A spasso per... l'IrlandaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Irlanda
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina irlandese
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Dublino
       Il Ring of Kerry
       La penisola di Dingle

L



"C
on le sue aspre e romantiche coste, le sue isole selvagge, i mistici resti archeologici di civiltà antiche, la sua tragica ma affascinante storia, la sua gente rilassata, la cosiddetta 'isola di smeraldo' non mancherà di incantare anche voi."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. Dublino, la capitale, è la meta turistica più importante dell'Irlanda e ne parleremo più avanti, ma interessanti sono anche i suoi immediati dintorni. Ad esempio, con il sistema di metropolitana leggera di Dublino (DART), potrete dirigervi verso l'affascinante accoppiata Dalkey-Killiney, a soli 25 minuti a sud di Dublino. Il villaggio da cartolina di Dalkey attira visitatori da tutto il mondo, fra cui una miriade di artisti e scrittori. C'è un meraviglioso Heritage Center, situato in un castello, e si possono fare spettacolari passeggiate lungo la costa adiacente Killiney Hill. Un servizio di traghetto a partire vi porterà attraverso sulla bella isola Dalkey, solo un paio di minuti dal Coliemore Harbour. Galwey è la terza città più grande d'Irlanda, è passeggiare per la sua Shop Street è un must. Pieno zeppa di ogni sorta di rivenditori tra cui librai, gioiellerie, boutique e caffè, e fiancheggiata da artisti di strada, questa tortuosa arteria pedonale racchiude il fascino di Galway. La strada vanta anche la meglio conservata cittadina medievale dell'Irlanda, il Castello di Lynch, che purtroppo oggi ospita una filiale della AIB Bank. L'esterno, però, vale la pena di fermarsi ad ammirarlo. Immersa nella storia, sulla costiera panoramica alle porte di West Cork, Kinsale ha continuato ad attrarre un gran numero di visitatori per decenni. La città ha un aspetto decisamente spagnolo, soprattutto in estate. Ciò non sorprende se si considera che nel 1601, tre anni dopo la sconfitta dell'armata spagnola, la Spagna ha inviato una forza militare in Irlanda. Kinsale è ormai un polo di attrazione per gli amanti della vela, pesca, passeggiate, paesaggi meravigliosi e ottimo cibo. La città è piena di ristoranti di tutti i tipi e il pesce in offerta è eccellente. E una visita all'imponente Charles Fort non dovrebbe mancare. La città di Cork, una delle più popolose del Paese e sita sul fiume Lee, merita invece delle camminate e una visita al mercato inglese, risalente alla fine del 1700 (anche se l'ingresso in Princes Street risale al 1862), in cui si trova il meglio dei prodotti locali, tra cui il pesce più fresco, pane artigianale e ottimi formaggi. Waterford, la città più antica d'Irlanda, fondata dai commercianti vichinghi nel 914, ha un bel Museo dei Tesori che racconta 1000 anni di storia, ma merita una visita anche la Casa di Cristallo e un tour della fabbrica per la produzione di cristallo. Downpatrick è una delle città più antiche e storiche d'Irlanda. Prende il nome da una fortezza che sorgeva sulla collina che domina la città e su cui si erge la Cattedrale di Down. San Patrizio è stato sepolto qui nel 461 e la sua tomba è ancora un luogo di pellegrinaggio, specie in occasione della relativa ricorrenza.

L

Le bellezze naturali. Le magnifiche scogliere di Moher sono di selvaggia e aspra bellezza, e rappresentano la più visitata attrazione naturale in Irlanda, con buona ragione. Site a circa un'ora e mezza di auto da Galway, nella vicina contea di Clare, le scogliere sono ogni anno visitate da quasi un milione di persone, ma nonostante ciò è facile dimenticare l'ambiente circostante e perdersi nella natura. Esse si estendono per otto chilometri lungo l'Atlantico e salgono fino a 214 metri nel loro punto più alto. L'incredibile vista dalle scogliere include le isole Aran e la baia di Galway. Fate una passeggiata lungo il sentiero per sperimentare la potenza pura della natura nella sua forma più maestosa. Una gita a Galway non sarebbe completa senza spingersi, via mare, fino alle Isole Aran, che forniscono un'idea dell'Irlanda come era una volta. Hanno soli 12.000 abitanti e, una volta a terra, vi sentirete come in una distorsione temporale. Ci sono tre isole, la più grande è Inishmore, seguita da Inishmaan e la più piccola è Inisheer. Selvagge, spazzate dal vento e assolutamente uniche, le isole, con la grande fortezza di pietra di Dun Aonghasa e le alte scogliere, offrono un'esperienza unica e indimenticabile. Il patrimonio archeologico che c'è qui non può essere trovato altrove e il ricco paesaggio è semplicemente mozzafiato. Il Giant's Causeway, o Selciato del gigante, è una zona costiera molto caratteristica di circa 40.000 colonne di basalto vicino alla città di Bushmills, nella contea di Antrim, ed è una delle attrazioni turistiche più popolari dell'Irlanda del Nord. Esso è stato creato da una eruzione vulcanica di 60 milioni di anni fa e la Causeway è uno dei posti migliori per camminare attraverso il Nord. Il Burren, che è formato da lastre calcaree carsiche (in altre parole, si tratta di un grande masso roccioso) è una delle più famose attrazioni naturali d'Irlanda. Descritto come un paradiso botanico, il Burren ha una delle più varie e belle flore in Irlanda, e anche specie più rare ed elusive, come la martora carnivoro o il lento verme serpente.L'Unione europea ha designato la maggior parte del Burren come zona speciale di conservazione, un titolo riservato per i migliori ambienti naturali in Europa. Poi in Irlanda vi sono, naturalmente, la penisola di Dingle e la zona del Ring di Kerry, imperdibili, e che descriviamo più avanti, poiché meritano una trattazione a sé. Qui diciamo solo che l'isola di Great Blasket, raggiungibile dalla cittadina di Dingle (che si trova nell'omonima penisola) rimane oggi disabitata, ma i visitatori possono viaggiare in traghetto verso questo luogo remoto e di selvaggia bellezza per trascorrere alcune ore o tutta la giornata ammirando la sua bellezza naturale e ciò che resta di anni di sforzo umano

L

Le altre attrazioni. La Rocca di Cashel è il Patrimonio dell'UNESCO irlandese più visitato. Arroccata su una formazione di roccia calcarea nella Golden Vale, questo magnifico gruppo di edifici medievali comprende la High Cross e la cappella romanica, la torre circolare del 12° secolo, un castello del 15° secolo, e una cattedrale gotica del 13° secolo. Le attrazioni turistiche includono uno spettacolo e mostre audiovisive. Magico e misterioso, Glendalough è sede di uno dei più importanti siti monastici dell'Irlanda. Fondato nel corso del 6° secolo e, infine, si è evoluto in una città monastica. I visitatori hanno affollato la valle dei due laghi per migliaia di anni per godere della sua ricca storia, dei paesaggi magnifici, dell'abbondante fauna selvatica, e degli affascinanti reperti archeologici. Il sito monastico con la sua torre rotonda incredibilmente conservata, i boschi e i laghi circostanti sono perfetti per le escursioni intorno o per un pic-nic. Ci sono percorsi naturalistici segnalati da seguire e un Visitor Centre per tutte le informazioni di cui si ha bisogno per una giornata speciale. Risalente al 1425, il castello di Shannon è da non perdere per chi visita l'omonima regione: è la fortezza medievale meglio conservata in Irlanda ed è stato restaurato nel 1950. Contiene una raffinata scelta di arredi e tappezzerie del 15°-16° secolo. L'imponente vicino e famoso Parco Folk vi mostra l'Irlanda di un secolo fa: con più di 30 edifici in un villaggio e un ambiente rurale, il parco ha negozi di paese, case coloniche, un mulino e strade da esplorare, il tutto molto divertente per famiglie e bambini. Vicino a Kilkenny, una città sita nella regione omonima e famosa per la sua struttura medievale e per essere stata la capitale dell'Irlanda confederata tra il 1642 e il 1649, c'è il bel Castello di Kilkenny, costruito su uno sperone di roccia che offre un punto di vista naturale a una curva di primo piano nel fiume Nore, sulle cui rive sorge la città. Da vedere in zona c'è anche la Jerpoint Abbey, un'abbazia cistercense in rovina, fondata nella seconda metà del 12° secolo, 2,5 km a sud di Thomastown, nella contea di Kilkenny: è stata dichiarata monumento nazionale, ed è circondata dalle meravigliose tracce di una città medioevale abbandonata dell'epoca. Infine, Kenmare è una piccola città della provincia del Kerry, sita nella baia di Kenmare dove il fiume Roughty sfocia nel mare, al confine fra la penisola di Iveragh e la penisola di Beara. Uno dei più grandi cerchi di pietre "alla Stonehenge" dell'Irlanda (con 15 pietre intorno alla circonferenza e un dolmen al centro) si trova proprio vicino a questa città, e mostra che l'occupazione della zona risale addirittura all'età del bronzo (2200-500 aC).

Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 

-> DUBLINO E DINTORNI
Dublino Hop-on Hop-off Bus
, di certo il modo più comodo di vedere ed esplorare in poco tempo i più bei luoghi di Dublino. - VAI
Crociera sul fiume Liffy, un tour in barca sul fiume Liffy passando sotto i ponti storici ed i palazzi della capitale irlandese. - VAI
Dublin Pass, la tessera
che garantisce ai visitatori l'ingresso gratuito alle 33 attrazioni migliori, musei e monumenti di Dublino. - VAI
Il meglio di Dublino, un tour a piedi di due ore e mezza fra le principali attrazioni storiche presenti nel centro della città. - VAI
Tour in bici nel verde, per allontanarsi dal centro e immergersi nel verde che va dal Grand Canal a ai più quieti parchi e viali. - VAI
Sapore di Dublino, un tour in bici che vi porterà in luoghi, compresi caffè e birrerie, dove scoprire il vero carattere della città. - VAI
Zoo di Dublino, un'attrazione da non perdere per le famiglie con bambini, circondata da ristoranti e chioschi dove mangiare. - VAI
Dublino by night, per scoprire la vera anima della città di notte in un tour guidato allietato da guide che cantano e ballano. - VAI
Il Giant Causeway, visita al punto più a Nord dell'Irlanda, con le sue caratteristiche scogliere e splendide vedute mozzafiato. - VAI
Il Ring of Kerry, la più spettacolare strada d'Irlanda, che permette di ammirare straordinarie montagne e paesaggi marini. - VAI


   





2- Informazioni utili

Quando e come andare. L'Irlanda ha un clima umido mite, a causa dei venti prevalenti da sud ovest e l'influenza della calda Corrente del Golfo lungo la costa occidentale. Poiché nessuna parte dell'isola è più di 110 km dal mare, le temperature sono abbastanza uniformi su tutto il territorio nazionale. Le temperature medie nei mesi più freddi, gennaio e febbraio, sono tra i 4 ed i 7 °C  e nei mesi più caldi, luglio e agosto, intorno a 14-16 °C, e raggiungono di tanto in tanto valori come 25 °C. I mesi più soleggiati sono maggio e giugno, con una media di 5½-6½ ore di sole al giorno su gran parte del paese. La regione più soleggiata è l'estremo sud-est. L'Irlanda rurale è meglio evitarla da novembre a febbraio, poiché il freddo e la pioggia può persistere ovunque, e le ore di luce sono poche: si va da circa le 8:30 alle 04:30. Tuttavia, i soggiorni in città in quel periodo dell'anno possono essere molto piacevoli, con caminetti in molti pub e ristoranti che aggiungono atmosfera.Luglio e agosto sono l'alta stagione per le vacanze delle famiglie irlandesi, cui si somma il più grande afflusso di famiglie in vacanza dal Regno Unito. I prezzi e la pressione sulle strutture ricettive aumentano di conseguenza. I periodi migliori per visitare l'Irlanda sono la tarda primavera e l'inizio dell'autunno. Le mete balneari sono affollate in estate, mentre nelle aree più remote, tra cui il Ring of Kerry e il Connemara, molte pensioni più piccole e ristoranti chiudono da ottobre o novembre fino a metà marzo o aprile. Gli irlandesi sono noti per la loro capacità di organizzare una bella festa anche per un piccolo paese, e l'Irlanda ospita una serie impressionante di eventi. Dalle celebrazioni del Giorno di San Patrizio al Galway Arts Festival, c'è qualcosa per tutti i gusti. Il modo più semplice per raggiungere l'Irlanda è l'aereo, per poi eventualmente noleggiare un'auto sul posto. Se si vuole andare in auto dall'Italia, occorre mettere in conto un lungo tragitto fino a Calais, in Francia, dove ci si imbarca per la Gran Bretagna in un traghetto, i cui costi variano molto a seconda della stagione e dell’orario anche se spesso vengono proposte offerte speciali. In treno pure è un viaggio lungo: non meno di 30 ore e fino a 3 cambi, dato che non esistono collegamenti diretti, cui va aggiunta la traversata in traghetto, che si può prendere dalla Francia o dal Belgio.

L

Guidare in Irlanda. In Irlanda la guida è a sinistra, diversamente che in Italia, per cui se noleggiate una vettura prima ancora di affrontare la srada dovrete familiarizzare con i comandi del cambio posti alla vostra sinistra. Ricordate che lo specchietto retrovisore più importante è quello di destra. Se possibile guidate un paio di minuti nel cortile della società di noleggio. Rimanete sul lato sinistro della strada: sembra facile, ma tenderete a dimenticarlo specialmente dopo le pause, su strade solitarie e la mattina. Utilizzate le rotonde in senso orario. Agli incroci le macchine da destra avranno diritto di precedenza, lo stesso vale per le auto già in una rotonda. Non ci dovrebbe essere motivo di usare l'auto a Dublino. Le autostrade sono indicate con il prefisso "M". Attenzione: l'autostrada M50 intorno a Dublino dispone di un pedaggio senza barriere quando si attraversa e chi manca il pagamento può incorrere in una multa pesante. In pratica, sulle autostrade non ci sono caselli, quando uscite passate sotto dei cartelli con su scritto "Tall": sopra questi cartelli c'è una telecamera che registra tutti i numeri di targa e il sito internet dove avvisa di pagare il pedaggio entro 24 ore, oppure il pedaggio può essere pagato in un ufficio predisposto (payzone). Nell'Irlanda del Nord, invece, le autostrade sono gratuite. I limiti di velocità sono di 50 km/h nei centri urbani (ma di 30 km/h in alcuni punti specifici), di 80 km/h sulle strade regionali e locali, di 100 km/h sulle strade nazionali e di 120 km/h sulle autostrade. L'Irlanda è in gran parte un paese rurale e il traffico rurale è la norma. Aspettatevi gigantesche di macchine agricole in ogni angolo, da marzo a ottobre, e la fauna selvatica e gli animali domestici che attraversano improvvisamente la strada. Oppure mucche e soprattutto pecore che utilizzano la strada come un luogo di riposo. Le stazioni di servizio possono essere poche e rare nelle zone rurali con quasi nessuno di esse che offrono servizio 24 ore su 24, per cui è una buona idea riempire il serbatoio una volta che è mezzo vuoto. Ricordate che non tutti i distributori di benzina accettano carte di credito.


Documenti, Moneta, Telefono, etc. L'Irlanda fa parte dell'Unione Europea, ma non dell'area Scheghen, tuttavia per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. In caso di necessità, potete essere curati come in Italia dietro presentazione della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), riportata sul retro della Tessera Sanitaria nazionale. L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket che è a diretto carico dell’assistito e quindi non rimborsabile. Poiché l'Irlanda fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è per l'appunto l'Euro, pertanto potete utilizzare le banconote e le monete italiane. Anche gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 9,30-16,30-17 con orario continuato, mentre il sabato sono chiuse. Per telefonare dall'Irlanda in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Irlanda bisogna digitare +00353 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. In tutte le grandi città irlandesi ci sono Internet Cafè dove connettersi a tariffe differenti. Spesso questo servizio viene offerto gratuitamente da hotel, B&B o ostelli, che mettono a disposizione la connessione da postazioni collocate nelle zone comuni o tramite wireless. Inoltre vi sono molti hot-spot gratuiti disseminati per le città. Il voltaggio della corrente in Irlanda è 220 V, ma le prese di corrente non sono compatibili con le nostre spine, quindi per poter utilizzare le prese in questione (anche solo per ricaricare un cellulare) occorre dotarsi di un comune adattatore universale, mentre il fuso orario è un'ora indietro rispetto all'Italia, quindi se da noi sono le 11 in Irlanda sono le 10. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Mangiare fuori in Irlanda è costoso, ed è piuttosto difficile trovare buoni posti che non fanno pagare una media di € 25 per il pasto principale, e se non è già inclusa nel conto considerate una mancia del 10%. Potete scegliere fra ristoranti formali, dove si è tenuti a ordinare almeno 2 portate, di solito 3, acquistare una costosa bottiglia di vino, dove ci si aspetta di non trovare bambini, e trattorie più informali dove si può avere cibo di buona qualità in un ambiente più informale. In Irlanda anche luoghi che esplicitamente si dichiarano come Bistrot trattano i loro clienti a trattarli come un ristorante formale di classe, per cui ci si potrebbe non trovare a proprio agio. I pub, al contrario, non presentano questo problema. Potete provare un pranzo economico in un bar o un pub. Il cibo del pub è di solito molto meglio di quello che il nome suggerirebbe: il menù comprende di solito un mix di panini e piatti tradizionali irlandesi, tra cui stufati e pasticci di carne. Negli ultimi anni, molti pub hanno trasformato o ampliato la struttura in ristoranti che servono piatti eccellenti e senza pretese a prezzi ragionevoli. Sentitevi liberi di andare al pub, anche se non bevete alcolici, è un buon modo per incontrare gente del posto. Anche bar e caffetterie vendono panini per pochi euro, e muffin per ancora meno, per un rapida prima colazione a buon mercato. Per trovare i migliori posti in cui mangiare in Irlanda basta usare il vecchio trucco di seguire la gente del posto. Dopo tutto, sono quelli che conoscono meglio i posti dove si mangia bene senza spendere troppo. La maggior parte dei buoni ristoranti offrono ora un menu ad hoc, grazie al quale si può mangiare ad una frazione del prezzo alla carta, a metà settimana tra alcune ore (di solito 06:00-19:00). Altri ristoranti ripetono l'iniziativa tutta la notte dal Lunedi al Giovedi, e in alcuni luoghi fino alle 07:00 il Venerdì, con menu che hanno un costo simile a quello del pranzo. Assicuratevi di prenotare in anticipo se andate in ristoranti di un certo livello, soprattutto il giovedì e il venerdì. Negli ultimi dieci anni, i pub dell'isola si sono trasformate in covi di delizie gastronomiche. È possibile sorseggiare un birra artigianale irlandese mentre si assaggiano piatti della gastronomia locale, come pesce e patatine fritte, stufato irlandese, chele di granchio, vongole e cozze, pancetta e cavolo, scampi, ostriche, e carne di manzo. Assaggiate anche alcuni formaggi artigianali di alto livello e salumi, pane fresco e succo di mele fatto in casa da un negozio di gastronomia locale o dal mercato dei contadini.

L

Assaggiando la cucina irlandese. Per la maggior parte delle persone una visita in Irlanda non è fatta aspettandosi di trovare ottimo cibo, il che significa che un sacco di visitatori hanno una piacevole sorpresa in serbo! Una nuova generazione di chef irlandesi, che ha ben viaggiato ed è stata influenzata nella cucina da tutti gli angoli del mondo, usa freschi ingredienti di produzione locale in modi nuovi e interessanti, mantenendo il sapore naturale e la freschezza. Aggiungete a questo un numero crescente di produttori artigianali, una rete in costante ampliamento dei mercati contadini che vendono prodotti locali freschi direttamente al pubblico e, naturalmente, una società sempre più opulenta che può permettersi di mangiare di più. Il cibo irlandese, inoltre, è noto per la qualità e la freschezza dei suoi ingredienti. La maggior parte delle volte la cottura avviene senza erbe o spezie, ad eccezione di sale e pepe. Gli alimenti sono di solito serviti senza salsa o sugo. Una delle cose da provare in Irlanda è il Burdocks Fish and Chips, il cibo preferito da asporto irlandese: un pesce fresco fritto con patatine fritte irrorato con aceto e sale, servito in sacchetti di carta. Ha un sapore migliore quando mangiato vicino a una spiaggia, con un vento proveniente dal mare. Fanno parte della dieta irlandese le patate, i cereali (soprattutto avena), e prodotti lattiero-caseari. Le patate appaiono ancora nella maggior parte dei pasti irlandesi, con focaccine di patate, simili a biscotti o muffin, una specialità del nord. Assaggiate i farmiggi irlandesi, di cui esistono numerose varietà, e naturalmente i piatti di pesce, crostacei e frutti di mare locali. Il salmone affumicato irlandese merita una citazione a parte. Il salmone è stato mangiato in Irlanda sin dalla preistoria, ed i ristoranti in genere lo servono come antipasto con pane nero. Il pane è una parte importante della cultura irlandese: un pane nero croccante a base di farina integrale e latticello è il piatto nazionale d'Irlanda. La bevanda più comune di tutti i giorni in Irlanda è il tè. Bevande alcoliche popolari includono il whisky, birra, nonché il caffè mescolato con whisky e panna montata, conosciuto in tutto il mondo come "Irish coffee".

L

Consigli sul pernottamento. Se si prenota l'hotel con un mese o due di anticipo, spesso è possibile ottenere un tasso migliore in un hotel a 4 stelle che in una struttura a 2 stelle. Per chi ha un budget limitato e sta facendo il giro dell'Irlanda passando solo una notte o due in ogni sede, i bed&breakfast sono spesso difficili da battere. Mentre la maggior parte B & B sono regolamentati e controllati dal Governo per la qualità dei servizi, molti operano al di fuori del sistema di regolamentazione, ma non sono necessariamente peggiori. In alta stagione è una buona idea prenotare in anticipo. Tuttavia, spesso è possibile trovare una camera in un B&B senza aver prenotato, quando si arriva fuori stagione. In un B & B a prezzi moderati, il costo medio per una camera con bagno privato è di circa 45 € a persona a notte. Ovviamente, alcuni B & B permettono di pagare meno di questo, e qualche altro di più più. Molte delle piccole aziende agricole a conduzione familiare d'Irlanda, ovvero gli agriturismo, offrono una conveniente alternativa agli alberghi e pensioni, soprattutto per le famiglie con bambini piccoli. Se si vuole rimanere per un po' in un posto e stabilirvi una base, si potrebbe considerare di affittare un appartamento, casa di città o cottage, e la gamma offerta è impressionante. Il periodo minimo di affitto è di solito 1 settimana, anche se periodi più brevi sono negoziabili in bassa stagione. Famiglie e piccoli gruppi si trovano spesso con un angolo cottura e un soggiorno che risulta essere molto meno costoso di soggiornare in hotel. Tuttavia, in alta stagione, una casa per una settimana potrebbe costare da circa € 350 a più di 1000 €. L'Irlanda permette anche di realizzare il sogno di trascorrere le vostre vacanze come un re o una regina. Vi sono infatti aziende specializzate in alloggi in proprietà storiche e architettonicamente significative d'Irlanda con angolo cottura - tra cui eleganti case georgiane padronali, palazzi signorili di campagna, fari, e castelli. In tal caso, le occasioni sono più difficili da trovare, e le buone offerte sono più probabili in bassa stagione. Infine, alcuni ostelli irlandesi stanno ampliando la loro portata e la riprogettazione per attrarre i viaggiatori di tutte le età, così come le famiglie. Molti hanno camere private e, anche se costano una frazione di un modesto bed-and-breakfast, molti sono attraenti e in luoghi di straordinaria bellezza. L'Irish Youth Hostel Association, gestisce decine di ostelli squisitamente situati in Irlanda, molti dei quali in edifici di carattere reale

L




4- Alcune mete consigliate
L

Dublino. Grafton Street è molto di più di una strada commerciale: è una zona di Dublino "viva", con artisti di strada, fiorai, e artisti che eseguono le loro performance. Questo è il posto ideale anche per lo shopping. Prendetevi, al mattino, una leggendaria colazione irlandese al Bewley Oriental Café, e partite all'esplorazione dei numerosi vicoli e strade per scoprirne le curiosità. Amati dai Dubliners, i giardini del parco St. Stephen's Green sono un luogo ideale per rilassarsi, godere di un pic-nic, o dar da mangiare alle anatre. Al giorno d'oggi 'The Green', come è chiamato a livello locale, vanta bellissimi giardini, un pittoresco ponte, aree ricreative, alberi maturi per riposare sotto, e un parco giochi. Intorno al perimetro vi sono molti begli edifici georgiani. La più antica università d'Irlanda, il Trinity College di Dublino, fondato nel 1592, è uno dei tesori antichi del paese, un mondo all'interno di un mondo. Una passeggiata nel suo parco è un viaggio attraverso i secoli, ed è senz'altro consigliata. Molto bella è la Cattedrale di San Patrizio, risalente al V secolo, che è la più grande chiesa dell'Irlanda e uno dei simboli della città. Ospitato in un antico edificio del 1784, il James Joyce Centre è un museo è dedicato al celebre scrittore dublinese: raccoglie ritratti di famiglia, foto dei luoghi frequentati, biografie ed edizioni originali delle sue opere. Il Little Museum di Dublino, un museo gioioso che celebra Dublino con tutta la sua eccentricità e umorismo, è ottimo per capire la storia recente della città. In esposizione permanente vi sono elementi come il leggio usato da John F. Kennedy durante la sua visita in Irlanda del 1963 e una mostra sugli U2 con cimeli donati dagli stessi membri della band. Da visitare l'ex prigione di Kilmainham Gaol, che occupa un posto notoriamente buio nella travagliata storia irlandese: è stato qui che i leader della rivolta del 1916 sono stati portati e, dopo essere stati accusati di alto tradimento, giustiziati nel cortile della prigione. Risalente al 1796, la prigione era un'istituzione che ospitava i colpevoli di reati minori. Kilmainham è diventata un simbolo di oppressione e persecuzione. Una visita qui rimarrà indelebile. Visitate poi la Guinness Storehouse, edificio di 7 piani dove si può assaggiare l'omonima birra irlandese. I magnifici Powerscourt Gardens, nella contea di Wicklow, a soli 20 km da Dublino, sono uno dei più bei giardini d'Irlanda! Visitabili insieme a una magnifica villa palladiana che si trova su 47 acri curatissimi, rappresentano una delle più maestose attrazioni in Irlanda, da non perdere.

 

Il Ring of Kerry. Nella regione del Kerry, prendetevi il tempo di esplorare quella che è probabilmente la strada più panoramica d'Irlanda e una delle mete turistiche più gettonate, il Ring of Kerry, nota per gli splendidi ed incontaminati paesagg, e situata nell'Irlanda sud-occidentale, e più precisamente nella penisola di Iveragh. Si tratta di un anello di circa 200 chilometri che dalla fine della penisola di Dingle porta fino a Kenmare seguendo la strada costiera e ritorna a Killorglin passando da Killarney. Non ci sono grandi mete turistiche da visitare, se non una serie di piccole città carateristiche, ma quello che rende speciale questo giro è il profondo senso di libertà e di contatto con la natura. Naturalmente si può iniziare in qualsiasi punto lungo la strada, ma la maggior partono da Kenmare o da Killarney per tornare nello stesso punto. L'intero viaggio non-stop potrebbe richiedere meno di tre ore, ma è improbabile che ciò accada. Di mezzo, infatti, ci sono sbalorditive vedute sull'Oceano Atlantico, meravigliose isole da visitare, montagne selvatiche e molti villaggi pittoreschi. Questa zona di stupefacente bellezza naturale vanta una serie di attività all'aperto, tra cui golf, sport acquatici sulle spiagge incontaminate, bicicletta, a piedi, a cavallo, la pesca d'acqua dolce e quella in alto mare. Per gli appassionati di storia, ci sono le Ogham Stones, forti dell'età del ferro, e antichi monasteri. Per molte persone in tutto il mondo, il giro in auto del Ring of Kerry racchiude la loro immagine dell'Irlanda: antichi monumenti, castelli romantici, giardini spettacolari e città colorate e villaggi. Lo scenario mozzafiato, la spettacolare costa, i locali affascinanti e gli antichi tesori archeologici sono stati presentati in cartoline, film, poesie e canzoni. Qui, la visione idealizzata dell'Irlanda come una verde terra rurale e di bellezze naturali corrisponde alla realtà. I turisti vengono a Kerry per sperimentare questo raro tuffo in una stile di vita di pace, nella filosofia e nello spirito. Ogni giro come su un disco intorno al Ring of Kerry rivela cose nuove: scogliere battute dal vento, paesaggi mozzafiato, laghi spettacolari, ricca flora e fauna, colline a scacchi verdi e gialli e spiagge incontaminate. Nella parte interna invece il paesaggio cambia: il mare lascia il posto a tanti incantevoli laghetti azzurri, circondati da un paesaggio collinare con una vegetazione rigogliosa. Non perdetevi lo spettacolare Parco Nazionale di Killarney, vicino alle rive del lago di Muckross, uno dei tre laghi di Killarney, che sono famosi in tutto il mondo per il loro splendore e bellezza: è un'altra meta tipica del Paese, ed ospita la casa ed i giardini Muckross, che sono una vera delizia. Le aziende agricole tradizionali adiacenti, inoltre, danno un'idea di come la gente comune viveva.


La penisola di Dingle. La Wild Atlantic Way collega tra loro alcuni dei più spettacolari percorsi costieri in Irlanda in una splendido unico percorso. La via si estende per 2500 km lungo costa occidentale dell'Irlanda. Da Donegal a nord fino a Cork a sud, passando attraverso regioni come Connemara, il Burren, la baia di Galway e Kerry, il che la rende una delle strade costiere più lunghe nel mondo. Lungo il percorso ci sono 159 punti che aiuteranno le persone a scoprire la cultura ed il paesaggio che rende la costa occidentale dell'Irlanda così unica. L'incantevole e romantica penisola di Dingle, che culmina nel punto più occidentale d'Europa, è il fiore all'occhiello della Wild Atlantic Way. National Geographic, una volta, l'ha definita "il più bel luogo della terra". Situata nel Kerry, contea sud-occidentale, è la più settentrionale delle cinque caratteristiche penisole che formano la cosiddetta "mano d'Irlanda". La penisola di Dingle ha otto dei punti scoperta e alcuni dei paesaggi costieri più belli dell'Irlanda (se non del mondo), ed è ideale per passeggiate e gite in bicicletta: girare per le sue strade è come viaggiare attraverso un museo a cielo aperto, dato che il paesaggio è disseminato di monumenti lasciati dai coloni dell'età del bronzo, dai monaci della Dark Age, da proprietari terrieri inglesi e da registi di Hollywood. A differenza del Ring of Kerry, dove le scogliere tendono a dominare l'oceano, qui è l'oceano che domina la più piccola penisola di Dingle. Le acque opale-blu che circondano le verdi colline del promontorio e le sabbie dorate fanno da sfondo alle attività acquatiche ed ai pescherecci che tirano su il pesce incredibilmente fresco che appare nei menu di alcuni dei migliori ristoranti della contea. La punta della penisola è segnata da un crocifisso. Il Gallarus Oratory è una vecchia chiesa di pietra di ben 1300 anni fa. La vita da queste parti è centrata sull'affascinante città di Dingle, che si raggiunge molto più piacevolmente con la più bella strada costiera anziché con la N86. Qui si vede che c'è un modo alternativo di vivere, mostrato da artigiani e altri personaggi dalla vita avventurosa e interessante e che emerge nelle feste folcloristiche o da chiacchierate nei pub. Dingle è senza dubbio una delle città più affascinanti dell'isola. Piccoli negozi di moda e di gioielli eclettici su Green Street lasciano il posto a pub intimi e accoglienti. Ad ovest della città di Dingle si trova una costa sconcertante. Prendete la strada per il villaggio Ballyferriter e andate a fare una passeggiata sulla spiaggia di Beal Ban, nota solo alla gente del posto. Il classico giro intorno a Slea Head partendo dalla città di Dingle è lungo 50 km, ma merita un giorno. Se il tempo ve lo permette, prendete un traghetto per le lontane isole Blasket.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Liverpool
Dublino
Berna
Budapest Bruges Lubiana
Varsavia

Nizza
Edimburgo
Valencia
Monaco Ginevra Bratislava
Belgrado

Argentina
Brasile
Cuba
Messico Canada Australia
Stati Uniti


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... l'Irlanda"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.