giardini reali di Danimarca, accoglie i preziosi Gioielli della Corona danese, il tappeto persiano delle incoronazioni, e il trono reale. Generalmente, ogni anno arrivano 2,5 milioni di visitatori da tutto il mondo per la visita al castello. Il Castello di Kronborg, sito a Helsingør, non è solo lo sfondo dell'Amleto di Shakespeare, ma anche un patrimonio mondiale dell'UNESCO. Anche quelli con solo un interesse passeggero nel genere faranno quindi bene a recarvisi. L'imponente struttura, risalente al 1640, è chiaramente visibile ci si avvicina. Nell'ala sud, si trova la cappella del castello, che è sopravvissuta a un incendio nel 1629 e ha un magnifico interno rinascimentale con sculture in legno tedesche. L'ala nord contiene la grande sala da ballo o Sala dei Cavalieri, mentre tappezzerie magnifiche si trovano nell'ala ovest. Il fiabesco Castello di Egeskov, invece, si trova in una splendida cornice a meno di 30 minuti di auto da Odense ed ha il fossato del castello meglio conservato in Europa. La superba struttura rinascimentale è stata completata nel 1554 e originariamente fu costruita per scopi di difesa. Nel corso dei secoli, il castello è passato di mano più volte e più tardi divenne una fattoria modello. Nel 1959, i giardini furono aperti al pubblico. Altre attrazioni includono una passeggiata fra gli alberi e un tour sul fantastico biruote Segway. La Sala dei Banchetti del castello è semplicemente magnifica. Una visita a Egeskov permetterà di trascorrere un giorno meraviglioso fuori città, soprattutto per le famiglie.


Legoland e altri parchi. La città di Billund, ad ovest di Vejle, è sede di una delle più grandi attrazioni della Danimarca, il LEGOLAND® originale, aperto ai visitatori dal 1968. Famoso non da ultimo per la sua repliche giganti di città e monumenti di tutto il mondo, qui potete vedere i più grandi modelli LEGO® del mondo, divertimento per tutta la famiglia. Oggi Legoland è un enorme parco di divertimenti per grandi e piccini, probabilmente uno dei più belli del mondo in assoluto. Ci sono più di 50 attività emozionanti, molte delle quali interattive (a differenza di quel che succede in altri parchi) e un ricco programma di eventi di divertimento. Quando si visita Copenaghen, molti visitatori fanno la fila per lo spazio ricreativo iconico del parco Giardini Tivoli, che si trova vicino alla stazione centrale della città. Risalente al 1843, Tivoli è il secondo più antico parco di divertimenti del mondo e ispirazione dei famosi parchi a tema Disney. Lo scrittore Hans Christian Andersen l'ha visitato molte volte, così come Walt Disney e molte altre celebrità, che si sono tutte innamorate dei giardini. Qui troverete una vasta gamma di attrazioni, tra cui montagne russe, giostre, teatri di marionette, ristoranti, bar, giardini, padiglioni di cibo, e anche una sala concerti in stile moresco. Conosciuta in tutto il mondo, Tivoli è apparsa in numerosi film ed è un vero e proprio simbolo della città. Di notte, fuochi d'artificio illuminano il cielo, e in inverno i giardini sono adornati con luci per la stagione natalizia. Durante l'estate, si può assistere a concerti rock gratuiti il ​​venerdì sera. Parte del segreto dei Giardini Tivoli è che c'è qualcosa per tutti. Il paesaggio è bellissimo con l'architettura esotica, edifici storici e giardini lussureggianti. Di notte, migliaia di luci colorate creano un'atmosfera da racconti di fate assolutamente unica. Il Roller Coaster in legno del 1914 è una delle sole sette montagne russe in tutto il mondo che hanno un frenatore a bordo di ogni treno. Appena a nord di Copenaghen troverete il Dyrehavsbakken - in breve Bakken - che è il più antico parco di divertimenti del mondo. Ha infatti oltre 400 anni e si trova nei boschi lussureggianti di Jægersborg Dyrehave, una splendida area verde, dove è circondato da 400 anni alberi secolari e quasi 2.000 cervi liberi, luogo ideale per un giro in carrozza o un picnic prima della visita a Bakken. Con 33 montagne russe, ruote panoramiche, e molte avventure emozionanti ed estreme, Bakken offre più giri rispetto a qualsiasi altro parco di divertimenti in Scandinavia.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Parigi
Londra
Barcellona
Amsterdam Stoccolma Lisbona
Praga

Spagna
Francia
Germania
Inghilterra Repubblica Ceca Austria
Ungheria

Grecia
Slovenia
Croazia
Svizzera Marocco Tunisia
Egitto


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per la... Danimarca"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.