A spasso per la... GermaniaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Germania
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina tedesca
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Berlino Est e la Germania Orientale
       La Baviera e l'Oktoberfest
       I campi di concentramento

L



"C
on i suoi incantevoli castelli, le antiche città, i piccoli e tranquilli paesini, i romantici fiumi, le feste tradizionali, il buon cibo, l'efficienza e l'organizzazione, la Germania è un bellissimo Paese incastonato nel cuore dell'Europa con una ricca storia e cultura, con un passato travagliato ma oggi popolato da gente amichevole."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali.  Berlino è certamente una delle principali mete turistiche della Germania. Da non perdere, in questa città, il Parlamento tedesco (Reichstag), ri-progettato dall'architetto britannico Norman Foster, o la Porta di Brandeburgo, entrambi simboli dell'unità tedesca e vicini a dove si trovava il muro di Berlino fino al 1989. Potete fare una passeggiata lungo parte del muro di Berlino, proprio dalla Porta di Brandeburgo fino alla sfarzosa Potsdamer Platz, moderno punto di riferimento per la città, e visitare il Museo del Muro di Berlino (Mauermuseum) al Checkpoint Charlie, dove la gente attraversava il confine tra le due Germanie, e conoscere la storia di Berlino divisa. Da visitare assolutamente la città di Dresda, la belissima "Firenze dell'Elba", che vi darà anche uno spaccato sulla Germania dell'Est, dove potete ammirare anche la città di Weimar, in cui hanno vissuto molti grandi personaggi, tra cui Goethe, Lutero, Bach, Liszt, Wagner e Schiller: si tratta di un importante centro culturale del passato, che conobbe il suo periodo d'oro nei secoli 18° e 19°. Godetevi poi l'atmosfera rilassata di Frankfurt am Main (Francoforte sul Meno), in particolare del quartiere storico Römer, che contrasta fortemente con quella della moderna città oggi comunemente nota come 'Mainhattan' per i suoi grattacieli e per il potere finanziario. Nella Germania settentrionale si può passare da Amburgo, una città portuale piena di locali da ballo, strip club, bar e altri divertimenti. Nella Germania meridionale, invece, da non perdere la città di Monaco e la bella zona della Baviera. Potete inoltre visitare la Germania romantica delle città universitarie: Friburgo, che è un po' la porta di accesso alla famosa Foresta Nera, e sede di una cattedrale gotica con una magnifica torre, e Heidelberg, sul fiume Neckar, la città universitaria più antica della Germania. A Heidelberg si trovano le rovine del famoso Castello di Heidelberg, gotico e rinascimentale nello stile, mentre l'Università di Heidelberg, nata intorno al 1386, è anche la terza più antica d'Europa. Da ammirare, infine, il patrimonio architettonico della città di Bamberg, nella Baviera settentrionale, di Goslar, in Bassa Sassonia, e il piccolo gioiello costituito dal porto di Lubecca, a nord, sulla costa del Mar Baltico.

L

Le bellezze naturali. Assolutamente consigliabile una visita alla magnifica isola di Mainaucon i suoi edifici storici e i suoi tetti multicolori, situata sulla sponda settentrionale del Lago di Costanza, al confine tra Austria, Svizzera e Liechtenstein, una zona ricca di charme che incanta i visitatori in vacanza in qualsiasi periodo dell'anno. Di proprietà di una fondazione privata, quest'isola è gestita come un'isola-giardino ed è famosa per i suoi fiori. Uno dei posti migliori da visitare in Germania è la romantica valle del fiume Reno, tra Coblenza e Rüdesheim. Questa è una zona molto panoramica, con vedute splendide, tra le più interessanti - dal punto di vista storico e paesaggistico - dell'intero Paese. Potete girarla in auto costeggiando il Reno oppure semplicemente prendendo le crociere lungo il fiume, con una delle tre o quattro compagnie di navigazione esistenti. Le crociere durano due ore, tutta la giornata, o solo la sera, e in tal caso comprendono la cena, e non sono costose. Attraverso questo tour potete vedere numerosi castelli da favola, pittoreschi paesini nonché le colline e le valli della zona. Vale la pena visitare il Castello Marksburg, l'unico intatto sul Reno, il Castello di Liebenstein, il miglior castello nella zona del Reno in cui si può perfino dormire, e il Castello di Maus, risalente al 1353. In particolare, potete fare una crociera sul Reno dalla città di Coblenza, con le sue notevoli fortificazioni poste di fronte alla foce del fiume Mosella, fino a Bingen. O ancora, recatevi in treno o in auto ad est di Friburgo, nella spettacolare campagna del Hochschwarzwald (Alta Foresta Nera), un'area famosa per gli sport invernali in inverno, e le passeggiate, le gite in barca ed i percorsi escursionistici nella natura d'estate. La Foresta Nera è una regione conosciuta per i suoi paesaggi ed i boschi, come pure per i suoi orologi a cucù, venduti qui fin dal 17° secolo. Si dice sia abitata da streghe, lupi mannari, e così via, ma è sicuramente una bella zona da visitare in primavera o in estate.

L

Le altre attrazioni. Innanzitutto, vi consiglio di dirigervi senz'altro a sud-ovest della Baviera vicino a Füssen, nei pressi del confine austriaco, a vedere l'incredibilmente fantastico Castello di NeuschwansteinQuesto edificio è stato il modello per la fiaba della Bella Addormentata: quello che trovate a Disneyland, per intenderci. Il castello è situato nel sud-ovest della Baviera, nei pressi di Hohenschwangau. Anche se non completamente finito, è ancora intatto, ed è veramente magnifico. La Germania, in effetti, si presta a farvi entrare letteralmente nel mondo delle favole. Ad Hessen, infatti, troverete la casa di Cappuccetto Rosso, mentre nel Reinhardswald troverete il meraviglioso Castello di Sababurg, ora un castello-hotel, che ha ispirato i fratelli Grimm nello scrivere La Bella Addormentata. Rivivete invece i giorni dell'Impero Romano al Saalburg, un insediamento romano ricostruito nei pressi di Bad Homburg, sulle colline boscose a nord di Francoforte sul Meno. Potete inoltre ammirare i gioielli, le sculture e molti altri tesori nella restaurata Grünes Gewölbe (Volta Verde) di Dresda, nella Germania dell'Est, un museo sede dei preziosi gioielli della corona raccolti dalla famiglia reale Sassone nel corso dei secoli: si tratta di una delle più vaste collezioni del genere in Europa ed è ora tutelata dall'UNESCO. Fate a questo punto una pausa di riflessione presso la barocca Frauenkirche, la cattedrale evangelico-luterana di Dresda, distrutta nel bombardamento subito nel febbraio del 1945 e in seguito ricostruita: rappresenta un simbolo commovente del passato. In Germania, l'architettura gotica è sorprendente. A tal riguardo, va senz'altro vista anche la Cattedrale di Colonia, uno dei monumenti più visitati del Paese, che si trova nella città omonima, a circa un'ora a nord di Coblenza. È interessante notare che, in realtà, è stato l'edificio più alto del mondo nel 1880, fino a quando sono stati costruiti il monumento a Washington e la Torre Eiffel.






2- Informazioni utili

Quando e come andare. La Germania è una meta eccellente per tutto l'anno, anche se il clima e le condizioni meteorologiche possono essere imprevedibili. Comunque, il periodo migliore per visitare questo Paese è in estate, tra i mesi di giugno e settembre. Un altro periodo adatto per fare un viaggio in Germania è durante le vacanze natalizie. La maggior parte delle persone preferiscono visitarla tra maggio e settembre (alta stagione), quando le giornate di sole sono più probabili. Un sacco di attività sono possibili in questa stagione, in particolare gli sport all'aria aperta (trekking, ciclismo e nuoto) ed i festival. Tra un terzo e la metà dei giorni di ogni anno sono associati a precipitazioni. Le altre stagioni (da marzo a maggio e da ottobre ai primi di novembre) sono meno affollate di turisti (bassa stagione). Di solito, nel mese di aprile e di maggio il clima può essere mite e soleggiato. D'altra parte, tra novembre e l'inizio di marzo le giornate tendono ad essere cupe e il termometro scende spesso sotto lo zero: in questa stagione, i viaggi interessanti sono quelli verso le aree sciistiche, nelle Alpi Bavaresi. Il modo più semplice e veloce per raggiungere la Germania è l'aereo, eventualmente utilizzando compagnie low cost (come la tedesca TUIFly), che hanno prezzi molto competitivi. Dalle principali città italiane esistono collegamenti con i principali aeroporti del Paese, che sono Francoforte, Monaco, Berlino, Colonia e Amburgo. In treno, esistono collegamenti con Monaco con treni Eurocity che partono o passano da Roma, Firenze, Bologna, Milano, Venezia e Bolzano. Una volta arrivati a Monaco è facile raggiungere altre destinazioni utilizzando i treni tedeschi. Il viaggio dall'Italia è lungo ma con i treni Euronight molti chilometri si fanno di notte. In auto, si può arrivare transitando per la Svizzera o per l'Austria, ricordandosi di dotarsi, presso un autogrill in prossimità del confine con l'Italia, del bollino autostradale (vignette) per circolare sulle autostrade di questi Paesi di passaggio. Il bollino autostradale non occorre, invece, sulle autostrade tedesche, che sono gratuite.
l-àl

Guidare in Germania. Guidare in Germania può essere una delizia: il paesaggio è bello e le strade sono ben mantenute. Sulle autostrade tedesche non ci sono limiti di velocità, anche se la massima velocità raccomandata è di 130 km/h, ma ci sono molte regole e norme da osservare. Per guidare è sufficiente la patente italiana. ll limite di velocità di base è 50 km/h nelle aree urbane, cioè edificate, e 100 km/h altrove. Se superate questi limiti potete essere multati grazie agli autovelox della polizia stradale tedesca, e le multe vi potranno arrivare entro 2-3 mesi dall'infrazione. Tutti i veicoli in Germania sono tenuti ad avere le cinture di sicurezza per tutte le persone in auto, comprese quelle sui sedili posteriori. E la legge richiede che siano indossate. I bambini sotto i 12 anni non sono autorizzati a stare sul sedile anteriore di una macchina e devono utilizzare dei seggiolini per auto certificati dal governo tedesco. In Germania, un conducente può essere costretto a sottoporsi ad un esame del sangue. Il limite di alcolemia è di 0,5 milligrammi di alcol per millilitro di sangue. Chi supera questo limite sarà multato. Per oltrepassarlo, bastano due birre piccole, un quarto di litro di vino o un superalcolico. La legge tedesca prevede che tutte le automobili abbiano un kit di pronto soccorso con sé. Nelle zone residenziali, indicate da un cartello che mostra un pedone e un bambino che prende a calci una palla, il traffico deve fermarsi per i pedoni e si deve circolare a non più di 7 km/h. In genere è difficile trovare un posto per parcheggiare durante le ore di lavoro. Segni rotondi con i bordi rossi e blu e all'interno una "X" significano divieto di sosta. Segni simili, con una sola linea diagonale, indicano parcheggio consentito per tre minuti. Gli automobilisti non possono superare un autobus che segnali con la freccia che si sta avvicinando a una delle sue fermate. Una volta che il bus è fermo potete passare lentamente. I cartelli rotondi blu con frecce bianche al loro interno indicano le direzioni di marcia consentite. La guida su strade innevate è consentita solo se l'auto è equipaggiata con pneumatici invernali. L'uso di pneumatici normali può comportare una multa e la perdita della copertura assicurativa in caso di incidente.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Poiché la Germania fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Portando con voi la tessera sanitaria, in caso di necessità sarete curati gratuitamente dal locale Servizio Sanitario, o meglio, pagherete ma potete essere poi rimborsati. Poiché la Germania fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è per l'appunto l'Euro, pertanto potete utilizzare le banconote e le monete italiane. Anche gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 8,30-16.30, mentre il sabato sono chiuse. Per telefonare dalla Germania in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Germania bisogna digitare +0049 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale. Per collegarvi a Internet, potete usare gli Internet cafè, che sono piuttosto diffusi specie nelle zone universitarie, nelle biblioteche pubbliche e negli uffici postali; numerosi anche i punti wireless gratuiti. Il voltaggio della corrente in Germania è 230 V, ma le spine hanno solo due buchi, perciò se la vostra spina ne richiede tre vi occorre un adattatore a due, mentre il fuso orario è lo stesso dell'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Probabilmente il 50% di tutti i luoghi in cui mangiare fuori in Germania sono gasthof o gasthouse, locali per lo più a conduzione familiare, paragonabili a taverne o pub. Si può andare lì semplicemente per un drink, o per cercare cibo locale. La qualità dei prodotti alimentari si differenzia notevolmente da luogo a luogo, ma se il posto è sovraffollato di tedeschi o asiatici, questo indica una qualità almeno sufficiente. I ristoranti in aree commerciali offrono spesso economici menù speciali del giorno (a partire da € 5, che includono a volte anche una bevanda), e rappresentano quindi un buon modo per assaggiare piatti locali. Quasi tutti i macellai preparano un panino, ed alcuni anche dei pasti, se glielo chiedete, e la qualità e la freschezza degli alimenti sono generalmente elevate. Se il ristorante è affollato, potrà essere necessario dividere un tavolo con altre persone. In tal caso, si può chiedere: "frei ist hier?" (Questa sedia è libera?). Se rispondono "Bitte!" (prego), vuol dire che possiamo sederci. Anche se non si scambiano altre parole, è educato augurare al proprio vicino "Guten Appetit" (Buon appetito) e "Auf Wiedersehen" (arrivederci) quando si esce. I tedeschi considerano la cena un evento sociale, quindi non aspettatevi un servizio rapido. Molte bevande, compresa la birra, sono servite in base al volume. Un ristorante può offrire 0,2 ("null-zwei"), 0.3 ("null-drei") o 0.5 ("null-fünf") porzioni di litro. L'acqua non è necessariamente gratuita nei ristoranti. Se chiedete wasser, vi verrà servita acqua minerale con le bollicine e senza ghiaccio, se invece chiedete stilles wasser, vi porteranno acqua naturale. Di tanto in tanto verrà messo sul tavolo un cestino di pane, che vi verrà fatto pagare: pane e antipasti, infatti, sono omaggio solo nei ristoranti più raffinati. Non lasciate i soldi sul tavolo, ma pagate sempre direttamente alla cassa. Nella maggior parte dei ristoranti e caffè, la mancia è facoltativa. Il servizio, di solito, è incluso nel prezzo di un pasto o di una bevanda. Tuttavia, è consuetudine arrotondare il conto fino alla cifra più vicina e dare il resto al cameriere. Nella maggior parte dei ristoranti non si accettano carte di credito, per cui assicuratevi di avere denaro a sufficienza prima di sedervi per mangiare.

L

Assaggiando la cucina tedesca. La cucina tedesca si basa sul suo piatto tipico composto da carne con una qualche forma di patate e di salsa, accompagnato da verdure o insalata. La Germania ha una vasta gamma di sapori e quasi tutti gli stili culinari del mondo sono rappresentati: ad esempio, tedesco, cinese, giapponese, tailandese, polacco, indiana, italiana, francese, spagnolo, greco, turco. La moderna cucina tedesca è stata influenzata da altri paesi europei come l'Italia e la Francia, che l'hanno fatta diventare un po' più leggera. I piatti mostrano una grande varietà, e includono spesso ampie porzioni di carne e pane. Le patate sono l'alimento base, e ogni regione ha il suo modo preferito di prepararle. Alcuni tedeschi mangiano patate con pere, pancetta e fagioli. Altri preparano una zuppa speciale chiamata Pichelsteiner, realizzata con tre tipi di carne e patate. I tedeschi di Berlino mangiano le patate con pancetta e salsiccia piccante. Il sauerbraten è un grande arrosto di maiale, manzo, vitello che è popolare in tutta la Germania, ed è condito in modi diversi a seconda della regione. Nella zona del Reno, è aromatizzato con uva passa, ma di solito è cucinato con una varietà di spezie, sale e aceto. La frutta è spesso combinata (al posto della verdura) con piatti di carne per aggiungere un sapore agrodolce. In tutta la Germania i dolci con le mele sono molto popolari. Canederli, o gnocchi, possono accompagnare molti pasti, soprattutto nel nord. Troverete inoltre molte bancarelle e piccoli negozi che vendono principalmente wurstel e patatine fritte. Una variante tipicamente tedesca è la salsiccia a pezzi ricoperta di ketchup speziato, spolverata con polvere di curry. I tedeschi hanno una tradizione per le paninoteche, ma le panetterie ed i macellai vendono alimenti da asporto che fanno una seria concorrenza alle catene di fast food, che abbondano (McDonald's, Burger King e Pizza Hut sono diffusi nella maggior parte delle città). Il 'Döner Kebab' è l'agnello o pollo ripieno nel pane: anche se considerato turco, in realtà è una specialità che ha avuto origine in Germania. Secondo la leggenda, fu inventato da immigrati turchi a Berlino Ovest nel 1970, ed è venduto più degli hamburger.

L

Consigli sul pernottamento. Se siete alla ricerca di privacy e volete alloggiare in un hotel, troverete un sacco di alloggi economici in Germania, anche a Berlino. Le tariffe sono generalmente più basse che in altre città europee, a condizione che non soggiorniate durante un periodo di alta stagione o di fiere. Alcuni hotel nelle grandi città ofrono tariffe più basse se si pernotta per un week-end, perciò vale la pena di informarsi bene prima di prenotare. I Bed & Breakfast rappresentano un'interessante alternativa a basso costo ad alberghi e pensioni. Invece di una stanza anonima in un hotel, i visitatori possono soggiornare in una stanza privata in un ambiente amichevole e accogliente. Il vantaggio di questo tipo di sistemazione è che i visitatori ricevono un servizio personalizzato con un sacco di conoscenze a livello locale, in particolare consigli utili e informazioni sui dintorni. Attraverso contatti individuali con chi ci ospita, il Bed & Breakfast permette di conoscere veramente il paese e la sua gente, con una buona possibilità di fare nuovi amici. Infine, gli ostelli forniscono un alloggio semplice ed economico, e rappresentano degli ottimi posti per conoscere altri viaggiatori. In Germania, come in molti paesi, esistono due versioni: ostelli della gioventù e ostelli indipendenti. Più di 600 ostelli sono sparsi in tutta la Germania nelle grandi città come pure in campagna. Non solo ospitano singoli viaggiatori, ma anche classi scolastiche e altri gruppi di giovani. Per dormire lì, occorre essere o diventare membro di un'organizzazione degli ostelli della gioventù appartenente alla rete HI. Gli ostelli indipendenti a conduzione privata sono un'alternativa interessante. Sono una sessantina e si trovano nelle grandi città, come Berlino, Monaco, Dresda e Amburgo. Solo pochi, invece, sono in campagna. Soprattutto quelli di piccole dimensioni sono spesso luoghi dove ci si può sentire come a casa propria. Non vi è alcun bisogno di essere un membro di qualche organizzazione per poter dormire lì. 

 L



4- Alcune mete consigliate
L

Berlino Est e la Germania Orientale. Visitare Berlino è un po' come fare lezione di storia, dal momento che è possibile visitare i resti del muro che ha diviso fino a pochi anni fa Berlino Est (che insieme ad altre famose città come Dresda, Lipsia e Weimar faceva parte della blocco comunista incentrato sull'Unione Sovietica) e Berlino Ovest, la Repubblica Federale di Germania, e aveva lo scopo di impedire alle persone di passare liberamente tra le due parti della città. Anche se ufficialmente il muro "è venuto giù" nel 1989, è possibile ancora vedere frammenti di pietre e mattoni. Nella capitale ci sono molti chilometri quadrati di parchi e laghi situati entro i confini della città, che ha oggi un aspetto rilassato. Ma Berlino Est è solo la punta dell'iceberg "Germania Orientale". Ad esempio, visitare la bellissima città di Dresda, con la sua Città Vecchia (Altstadt) magnificamente ricostruita da un cumulo di macerie e simbolo di rinascita e di vittoria sulla guerra, vi darà una visione ancora più chiara della Germania Orientale, che potrete paragonare alle parte occidentale del Paese, che è sempre stata "libera". Dresda è oggi considerata un importante centro culturale ed economico della Repubblica Federale di Germania, e si trova in una zona molto verde, con vaste foreste. Inoltre, la città è sulle rive del fiume Elba, con le montagne che la circondano su tre lati. Non deve stupire, quindi, che sia una meta turistica di classe, visitata da persone provenienti da tutto il mondo, e dovrebbe quindi essere anche in cima alla vostra lista di posti da vedere. Fra l'altro, Berlino Est e la Germania dell'Est, con le sue interessanti e belle città (la vicina città di Weimar è una leggenda della cultura tedesca, Lipsia ha collegamenti con l'arte, la cultura e la letteratura che risale fino al Medioevo, Dresda stessa è chiamata la 'Venezia del Nord'), sono particolarmente economiche, per cui presentano un eccellente rapporto qualità/prezzo. Inoltre, questa è in realtà la parte più moderna della Germania, in cui edifici, autostrade, centri urbani, stazioni, ferrovie, facciate, sono state tutte ricostruite o ristrutturate


La Baviera e l'Oktoberfest. La Baviera, nel sud-est della Germania, è una meta di vacanza di prim'ordine in qualsiasi periodo dell'anno per la sua varietà unica di attrazioni, le sue bellezze paesaggistiche e la natura incontaminata, i suoi romantici castelli e borghi medievali, le sue birrerie, le feste tradizionali, l'ottima cucina e l'ospitalità, il clima piacevole e la sua cosmopolita "capitale", Monaco di Baviera. Quest'ultima è la terza città più grande della Germania, pesantemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale e ricostruita in maniera meticolosa. La città ha diversi musei d'arte importanti, tra cui l'Alte Pinakothek, Neue Pinakothek, e la Pinakothek der Moderne, ma anche una vivace vita notturna. Altre famose attrazioni turistiche sono il Giardino Inglese (Englischer Garten), un parco giardino nel centro della città, il Deutsches Museum (Museo della Scienza), e il Rathaus-Glockenspiel, un orologio decorato con figure in movimento in cima al municipio. Altri edifici famosi di Monaco di Baviera sono la Frauenkirche (la Cattedrale) e la Olympiaturm, una torre di trasmissione radio e TV. Forse l'attrazione più famosa di Monaco di Baviera è l'Oktoberfest, un festival della birra di 16 giorni che si tiene ogni anno in Baviera. Conviene quindi visitare la città in quei giorni, in modo da poter avere un assaggio di quello che ha da offrire in questo periodo di festa, che in genere cade durante l'ultima settimana di settembre e la prima settimana di ottobre: troverete tanta birra alla spina, carnevali e giostre, sfilate e molto altro. Da visitare, in Baviera, anche le altre città ricche di storia e tradizioni, come Norimberga, Regensburg e PassauSuggeriamo poi la famosa "Strada Romantica", un itinerario storico, naturalistico e gastronomico di 350 km che si dipana da Würzburg a Füssen, in pratica dal fiume Meno alle Alpi, attraverso bellissimi paesaggi, cittadine, castelli, chiese e fortezze. Sulle Alpi bavaresi, ci si può infine dedicare allo sci e agli sport all'aria aperta: ad es., a Garmisch, da cui si può raggiungere con un treno a cremagliera la vetta Zugspitze (2964 m). Ma sci o bicicletta si possono praticare anche nella Bayerischer Wald (Foresta Bavarese), un parco nazionale che include la più vasta area boschiva dell'Europa centrale.


I campi di concentramento. Non si può dire di aver visitato la Germania senza aver visto i famosi campi di concentramento risalenti al periodo della Germania nazista e finalizzati alla Shoah, lo sterminio degli Ebrei, colpevoli - secondo le leggi naziste - di esistere. I campi di concentramento nascono nel 1933, poco dopo la presa del potere da parte di Hitler, con l’apertura di Dachau, dove i primi a essere deportati furono gli oppositori del regime nazista, i Testimoni di Geova, gli zingari e chiunque fosse risultato sospetto. Da allora furono creati circa 15.000 campi di concentramento in mezza Europa, alcuni dei quali erano principalmente dei "campi di sterminio" (molto diffusi in Polonia), altri soprattutto dei "campi di lavoro" forzato (diffusi soprattutto in Germania), altri ancora dei campi di prigionia, di raggruppamento o di transito, che complessivamente hanno visto la morte di quasi 6 milioni di Ebrei, la maggior parte dei quali uccisi tra il 1939 e il 1945. Dal 1965 il campo di Dachau, vicino Monaco di Baviera, si è trasformato in un luogo commemorativo, dove è possibile visitare la prigione, i due forni crematori e le tristemente famose camere a gas. Una biblioteca di 14.000 volumi raccoglie le testimonianze scritte dei sopravvissuti fra i circa 200.000 prigionieri di questo campo, in cui furono uccise circa 32.000 persone. Un altro importante lager nazista visitabile in Germania è il campo di concentramento di Buchenwald, uno dei più grandi del Paese, e che si trova vicino la città di Weimar. Qui, dove furono imprigionate quasi 250.000 persone e uccise probabilmente oltre 50.000, è possibile visitare le celle di isolamento, i forni e la sala di disinfestazione, oltre a una mostra permanente con le immagini e i reperti dei crimini nazisti. Altri lager visitabili sono quello di Neunengamme, vicino Amburgo, il più grande della Germania settentrionale e, sempre nel nord, il campo di Sachsenhausen, con le testimonianze degli esperimenti scientifici compiuti sui prigionieri.


L
Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Parigi
Londra
Barcellona
AmsterdamStoccolmaLisbona
Praga

Spagna
Francia
Germania
InghilterraRepubblica CecaAustria
Ungheria

Grecia
Slovenia
Croazia
SvizzeraMaroccoTunisia
Egitto

Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

Prenota Volo e Hotel per tutto il mondo con Travelandia!

l


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti

"A spasso per la... Germania"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2014 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.