A spasso per il... MessicoHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Messico
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina messicana
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Città del Messico
       Cancùn e Acapulco
       Lo Yucatan e la Riviera Maya

L



"C
on le sue meravigliose spiagge incontaminate e le acque limpide, le città ricche di storia e le reliquie delle civiltà Maya e Azteca, il buon cibo e la sua gente amichevole e accogliente, il Messico è un vastissimo e affascinante Paese ideale per una vacanza assolutamente rilassante in un posto che può assomigliare per molti versi al Paradiso."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. A parte la capitale Città del Messico ed alcune antiche città Maya o Azteche e le principali località balneari del Messico che descriveremo più avanti, molte altre città meritano una visita, a cominciare da quelle storiche coloniali, come Puebla, quarta città più grande del Messico, fondata dai Conquistadores spagnoli e ben collegata con la capitale. Situata a 5.000 piedi sul livello del mare e circondata dai monti della Sierra Madre, la città coloniale di Oaxaca è, per la cucina messicana, i mercati vivaci ed i costumi autoctoni, indiani e spagnoli nativi, il posto ideale per l'immersione nella cultura del Paese. La città è ben nota per avere uno dei migliori festival Dia de los Muertos in Messico (che inizia alla fine di ottobre), che risale a migliaia di anni fa, a culture indigene come la zapoteca e azteca. Immersa tra le montagne della Sierra de Guanajuato, si trova la bella città coloniale di Guanajuato. La città è stata fondata nel 1554 accanto a una delle più ricche aree minerarie d'argento del Messico, a seguito del boom minerario del 16° secolo. La maggior parte del suo traffico è servita da una rete di tunnel sotterranei che una volta portavano un fiume e che oggi rendono la città eccellente per i pedoni. Proclamata patrimonio mondiale dell'UNESCO grazie ai suoi molti vecchi edifici coloniali, vicoli colorati tortuosi e stretti, Guanajuato è una città che chiede solo di essere esplorata a piedi. Segnaliamo la bellissima Chiesa vecchia di San Diego e il maestoso Teatro Juárez, con fontane e aiuole, caffetterie e ristoranti. Conosciuta come una città d'arte, Guanajuato è sede di molte gallerie belle e interessanti musei, nessuno più che il Museo di Chisciotte, dedicata alle opere dello scrittore spagnolo Miguel de Cervantes, ma ammira anche le famose mummie di gente del posto che sono morte durante un'epidemia di colera a metà del 19° secolo. Guadalajara, invece, è la seconda città più grande del Messico, ed ha tutte le caratteristiche di una meta urbana: grande offerta di ristoranti, ricca di musei, siti culturali abbondanti e una vivace vita notturna. Famosa per i suoi ampi viali fiancheggiati da parchi pittoreschi e bei vecchi edifici Guadalajara è un focolaio di cultura tradizionale messicana. E dato che mariachi e tequila sono nati a Guadalajara, potrete sperimentare locali moderni con lo charme della tradizione locale. Plaza de Armas, è il luogo perfetto per iniziare un tour e include  edifici importanti del 17° secolo, come il Palazzo del Governo e la splendida Cattedrale in stile barocco, costruita tra il 1558 e il 1616.

L

Le bellezze naturali. Situata appena al largo della penisola dello Yucatan, l'isola di Cozumel (che si estende per 250 miglia quadrate), con le sue limpide acque turchesi e le sue finissime sabbie, è una delle destinazioni popolari del Messico per le immersioni subacquee e lo snorkeling. Il mondo sottomarino intorno a Cozumel è stato scoperto dal famoso oceanografo francese Jacques Cousteau nel 1959, che l'ha definita una delle migliori zone di immersione del mondo. Da quel momento, Cozumel è diventata un Parco Nazionale Marino per proteggere il delicato equilibrio delle sue belle barriere coralline e di un'incredibile varietà di pesci tropicali. Le navi da crociera sono una caratteristica costante della vista sulla costa di Cozumel, e l'atmosfera in questa incantevole isola è spesso interrotta dalle chiacchiere dei turisti. Los Cabos, invece, è una delle principali destinazioni balneari del Messico. Si tratta di un vivace tratto di spiagge incontaminate che si estende per 30 km - e noto come il Los Cabos Corridor (Corredor Turistico) - sulla punta meridionale della penisola di Baja California, e va da Cabo San Lucas fino alla più tranquilla San José del Cabo. Le spiagge di sabbia bianca affiancate da resort sofisticati, ristoranti, bar e altre attrazioni attraggono visitatori di tutto il mondo insieme alle acque limpide, ideali per immersioni, snorkeling e pesca. Los Cabos è una destinazione ideale per gli appassionati di sport acquatici e di pesca sportiva. In inverno, vi si possono osservare le balene nell'oceano Pacifico. La Playa del Carmen, una cittadina situata sulla costa caraibica, si è ritagliata un suo spazio euro-chic lungo la penisola dello Yucatan. Espatriati ed europei vi vanno in vacanza per rilassarsi sulla spiaggia. Centro nevralgico della zona è El Zócalo (simile alle città sulla spiaggia del Mediterraneo come Nizza), con la sua piccola piazza funky a pochi passi dalla spiaggia. Una delle destinazioni balneari sempre più popolari del Messico è l'antica città costiera del Pacifico di Puerto Vallarta, o Vallarta, che attrae sia navi da crociera e vacanzieri tranquilli sia un pubblico alla ricerca di nuotare con i delfini, mentre i giovani viaggiatori in cerca di avventura qui vi trovano attività diverse come il parapendio e jet-ski. Il Copper Canyon (Barranca del Cobre), che prende il nome dalla caratteristica colorazione verde rame, è una rete di canyon (formati da 6 diversi fiumi che convergono nel Rio Fuerte) che insieme sono diverse volte più grandi (e profondi) del Grand Canyon. Il modo più popolare per esplorare il Copper Canyon, bicicletta o cavallo a parte, è sulla ferrovia "Ferrocarril Chihuahua al Pacifico": la pista passa su 37 ponti e 86 tunnel, salendo in alto fino a 2.400 metri sul livello del mare, con una vista spettacolare del canyon

L

Le altre attrazioni. Palenque è un sito archeologico che si trova sul bordo occidentale dell'impero Maya nello Stato odierno del Chiapas. Palenque è molto più piccolo di alcune delle sue vicine città Maya, ma contiene alcune delle più belle architetture e sculture Maya mai prodotte. La maggior parte delle strutture di Palenque sono datate da circa il 600 d.C. all'800 d.C., tra cui il Tempio delle Iscrizioni, l'unica piramide mesoamericana costruita come un monumento funerario. Teotihuacán è la più grande città della Mesoamerica e si trova a soli 50 km a nord est di Città del Messico ed è raggiungibile in autobus o taxi, per cui è da non perdere come Palenque. Nel 2° secolo a.C. una nuova civiltà è nata nella valle del Messico. Questa civiltà ha costruito la metropoli fiorente di Teotihuacan e le sue enormi piramidi. La Piramide del Sole è stata costruita intorno al 100 d.C. ed è la più grande piramide di Teotihuacán e di tutto il Messico. La costruzione della piccola Piramide della Luna è iniziata un secolo dopo e fu terminata nel 450 d.C. Sette secoli dopo la scomparsa dell'impero, Teotihuacán le piramidi sono stati utilizzate dagli Aztechi e divennero un luogo di pellegrinaggio. Chichen Itza, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è invece la più grande delle città maya della penisola dello Yucatan e una delle mete turistiche più visitate del Messico, ad esempio partendo da Cancun o Playa del Carmen o Mérida. Il simbolo più famoso di Chichen Itza è il tempio-piramide di El Castillo, noto anche come la Piramide di Kukulkan, ed elevata a 30 metri, la struttura più alta del sito. Il design del tempio ha un particolare significato astronomico. Ogni faccia della piramide ha una scala con 91 gradini, che insieme con il passo comune nella parte superiore, arrivano fino a 365, il numero di giorni in un anno. Altri punti salienti di Chichen Itza includono il gran gioco della palla e El Caracol, un tempio circolare che serviva come osservatorio astronomico e prova quanto i Maya fossero avanzati (l'edificio si distingue per le strette fessure nei muri che consentono al sole di penetrare due volte all'anno così che i sacerdoti erano in grado di determinare con precisione la data). Interessanti sono anche le numerose statue del sito. La città di Tulum si trova sulla costa orientale della penisola dello Yucatan. Ha operato una volta come il principale porto della città Maya di Coba. Tulum è stata costruita intorno al 1200 d.C., quando la civiltà Maya era già in declino e manca quindi dell'eleganza di alcuni altri luoghi famosi. La spiaggia con fondale tropicale però rende questa una splendida attrazione, e non la si dovrebbe perdere, magari soggiornandovi in semplici cabanas. Tulum è infatti la nuova frontiera delle spiagge sulla Riviera Maya, e per fortuna la zona non ha ceduto alle influenze dei mega-resort che hanno invaso Cancún, Cabo e parti di Playa del Carmen  





2- Informazioni utili

Quando e come andare. Anche se molte persone associano il Messico con il caldo, è un grande paese con una vasta gamma di zone climatiche. Il tempo a livello del mare tende ad essere caldo tutto l'anno, per cui per tutto l'anno è adatto alla spiaggia mentre ad altitudini più elevate il tempo può essere decisamente freddo nei mesi invernali, soprattutto da novembre a gennaio. L'estate, da giugno a ottobre, la stagione delle piogge in Messico, ma la sua intensità varia notevolmente da luogo a luogo. Nel cuore del paese, ci si può aspettare un forte acquazzone ma di breve durata praticamente tutti i pomeriggi; nel nord non cade quasi nessuna pioggia. Il Chiapas è lo stato più piovoso, e nel sud le zone costiere sono umide. Lungo le spiagge, da settembre a metà ottobre, è la stagione degli uragani, e solitamente arrivano pioggia, mare mosso e zanzare, se non un vera e propria tempesta tropicale. Il tardo inverno è la tradizionale stagione turistica, e nei grandi centri turistici come, Acapulco e Cancún, i mesi da dicembre ad aprile sono i più frequentati. Perciò, i visitatori vanmo in Messico tutto l'anno, preferendo gli altopiani in estate e le coste in inverno. Novembre è probabilmente il momento ideale per visitarlo, con le piogge, ma con l'alta stagione che non è ancora iniziata. Le località balneari del Messico tendono ad essere più piacevoli tra ottobre e maggio (nel periodo giugno-settembre può essere molto caldo e umido). Durante le vacanze scolastiche a Natale, Pasqua e durante i mesi estivi, le famiglie messicane amano viaggiare e si possono trovare gli autobus e gli alberghi affollati,cosa da tenere a mente quando si pianifica il proprio viaggio in Messico. Le destinazioni sul mare possono essere molto affollate durante le vacanze di primavera. Per trovare meno folla e per risparmiare, si dovrebbe viaggiare in altri periodi. Purtroppo, dall’Italia non ci sono voli diretti per il Messico. Madrid è ben collegata con Città del Messico da voli Iberia (circa 10 ore di volo), ma in alternativa si può fare scalo ad Amsterdam con la KLM oppure a Londra con la British Airways. Oppure, può essere conveniente fare scalo negli Stati Uniti e poi proseguire per il Messico con una compagnia statunitense - ad esempio, da Atlanta (Delta Airlines) o da New York (Continental Airlines) - per Città del Messico o per molte altre città messicane.

L

Guidare in Messico. Noleggiare un'auto in Messico è generalmente facile e poco costoso, anche se i prezzi possono essere leggermente superiori a quelli degli Stati Uniti. Di solito si possono ottenere le migliori tariffe se si prenota in anticipo. Tecnicamente, non siete obbligati ad assicurare la vostra auto in Messico, tuttavia, è altamente consigliato e, in generale poco costoso farlo. Il Messico è percorso da pittoresche e ben curate autostrade, che attraversano piccole città pittoresche, campi aperti, e campi di grano ondeggianti. le strade secondarie possono spesso essere il modo più gratificante per vedere il paese, offrendo uno scorcio di vita rurale e serena del paesaggio. In generale, ci sono due tipi di autostrade in Messico: strade a pedaggio ad alta velocità, conosciute come autopistas (autostrade) e strade gratuite a bassa velocità, di solito chiamato carreteras. I guidatori devono essere cauti durante il viaggio sulle autostrade messicane, evitando viaggi di notte e usando strade con pedaggio piuttosto che le meno sicure strade gratuite, quando possibile. Evitate di guidare da soli, soprattutto di notte. Siate cauti se qualcuno si avvicina per offrire aiuto, specie se insiste. Le strade a pedaggio sono ben tenute, ben illuminate, e pattugliate dalla polizia. Ci sono spesso molti camion sulla strada, oltre agli autobus passeggeri. Allo stesso tempo, gli allevatori guideranno trattori o macchine agricole su autostrade a velocità pericolosamente basse. Se viaggiate per lunghe distanze, portatevi contanti. Il costo del pedaggio comprende l'assicurazione lungo la strada, che coprirà il costo dei danni al veicolo e le spese mediche. Ci sono posti di blocco militari in tutto il paese, sia sulle autostrade libere che su quelle a pedaggio. Nella maggior parte dei casi, l'esercito non ha alcun interesse a coinvolgere gli stranieri in difficoltà, che probabilmente lascerà andare con poca fatica. La maggior parte delle strade e autostrade non hanno illuminazione ambientale, così che è più difficile vedere le buche, gli animali in mezzo alla strada, o altre auto senza fanali posteriori. Il limite di velocità sulle strade gratuite è di solito 90 km all'ora, e il limite di velocità è di solito 110 chilometri all'ora sulle autostrade. Alcune automobili non sono autorizzate a guidare nella capitale in un giorno designato ogni settimana, a seconda della cifra finale della loro targa. Se parcheggiate illegalmente, i poliziotti in transito spesso rimuovono la targa. Si deve allora andare nell'ufficio locale da pagare una multa per ricevere la targa indietro.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Per recarsi in Messico per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi, mentre non occorre il visto, a meno che non ci si rechi nel Paese per motivi non turistici, quali studio e affari. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Dato che il Messico non fa parte dell'UE, la nostra tessera sanitaria non vale, perciò è raccomandabile stipulare una polizza assicurativa prima del viaggio: ad esempio la Elvia, che costa poco e copre un eventuale ricovero ospedaliero, etc. La moneta ufficiale utilizzata è il Peso messicano (MXN), pertanto gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario continuato 8-19, mentre il sabato alcune sono chiuse. Per telefonare dal Messico in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Messico bisogna digitare +0052 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale, ma attenti alle bollette, che possono essere assai salate! Per collegarvi a Internet, di solito negli alberghi ci sono Internet point, comunque il Messico è pieno di Internet cafè, quindi non avrete problemi a trovare una connessione. Il voltaggio della corrente in Messico varia da 110 a 135 V a seconda del trasformatore locale, e le prese di corrente sono quelle di tipo americano, per spine a lamelle, quindi per poter utilizzare le prese di questo tipo di prese occorre di sicuro un adattatore ed eventualmente un trasformatore, mentre il fuso orario è da 7 a 9 ore in ritardo rispetto a quello dell'Italia (il Messico abbraccia 3 diversi fusi orari). 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. I messicani generalmente hanno una dieta tradizionale che consiste di cibi sani, ricchi di gusto. Come in Spagna, ci si può aspettare di consumare i pasti in Messico ad orari ritardati. La prima colazione, che in Messico si ha fra 7:00 e le 10:00, può variare da una semplice tazza di caffè a un vasto assortimento di "huevos rancheros" (tortillas di mais ripiene di uova fritte e con una salsa di peperoncino, pomodoro e cipolla). Altri diffusi alimenti di prima colazione sono pani dolci, frutta tropicale, pane tostato, muesli e yogurt. Il pranzo, che in Messico avviene fra l'01:30 e 16:00 è il pasto principale della giorno, per cui aspettatevi di mangiare un sacco! Tipicamente si tratta di un antipasto, una zuppa o insalata e la portata principale: pesce, carne o poulty, riso e/o fagioli e naturalmente alcune tortillas calde. La cena, che ha luogo fra le 20:00 e le 09:00, è il pasto più leggero della giornata in Messico, spesso costituita da zuppa o tacos. Mentre il nostro pasto pesante è la cena, i messicani mangiano piccole porzioni durante l'ora di cena. Le mance non sono incluse nel conto del ristorante, quindi, se non volete rischiare di irritare alcuni camerieri, la regola generale è quella di lasciare un 15% di mancia. Se si desidera una vera esperienza messicana, i venditori ambulanti od i chioschi sono la strada da percorrere, ma state attenti. Gli stand che vendono taco situati sulla maggior parte delle strade in Messico non possono essere sicuri perché è difficile sapere da quanto tempo il cibo è lì fuori. Evitate anche i frutti di mare al caldo. Se però chiedete che i pasti vi vengano serviti caldi, ed evitare insalate fresche (che potrebbero non essere stati lavate con acqua in bottiglia) probabilmente non si verificheranno problemi. Molti turisti si ammalano perché bevono troppo tequila. I ristoranti di prima classe, sono di solito sicuri e potete mangiare quello che volete. In quelli di classe inferiore, se sono cibi cucinati, ok, ma evitate le verdure crude, cioè le insalate. Il Messico ha una straordinaria varietà di frutta e verdura fresca, e se avete intenzione di stare nel paese per un certo periodo di tempo, è una buona idea fare shopping presso i mercados e sbucciare la frutta o bollire le verdure. I grandi alberghi e ristoranti hanno acqua potabile. L'acqua in bottiglia è facilmente disponibile in tutto il paese, e per legge, il ghiaccio deve essere purificato. Si consiglia di lavarsi i denti con l'acqua di bottiglia. Se non si dispone di una buona acqua, bollire l'acqua per 40 minuti è la regola.

L

Assaggiando la cucina messicana. La cucina messicana è una fusione di cucina indigena mesoamericana con quella europea, in particolare spagnole, dopo la conquista spagnola dell'impero azteco nel Sedicesimo secolo. I punti fondamentali sono i cibi autoctoni come il mais, fagioli e peperoncino. Il taco è uno dei piatti messicani più popolari: sono delle tortilla piegate su loro stesse, fatte con farina di mais o di frumento, contenenti condimenti di vari tipi. In Messico i taco vengono preparati con carne cotta in vari modi (è spesso usata quella di manzo), pesce, queso fundido (formaggio fuso), cipolla cruda, salsa di chili verde piccante, insalata e soprattutto foglie di coriandolo (cilantro). Spesso vi si aggiunge panna acida (sour cream), Pico de gallo, guacamole. Non lasciate il Messico senza provare le chilaquiles, un tradizionale piatto della colazione: tortillas di mais tagliate in quarti e condita con salsa verde o rossa (la rossa è un po' più piccante). Pollo o uova strapazzate fritte di solito sono aggiunte sulla parte superiore, così come formaggio e panna. Le chilaquiles sono spesso servite con frijoles (fagioli fritti). Il Tacos al pastor è una delle varietà più popolari di tacos: sottili strisce di carne di maiale poste su una tortilla di mais e servite con cipolle, foglie di coriandolo e ananas. Le tostadas sono un piatto semplice ma delizioso che consiste in tortillas di mais fritte in olio bollente fino a farle diventare croccanti e dorate. Queste sono poi serviti da sole o con un qualsiasi contorno. Il Chiles en Nogada è uno dei piatti più patriottici del Messico. Peperoncini ripieni di Poblano picadillo (un misto di carne tritata, frutta e spezie) rappresentano il verde sulla bandiera, la salsa di crema a base di noce sono i semi bianchi e il rosso è dato dal melograno. Le Enchiladas risalgono ai tempi dei Maya, e oggi sono di mais e farina e pieni di carne, formaggio, pesce, fagioli, ortaggi o tutto quanto sopra. Le tortillas ripiene sono poi coperti con una salsa di peperoncino per una perfetta colazione messicana. I Tamales sono stati sviluppati presso le tribù azteche, maya e inca, che avevano bisogno di cibo nutriente per la battaglia. Sono sacche di pasta di mais farcite con un ripieno dolce o salato, avvolti in foglie di banano e al vapore. I ripieni variano da salumi e formaggi a frutta, verdura, peperoncino, etc.

L

Consigli sul pernottamento. Il Messico attrae molti viaggiatori con un budget limitato, ed a buona ragione. Le zone turistiche costiere del Messico (ad esempio le città di Cancun, Puerto Vallarta, Mazatlan, Cabo San Lucas) si rivolgono ai turisti in cerca di una breve vacanza, e hanno un prezzo corrispondente, ma il resto del vasto paese offre una buona infrastruttura e opzioni a buon mercato per chi vuol spendere poco. Gli alloggi sono abbondanti in tutto il Messico e l'America centrale e c'è raramente l'incentivo a stare in un ostello in stile dormitorio a meno che non si rimanga bloccati in una zona turistica molto costosa. Se lo fate, però, a volte è possibile trovare un posto in cui soggiornare per un minimo di 2 euro a notte. Una camera doppia privata con bagno in comune può costare anche soli 4 euro in alcuni punti, ma può partire da 25 euro in zone di spiagge turistiche. Spendere un altro $ 10 a notte è spesso sufficiente per salire di livello e ottenere il servizio di pulizia, un bagno privato, e una grande sala in un posto con un bel cortile o giardino. Quasi ogni luogo avrà la connessione Wi-Fi gratuita. Il Dipartimento di Stato mette in guardia i cittadini statunitensi circa il rischio di fare un viaggio in alcuni luoghi del Messico a causa delle minacce per la sicurezza costituite da gruppi criminali organizzati nel paese. I cittadini degli Stati Uniti sono state le vittime di crimini violenti, come il rapimento, furto d'auto, e rapina da parte di gruppi criminali organizzati in diversi stati messicani. Gran parte della peggiore violenza legata alla droga si è verificata nella regione di confine con gli USA e lungo le principali vie di traffico della droga, soprattutto nel nord. Nella maggior parte dei posti, è raro per i visitatori stranieri affrontare qualcosa di più della microcriminalità. Il rischio di borseggiatori e piccoli furti aumenta notevolmente durante l'inverno nell'alta stagione turistica. Usate sempre il buon senso e cautela quando state in zone sconosciute. Lasciate i preziosi in un luogo sicuro, o non li portate affatto. Utilizzate cassette di sicurezza quando disponibili. Il crimine violento è grave anche nella capitale. Non indossate gioielli o costosi orologi pregiati, o altri segni evidenti di ricchezza: valige, macchine fotografiche e PC portatili sono obiettivi comuni, come pure le borsette, mentre gli zaini sono sicuri. Non tutto il Messico, comunque, è pericoloso: le zone di Chiapas, Oaxaca, Baja California, Sur, Guanajuato e Chihuahua (dove c'è il Canyon di Rame) si possono considerare sicure

L




4- Alcune mete consigliate
L

Città del Messico. Città del Messico (Ciudad de México) non è solo la capitale del paese e la sede del governo, ma una delle più popolari destinazioni di viaggio del Paese, grazie ai suoi numerosi musei di fama mondiale, a gallerie d'arte e attrazioni. Non fatevi scoraggiare dalla sua dimensione. Invece, concentrate gli sforzi sul centro storico della città, 15 chilometri quadrati del patrimonio mondiale dell'Unesco che vanta più di 1.400 importanti edifici coloniali dal 16° al 19° secolo. Qui troverete la maggior parte delle principali attrazioni di Città del Messico, molte a pochi passi da Piazza della Costituzione, la vivace piazza principale della città, tra cui il Palazzo Nazionale, la Cattedrale Metropolitana, e il Templo Mayor con le sue reliquie azteche. Il Templo Mayor è stato costruito sui resti della leggendaria città azteca di Tenochtitlan. Scoperto nel 1978, i successivi scavi archeologici hanno portato alla luce più di 7000 oggetti e parte dell'enorme Tempio, una struttura religiosa importante. Il relativo museo è da non perdere. Molto interessante anche il Museo Nacional de Antropología, con l'ampio spazio dedicato alla cultura maya e azteca. Nessuna visita a Città del Messico è completa senza una visita ai murales dal leggendario artista messicano Diego Rivera. incantevole (e irriverente) è "Sogno di una Domenica Pomeriggio", nel Parco Alameda, nascosto in un piccolo edificio sul bordo della Alameda. Altri murales sono in mostra nel neoclassico e liberty capolavoro del Palazzo delle Belle Arti (Palacio de Bellas Artes), un centro di lirica, danza e teatro. L'interno è in stile art deco e ospita spesso piccole mostre. Da segnalare anche il Museo Soumaya, un museo d'arte in una strana struttura ondulata di esagoni d'argento. Il quartiere per i giovane e le persone alla moda è senza dubbio il "Roma", ricco di gallerie d'arte, librerie e numerosi caffè per sedersi intorno e discutere. I palazzi in stile francese del quartiere, una volta fermamente aristocratico, sono stati trasformati in istituzioni pubbliche e ristoranti. Visitate anche il mercato Sonora per la ceramica, e Ciudadela su Balderas Avenue per le arti messicane ed i mestieri. Il Bosque de Chapultepec, nel Parco di Chapultepec, è un'oasi verde molto simile a quella di Central Park a New York: senza di essa, la città sarebbe del tutto inabitabile. E' facile passare ore solo passeggiare i suoi sentieri mangiando papaya o altro cibo delle bancarelle onnipresenti ma Chapultepec contiene in realtà un gran numero di musei e anche lo zoo della città. La sua perla è il nobile castello di Chapultepec, nel centro del parco in cima alla "collina cavalletta". Il castello un tempo ospitava l'imperatore Massimiliano I, prima che i messicani decidessero che la monarchia non faceva per loro.

 

Cancùn e Acapulco. Situata in una posizione strategica, nello stato messicano di Quintana Roo, sulla costa nord-est della penisola dello Yucatán, Cancun è una rinomata località turistica del Messico: si tratta della principale via di accesso al mondo Maya ed ai Caraibi. Si noti che Cancún è servita da aeroporto internazionale che ha molti voli anche da e verso l'Europa. Situata molto vicino a città archeologiche leggendarie, Cancún ha spiagge le cui acque limpide si sposano perfettamente con la sabbia bianca. Vanta strutture turistiche impressionanti in un ambiente di straordinaria bellezza, con il clima e l'ospitalità della gente farà sì che vi sentiate come in Paradiso. In pratica, Cancún racchiude due città in una. C'è la zona alberghiera, sfarzosa con le sue famose spiagge ed i sofisticati ristoranti di pesce. Poi c'è la città vera e propria, che vi dà un assaggio del sapore locale, diciamo, un bar di quartiere o taco. Quindi difficilmente vi annoierete.asta fare una gita di un giorno al parco nazionale incontaminato di Isla Contoy dove troverete un'affascinante varietà di specie di uccelli e di piante. Ed a nord vi attende anche Isla Holbox, dove nuotare con enormi squali balena è diventato di gran moda. A Cancún ci sono alcune piccole vestigia maya della civiltà precolombiana Maya: El Rey (Las Ruinas del Rey) si trova nella zona degli hotel. El Meco, un sito più sostanzioso, si trova sulla terraferma appena fuori i confini della città sulla strada a nord di Punta Sam. Acapulco, invece, è la città-resort messicana diventata famosa dal 1950 come luogo di vacanza per le star di Hollywood ma anche cantanti famosi come Elvis Presley, o per personaggi del jet-set internazionale e per milionari, ed è stata per decenni la più famosa destinazione turistica del Messico, anche se di recente la sua reputazione è stata macchiata da alcuni episodi di violenza. Eppure, Acapulco resta una destinazione molto popolare soprattutto tra i messicani e come meta di vacanze di primavera tra gli studenti universitari degli Stati Uniti. Le sue attrazioni si aggiungono al fascino delle sue spiagge assolate e del mare. Il porto e dei suoi dintorni hanno tutto il necessario per soddisfare i desideri di relax, avventura ed euforia al più alto livello. Conosciuta come la regina delle località balneari messicane, o "perla del Pacifico", Acapulco è senz'altro la località più chiassosa in Messico. Oggi Acapulco è anche un importante porto e scalo per le navi da crociera. Può essere raggiunta con poca spesa in autobus anche da Città del Messico. Nessuna visita ad Acapulco può dirsi completa senza guardare i tuffatori che eseguono i loro salti impressionanti nell'oceano.


Lo Yucatan e la Riviera Maya. Lo Yucatán è una penisola situata nel sud-est del Messico che separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico. Le destinazioni turistiche di Cancun, Playa del Carmen, e l'isola di Cozumel sono note collettivamente come la Riviera Maya. Questa magnifica zona sulla punta della penisola dello Yucatán attrae circa cinque milioni di visitatori ogni anno. Nonostante questi numeri, è improbabile sentire la folla a causa della ampie spiagge e dell'infinita acqua limpida come un cristallo. La zona vanta anche numerose attività divertenti come nuoto con delfini e pastinache, snorkeling tra barriere coralline e pesci tropicali, ed immersioni subacquee nel più grande museo sottomarino del mondo, una spettacolare collezione di sculture sommerse fino a otto metri. Poi, naturalmente, ci sono molte antiche rovine Maya della regione, con alcuni dei siti più vicini a pochi passi dalle spiagge, mentre i più grandi e imponente - Chichén Itzá e Tulum - sono solo a poche ore di distanza. La capitale dello Yucatan, Merida, è una delle più belle antiche città coloniali del Messico ed è in posizione perfetta per servire come base da cui partire per esplorare molti bei siti Maya della regione, tra cui Chichen Itza e Tulum. Si tratta di una gita di un giorno altrettanto popolare o di una sosta durante la notte dalle località della Riviera Maya. Fondata nel 1542 dagli spagnoli, Mérida è disposta su un modello a griglia, rendendo più semplice l'esplorare i suoi numerosi e attraenti parchi e i suoi bei vecchi edifici. Le influenze europee sono ovunque, soprattutto nelle vecchie piazze in cui le tracce di architettura francese sono ancora visibili. E' anche una città straordinariamente pulita e ordinata, una sorta di distintivo d'onore per i suoi cittadini che amano vestire in bianco, dando alla città il suo soprannome di lunga data di Ciudad Blanca, la "città bianca". Una gita di un giorno popolare da Mérida è la magnifica città maya di Chichén Itzá, uno dei siti archeologici più visitati del Messico, che abbiamo descritto in precedenza. Famoso come l'unico insediamento Maya fortificata situata sulla costa, l'antica città di Tulum è una delle attrazioni più visitate della penisola dello Yucatan. Nella Riviera Maya, a breve distanza dalle spiagge di Cancun, Playa del Carmen e Cozumel, i resti ben conservati del sito possono essere visti per miglia tutt'attorno a causa della loro posizione in cima alle falesie alte 12 metri a picco sul bellissimo Mar dei Caraibi. Tulum è anche famosa per le sue alte mura, dando luogo alla sensazione di una fortezza e suggerendo un significato sia militarie sia religioso. Risalente al 13° secolo, la città è stata abitata fino all'arrivo degli spagnoli nel 1544 e contiene molti altri importanti reperti archeologici, tra cui il Tempio degli Affreschi (Templo de los Affreschi) con le sue sculture e rilievi, e il Castillo, il più grande sito della costruzione, famoso per la sua posizione al lato della scogliera.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Olanda
Portogallo
Svezia
Irlanda Danimarca Belgio
Norvegia

Finlandia
Turchia
Russia
Cina Giappone Thailandia
Sudafrica

Argentina
Brasile
Cuba
Messico Canada Australia
Stati Uniti


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per il... Messico"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.