A spasso per... l'OlandaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Olanda
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina olandese
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Amsterdam
       Haarlem
       Lo Zaanse Schans

L



"C
on le sue vivaci e affascinanti città, con i suoi numerosi musei e gallerie d'arte, con i villaggi, castelli e mulini perfettamente conservati, in questo piccolo Paese - facile da girare perfino in bicicletta - vi immergerete in una delle culture più simpatiche, multietniche e liberali d'Europa."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. Oltre ad Amsterdam e ad Haarlem, due gioelli di città, il Paese ha numerose altre mete urbane. Maastricht, una città nella parte più meridionale dell'Olanda, circondata da una natura in una regione collinare, è una delle città più antiche d'Olanda, come scoprirete presto passeggiando per la città storica. Vrijthof è la più nota piazza di Maastricht, che ospita anche la Chiesa del Santo Servatius e la Cattedrale di San Jan. La città vanta bellissimi quartieri storici, ottimi ristoranti e trattorie, e molta arte ed attrazioni. Chiese, mura, case mercantili monumentali e grandi piazze si fondono perfettamente con una gamma completa e variegata di negozi. E la cosa migliore è che si può vedere tutto il centro a piedi. Se si vuole godere la bellezza della natura ed i castelli al di fuori dei confini della città, una bicicletta può essere comoda. Rotterdam, la seconda città più grande del Paese, è una città dai mille volti: città portuale difficile, vita notturna da città alla moda, città dello shopping sofisticato e città d'arte alla moda. Soprattutto, Rotterdam è la città dell'architettura dell'Olanda che stimola l'innovazione. Il suo orizzonte è sempre in evoluzione. Ci sono molte cose da fare in mezzo ai grattacieli di Rotterdam; shopping, gustare l'ottimo cibo, visitare una serie di musei e attrazioni dentro e intorno al centro della città. I musei più noti, il Boijmans van Beuningen e il Kunsthal, si trovano al Museumpark. Rotterdam ha così tanto divertimento, emozione e bellezza da offrire che si può facilmente perdere la strada. Per fortuna la città ha anche molte terrazze e caffè dove è possibile rilassarsi e gustare un drink e uno spuntino. Utrecht è una città vivace, cuore pulsante dell'Olanda. Costruita intorno alla torre del Duomo, che si può vedere da qualsiasi punto della città, vanta bellissimi canali e centinaia di monumenti che contribuiscono a creare un'atmosfera speciale in questa città universitaria secolare. Utrecht ha una vasta varietà di negozi lungo le strade nel centro urbano. Il centro della città è abbastanza piccolo da poterlo esplorare a piedi, ma grande abbastanza per farvi divertire per giorni con l'arte e la cultura. Se desiderate immergervi nella natura, fate una passeggiata nel parco botanico Wilhelminapark, o ai giardini Lepelenburg. Ad Hoorn, stupenda cittadina i cui tempi d'oro risalgono al XVII secolo, quando era una delle città più importanti e molto ricca della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, si può respirare ancora l'atmosfera storica grazie a numerosi monumenti, chiese e case caratteristiche. Per chi è in cerca di azione, Hoorn è anche in grado di offrire molte opportunità per gli sport acquatici. Le dune e spiagge vicine sono l'ideale per gli amanti della natura.

L

Le bellezze naturali. Pensate all'Olanda, e inevitabilmente penserete ai tulipani, il fiore più popolare del paese. E non c'è posto migliore per godere della sua ricca generosità floreale che al Keukenhof, altrimenti noto come il Giardino d'Europa. Sito alla periferia di Lisse, Keukenhof è il più grande giardino pubblico al mondo che comprende più di 70 acri di quella che fu l'ex giardino di una grande tenuta di campagna. Insieme con i suoi ottimi ristoranti, terrazze soleggiate, e mostre - per non parlare delle sue oltre 700 varietà di tulipani - il sito ospita la più grande mostra floreale a cielo aperto del mondo. Il fascino di Keukenhof risiede nella sua infinita varietà di colore che, grazie alle sue enormi serre commerciali, è quasi un evento per tutto l'anno. In questi giardini, vedrete file interminabili di tulipani in fiore, insieme a migliaia di giacinti, crochi, narcisi. Si può essere sorpresi di apprendere che l'Olanda, un paese relativamente piccolo, vanta uno dei più ampi programmi di parchi nazionali del mondo. Il più grande è il Parco Nazionale Hoge Veluwe, tra Arnhem e Apeldoorn. Coprendo quasi 13.800 acri, questo parco nazionale è la più grande riserva naturale nel paese, oltre ad essere una delle più popolari mete per gite giornaliere per abitanti e visitatori. Caratterizzato da fitti boschi nel nord, così come da un suggestivo parco di sculture, la zona era una volta una riserva di una tenuta di campagna e caccia, e ancor oggi è sede di numerosi cervi e caprioli. La parte meglio conservata del parco comprende un'area di dune spettacolari intervallate da brughiera e boschi e interrotti a sud e ad est da alte morene fino a 1000 metri. È anche una zona popolare per il birdwatching, così come per escursioni a piedi e in bicicletta. La Zelanda è una provincia dell'Olanda situata nella part sud-occidentale della nazione. Incorporando i delta dei fiumi Reno, Mosa e Schelda fiumi, comprende numerose isole e penisole, e gran parte della zona si trova sotto il livello del mare ed è quindi legata a dighe impressionanti così come alle moderne tecniche di prevenzione delle inondazioni. Durante il viaggio nella zona, vedrete le prove del progetto di ingegneria conosciuto come Progetto Delta Works. Queste strutture massicce - fondamentalmente dighe hi-tech - sono in grado di controllare la quantità di acqua che entra negli estuari principali della zona, proveniente dal Mare del Nord. Composto da dighe, chiuse e barriere, questo progetto maestoso è stato dichiarato una delle sette meraviglie del mondo moderno dagli ingegneri Usa

L

Le altre attrazioni. Esistono ancora più di 1.000 vecchi mulini a vento nei Paesi Bassi. La più grande concentrazione di mulini a vento olandesi si trova vicino al villaggio di Kinderdijk ("diga dei bambini"), sul fiume Noord tra Rotterdam e Dordrecht. Per scaricare l'acqua in eccesso dai polder, che si trovano al di sotto il livello del mare, 19 mulini a vento sono stati costruiti intorno al 1740. Essi sono stati ben conservati fino ai nostri giorni e ora sono una popolare attrazioni turistica. Ora Patrimonio mondiale dell'UNESCO, i mulini a vento di Kinderdijk, sono la più grande concentrazione superstite di mulini a vento in Olanda. Questi edifici maestosi con le loro imponenti vele di 92 piedi sono aperti al pubblico da aprile a ottobre, tra cui negli speciali "Giorni del Mulino" quando le vele si mettono in moto. Per chi cerca un po' di storia antica, l'Olanda non manca di attrazioni di epoca medievale (e precedente). In particolare, la romantica cittadina di Valkenburg, nella pittoresca valle di Geul, vanta un castello davvero unico sulla collina del paese. Rinomata località di villeggiatura, Valkenburg attira molti turisti anche per le sue numerose grotte e le strutture termali come Thermae 2000, uno dei più grandi stabilimenti nei Paesi Bassi. Oltre alle rovine del castello del 1° secolo sulla Dwingelrots (Rocca del Castello), c'è anche l'interessante Basilica di San Nicolaaskerk, del 14° secolo. Interessante è anche il famoso Mercatino di Natale (da metà novembre al 23 dicembre) della città, che si tiene alle Grotte di Velluto, il dedalo di vecchi corridoi che conducono al castello. Vicino alla bella città vecchia di Utrecht, la quarta più grande dell'Olanda, sorge il bellissimo e fiabesco Castello di Haar (Kasteel De Haar), l'ideale per un'eccellente gita di un giorno. Si tratta della più grande fortificazione del paese, situata all'interno di uno spettacolare parco di 250 acri. Mentre il sito del castello originale è stato fondato nel 14° secolo, questa nuova struttura risale al 1892 e vale la pena di esplorarla. All'interno, sarete ricompensati da collezioni impressionanti di antiquariato, mobili, dipinti e arazzi, ma sono i giardini che attirano davvero la folla - insieme al look da favola del castello. Le Isole Frisone, o Waddeneilanden, sono una catena di isole nel Mare del Nord, al largo della costa olandese. Le isole separano il Mare del Nord dal profondo mare di Wadden. Sotto la supervisione di guide autorizzate, diverse isole sono raggiungibili a piedi per le zone fangose ​​durante la bassa marea. Sulle isole la bicicletta è il mezzo di trasporto migliore.

Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 


Crociera Hop-on Hop-off
, di certo il modo più comodo di vedere dai canali in poco tempo i più bei luoghi di Amsterdam. - VAI
Hop-on Hop-off Bus, il modo più confortevole per scoprire tutte le attrazioni e i panorami di Amsterdam in un unico tour guidato. - VAI
Tour di Amsterdam in bici, un tour divertente e rilassante con guida in italiano per scoprire le principali attrazioni di Amsterdam. - VAI
Museo Van Gogh, una tappa obbligatoria visitare la più grande collezione di dipinti di Vincent Van Gogh, famosa in tutto il mondo. - VAI
Rijksmuseum, un museo dove troverete arte, storia e cultura, essendovi esposti i più grandi capolavori di maestri del '600. - VAI
Casa di Anna Frank, fra i tanti posti della città da visitare, la casa di Anna Frank è imperdibile, ed include una crociera serale. - VAI
Crociera a lume di candela, una romantica serata sul'acqua con degustazione di specialità olandesi e un tour guidato sui canali. - VAI
Giro per la campagna olandese, un tour alla scoperta di piacevoli villaggi immersi fra la natura a mezz'ora di bici dalla capitale. - VAI
Tour dei mulini, per visitare lo Zaanse Schans con i suoi mulini a vento, Volendam, un paese di pescatori, e l'isola di Marken. - VAI
Tour Grande Olanda, per visitare il sud del Paese: porto di Rotterdam, la cittadina tipica Delft e la residenza reale a L'Aia. - VAI


   





2- Informazioni utili

Quando e come andare. La bella stagione in Olanda va da metà aprile a metà ottobre. Il picco della stagione turistica è luglio e agosto, quando il tempo è migliore. Ma il clima qui non è mai davvero estremo, e troverete Olanda altrettanto attraente durante i mesi fuori stagione. Non solo le compagnie aeree, gli hotel ed i ristoranti sono più economici e meno affollati in questo periodo, e vi sono alcuni eventi interessanti: ad esempio, i famosi campi di tulipani dell'Olanda scoppiano di colore da metà aprile a metà maggio. L'Olanda ha un clima marittimo. Le temperature estive media sono di circa 19 ° C, la media invernale è di 2 °C. Luglio e agosto sono i mesi migliori per godersi il sole sulla terrazza di un caffè, cenare in un ristorante all'aperto, e camminare la sera per la spiaggia. Settembre di solito offre un paio di settimane di bel tempo a fine estate. Anche se la temperatura non indugia sempre molto sotto lo zero in inverno, ricorda che gran parte dell'Olanda è sotto il livello del mare, rendendo nebbia, foschia, e l'umidità tuoi compagni troppo frequenti. Questo freddo umido spesso sembra tagliare le ossa, quindi ti consigliamo di coprirti con strati in Gore-Tex o qualcosa di simile nei mesi più freddi. Ci sono un sacco di giorni luminosi ma freddi in inverno, e se la temperatura scende abbastanza, canali, fiumi e laghi congelano per diventare autostrade scintillanti e parchi giochi per pattinatori. Per prepararsi al tempo imprevedibile dell'Olanda, investite in un ombrello pieghevole e portate un impermeabile (con una fodera di lana per l'inverno),un maglione o due (anche in luglio), e siate pronti a vestirvi a strati in qualsiasi momento dell'anno. Per raggiugere l'Olanda potete usare l'aereo: ormai non più solo voli di linea delle compagnie di bandiera e voli charter, ma anche una vasta scelta di voli delle compagnie low-cost da vari aeroporti italiani. L'aeroporto principale, Schipol-Amsterdam, dista 15 km dalla città. In auto il percorso per arrivare ad Amsterdam è di 1077 km, percorribili in circa 11 ore, ma esistono anche dei collegamenti in pullman a lunga percorrenza. Un'altra alternativa è il treno, specie se usate l'InterRail. Non esiste un treno diretto tra l’Italia e l’Olanda. Le soluzioni sono diverse e i prezzi variabili. Presso gli uffici delle Ferrovie Tedesche in Italia DB Bahn puoi richiedere un preventivo su misura in base alle tue esigenze e acquistare il tuo biglietto ferroviario.

L

Guidare in Olanda. Si guida a destra. Salvo diversa indicazione, i limiti di velocità sono di 50 km/h in città, 80 km/h su altre strade e 100, 120 o 130 km/h sulle autostrade. Essi vengono fatti rispettare con frequenti autovelox dotati di radar. Le multe per eccesso di velocità sono elevate. Non ci sono pedaggi da pagare sulle autostrade in Olanda. Le strade che hanno la precedenza sono contrassegnate da un segno a forma di diamante giallo-arancio. L'Olanda ha severe leggi per le bevande di chi è alla guida, consentendo solo 0,5 milligrammi di alcol per millilitro di sangue. Le cinture di sicurezza anteriori e posteriori sono obbligatorie ovunque. La rete stradale in Olanda è densa e affollata, ma in buone condizioni. Il traffico è un problema e per il parcheggio c'è in genere bisogno di un permesso. Ci sono varie opzioni per il pagamento del parcheggio: in contanti, tramite chip o tramite il vostro telefono cellulare. Quando si parcheggia in una zona blu è necessario un disco orario timbrato posto sul cruscotto, disponibile presso le tabaccherie. Nei parcheggi con tassametro contrassegnati da un segno "zona P", i biglietti di parcheggio sono emessi da una macchina (di solito grigio o gialla) sul lato della strada. Il biglietto va messo sul cruscotto. Se avete intenzione di andare fuori città, fatelo prima o dopo l'ora di punta, altrimenti troverete la strada intasata da ingorghi. Se non si conoscono le scorciatoie, può richiedere molto tempo arrivare da qualche parte. Non è obbligatorio avere il kit di pronto soccorso, ma lo sono il triangolo e il giubbotto catarinfrangente. E' obbligatorio che i bambini sotto i 18 anni che hanno meno di 1,35 metri di altezza viaggiare su seggiolino approvati dall'UE, con la cintura di sicurezza al collo. I bambini di età inferiore a tre non possono essere trasportate senza essere legati a una seggiolino apposito. Se affittate un'auto non fatelo all'aeroporto, dove costa di più, ma in città. Vi è un gran numero di ciclisti e pattinatori in Olanda e la maggior parte delle strade principali sono dotate di piste ciclabili; i ciclisti devono essere sempre nella corsia designata dove disponibile. Moto hanno sempre la priorità sulle autovetture.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Poiché l'Olanda fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. In caso di necessità, potete essere curati come in Italia dietro presentazione della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), riportata sul retro della Tessera Sanitaria nazionale. L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket che è a diretto carico dell’assistito e quindi non rimborsabile. Poiché l'Olanda fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è per l'appunto l'Euro, pertanto potete utilizzare le banconote e le monete italiane. Anche gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dalle 9 del mattino alle 17:00, dal lunedì al venerdì. Le banche e gli uffici postali principali sono aperti anche il sabato. Per telefonare dall'Olanda in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Olanda bisogna digitare +0031 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. L'Olanda offre numerosi luoghi dove è possibile utilizzare un computer con connessione internet, come internet café, biblioteche e quasi tutti gli hotel. Anche molti ristoranti, bar e coffee shop offrono servizio WiFi gratuito. Il voltaggio della corrente in Olanda è 230 V, ma le prese di corrente sono quelle Schuko diffuse anche da noi, rotonde con la terra ai lati, quindi per poter utilizzare le prese di questo tipo non occorre un adattatore (ma in alcuni hotel in cui le prese non hanno il buco centrale può servire un riduttore da 3 a 2), mentre il fuso orario è lo stesso dell'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Quando mangiate fuori in Olanda, la selezione di ristoranti e bar tra cui scegliere varia da indonesiani, cinesi e del Suriname a turchi, italiano, mediterranei e altro ancora. Già la sola Amsterdam ha più di 1000 ristoranti adatti per tutti i gusti e per tutte le tasche. A differenza del resto d'Europa, anche i vegetariani qui si trovano molto bene. Il pranzo in questa città diversa e vibrante può andare dai fast food all'Haute Cuisine, con la cucina di ogni nazione fedelmente rappresentata. La città vanta ristoranti eleganti e di qualità nonché tradizionali caffè, pancake house, steakhouse e punti vendita di frutti di mare... la lista è semplicemente infinita. Ristoranti e bar sono pieni di clienti tutta la settimana. La maggior parte dei ristoranti sono aperti al mattino, e la prima colazione è servita in molti alberghi e negozi di alimentari fino alle 10:00. Gli olandesi sono soliti pranzare dalle 12:00 alle 14:00, mentre la cena è tra le 17:00 e le 20:00. Anche se molti ristoranti chiudono intorno alle 22:00, c'è una grande varietà di ristoranti notturni, pub, caffé, bar e take away che continuano a servire una buona scelta di piatti caldi, freddi e snack. La diversità culturale che caratterizza la città è espressa al meglio in tutta la varietà di offerta per la ristorazione: le scelte alimentari etniche abbondano in questa città. La zona De Pijp è la patria di un certo numero di ristoranti internazionali, così come di un affollato mercato all'aperto. Amsterdam è una città europea abbastanza cara, perciò ciò che rende più divertente mangiare fuori del centro di Amsterdam è la vasta gamma di ristoranti economici che servono un ottimo cibo. Passeggiando nel quartiere di Zeedijk, troverete molti locali a buon mercato. Questi ristoranti non sono famosi per il loro aspetto o per il loro servizio, ma garantiscono un buon pasto. Intorno al centro troverete molti ristoranti destinati ai turisti. Tuttavia, per una vera esperienza culinaria dovete andare in un buon ristorante frequentato dagli olandesi. Attenzione però, perché molti ristoranti hanno ancora aree per fumatori, nonostante il divieto del 2008, e si noti che le carte di credito spesso non sono accettate. La cucina olandese non è nota come la cucina francese o cinese, ma ci sono molte delizie olandesi che devono essere provate almeno una volta.

L

Assaggiando la cucina olandese. Anche se probabilmente nessun turista si reca in Olanda per il cibo, la cucina è generalmente buona, sebbene non sia rinomata. Stranamente, non ci sono praticamente "cibi locali olandesi": la cosa più vicina ad una specialità locale è in realtà indonesiana, e questo la dice lunga sul carattere internazionale e multietnico di questo Paese, che si riflette anche nel cibo. Ad Amsterdam, in particolare, abbondano chioschi e bar che vendono le deliziose e colorate falafel mediorientali, polpette fritte e speziate a base di ceci o fave tritati con l'aggiunta di coriandolo, aglio e cipolla. Le falafel sono adatte anche a mezzanotte, o se volete risparmiare per godervi il resto delle attrazioni della città. Quindi, ad Amsterdam uno dovrebbe provare ciò che non è comune trovare altrove, più che cercare dei cibi "locali". Ci sono molti ristoranti indonesiani in tutta la città, e quasi tutti sono specializzati in un piatto chiamato Rijsttafel, che è in realtà una combinazione olandese di piatti ispirati al cibo indonesiano. Qui sono inoltre "di casa" le patatine fritte, che si ritengono nate in Belgio, a sud dei Paesi Bassi, e in effetti qui si chiamano Vlaamse Frites, che si traduce in "patatine fiamminghe", riferendosi agli olandesi di parte francofona del Belgio. Qualunque sia l'origine, sono molto popolari, e spesso servite con maionese e/o ketchup. Da assaggiare, poi, le frittelle olandesi, che sono servite sia dolci che salate, e di solito non per la prima colazione. Diffuse, come in tutta l'Europa del Nord, le aringhe, servite crude o cotte, con o senza cipolle. Si possono inoltre trovare bistecche argentine, pizze in stile italiano e gli immancabili ristoranti cinesi, ma la qualità di tutto ciò è media. Per quanto riguarda la cucina asiatica, ci sono anche molte altre scelte tra cui giapponese, malese, vietnamita. Molto nota, infine, è Febo, una catena di fast food di solito automatici che vendono hamburger, hot dog, e (mediocri) patatine fritte.

L

Consigli sul pernottamento. In Olanda si possono trovare dagli eccentrici ostelli di Amsterdam ai raffinati hotel di Rotterdam e Maastricht e la scelta è piuttosto vasta, per cui l'operazione non è immediata, sebbene d'estate e nei week-end sia necessario prenotare. Anche se Amsterdam è una città piuttosto cara, vi è una buona scelta di alloggi, da quelli economici come un bed and breakfast o un appartamento agli hotel di lusso. Per non rimanere delusi, comunque, è meglio scegliere bene la posizione. Le tre zone più famose di Amsterdam la Stazione centrale, il quartiere a luci rosse Zeedijk e l'area Rembrandtplein: quest'ultima, che è una zona glamour, è sicuramente la più raccomandata. I visitatori tendono dunque a sceglierla, anche se lì l'alloggio è più costoso. Un'altra zona di soggiorno molto popolare è Leidseplein (piazza Leidse), che è un bel quartiere tutto da esplorare, con una piazza piena di negozi e famosi caffè e bar. Ci sono quattro forme più comuni di alloggi disponibili ad Amsterdam: hotel, ostelli, case-battello e appartamenti. Gli appartamenti sono molto più comodi, e offrono ad ogni viaggiatore più comfort e privacy. Inoltre, non sono soggetti a coprifuoco, la sistemazione è più flessibile, e di solito si paga per l'uso dell'appartamento non per il numero di persone che se lo condividono, per cui risulta più economico per le famiglie o per chi vuole cucinarsi da sé. Se prenotate online, assicuratevi di farlo da un buon sito e controllate, prima di tirar fuori la carta di credito, che dall'altra parte vi sia una buona assistenza. La forma più raccomandabile e caratteristica di alloggio è comunque una casa galleggiante. Alcuni proprietari di appartamenti e case-battello possono richiedere un deposito cauzionale all'arrivo. Amsterdam ha inoltre 400 hotel, per i quali la prenotazione anticipata è consigliata, specialmente per i fine settimana e i giorni festivi. La maggior parte degli hotel e ostelli si trovano nel centro storico, in particolare a sud della stazione centrale, e intorno al quartiere dei musei. Alloggi incantevoli si trovano nella zona residenziale di Grachtengordel, ricca di vita notturna. Una camera doppia in un hotel economico, 1-2 stelle, potrebbe costare intorno ai € 40 al giorno in inverno e fino a € 100 nei fine settimana estivi. In un 3-4 stelle, i prezzi variano da € 100 a € 200, a seconda della stagione

L




4- Alcune mete consigliate
L

Amsterdam. Come a Venezia, altra città famosa costruita sull'acqua, ogni visitatore di Amsterdam passa molto tempo ad esplorare gli splendidi canali della città. Mentre molte delle migliori attrazioni turistiche di Amsterdam possono essere facilmente accessibili con un giro in barca o in un taxi d'acqua - tra cui la maggior parte dei principali musei e gallerie d'arte - c'è molto da guadagnare semplicemente passeggiando lungo le piccole strade più tranquille, che affiancano i corsi d'acqua. Una di queste è il quartiere Grachtengordel, con i suoi numerosi piccoli ponti e case pittoresche del 17° secolo. Sarete ricompensati, mentre esplorate questi strade vecchie di 400 anni, da innumerevoli esempi di bella architettura, piccole boutique, caffè e alberghi, così come da molti pittoreschi giardini colorati. Lo spettacolare Rijksmuseum (o Museo Nazionale olandese) di Amsterdam ha raccolto l'arte rara e dell'antichità dal 1809. Non a caso, la sua vasta collezione oggi ammonta a quasi sette milioni di opere d'arte, tra cui 5.000 dipinti in più di 250 camere, così come una vasta biblioteca con circa 35.000 libri. A parte la sua collezione unica di antichi maestri, offre un resoconto esaustivo dello sviluppo dell'arte e della cultura dell'Olanda ed è particolarmente ricco di artigianato trdizionale olandese, scultura medievale e arte moderna. Lo spettacolare Museo Van Gogh di Amsterdam è classificato 35° fra i musei d'arte migliori al mondo, ed attrae quasi 1,5 milioni di visitatori ogni anno. Ospita la più grande collezione mondiale di dipinti di Van Gogh, molti donati dalla famiglia dell'artista. Se siete solo in grado di visitare solo uno dei tanti eccellenti musei d'arte in Olanda, scegliete questo. Il Museo di Anna Frank è da vedere quando si è ad Amsterdam. Il Prinsengracht, la casa dove la famiglia di Anna si nascose per gran parte della Seconda guerra mondiale (erano rifugiati ebrei da Francoforte), è dove questa straordinaria ragazza scrisse il suo famoso diario. Anche se lei è morta solo due mesi prima della fine della guerra, la sua eredità vive attraverso le sue parole, che sono stati da allora tradotte in 51 lingue. Il retro della casa completamente ristrutturata in cui la famiglia Frank aveva il proprio nascondiglio è stata mantenuta nel suo stato originale, per quanto possibile, ed è un monumento struggente ad un tragica fetta di storia del mondo e ad una bambina coraggiosa che continua ad ispirare la gente in tutto il mondo.

 

Haarlem. Capitale della provincia di Noord-Holland, la deliziosa città di Haarlem si trova tra Amsterdam e il Mare del Nord, a soli sette chilometri dalla costa sul piccolo fiume Spaarne. Questa tipica città olandese ha una lunga storia. Dall'11° al 13° secolo, Haarlem è stata la sede dei Conti di Olanda, e ha ricevuto il suo statuto comunale nel 1245, il che la rende la seconda città più antica del Paese. Nel 17 ° secolo, la città è stata teatro di una grande attività artistica e la residenza di molti pittori, un ricco patrimonio culturale che sopravvive ancora oggi. Nel cuore della Grote Markt, la piazza principale della città di Haarlem, troviamo St. Bavokerk, una basilica tardo-gotica a croce del 14° secolo che è la costruzione più significativa della città. La vera star della cattedrale è il suo famoso organo Müller, considerato uno dei più grandi strumenti del genere al mondo, e che è stato suonato anche da Händel e Mozart. Di fronte alla basilica c'è il Municipio, le più antiche parti del quale risalgono al 1250. La torre è una delle principali attrazioni e l'emblema di Haarlem. L'interno è anche di interesse e comprende numerosi dipinti, cimeli e ricordi, insieme a sculture in legno. Il Museo Frans Hals è una delle più importanti gallerie d'arte del Paese, e si concentra sul lavoro dell'Accademia Haarlem, un gruppo di artisti fondato da Frans Hals nel 1600. La collezione comprende anche una collezione di arte moderna e contemporanea tra dipinti, sculture, tessuti, ceramiche. Il Museo Teylers è il più antico museo d'Olanda, fondato nel 1778 da un omonimo commerciante di stoffa e seta assai ricco, ed illustra lo sviluppo dell'arte e della scienza. Il museo comprende una ricca collezione d'arte, con numerosi disegni e immagini dai primi maestri olandesi, nonché di Michelangelo e Raffaello, e una straordinaria collezione di strumenti scientifici, minerali e fossili. Di particolare interesse è la squisita Sala Ovale, concepito come luogo di ricerca e di studio e dove una volta sono stati condotti esperimenti scientifici. Uno degli angoli più pittoreschi di Haarlem si trova intorno al Bakenessergracht, sede di alcuni degli edifici più antichi e più spettacolari della città. Alla fine del Bakenessergracht c'è il fiume Binnen Spaarne, con un attraente vecchio ponte levatoio, e da qui si ha una splendida vista sull'Amsterdamse Poort, ciò che rimane della porta della città di Haarlem, fiancheggiata da due torri ottagonali e due torri rotonde. Interessante è anche la cattedrale cattolica di San Bavo.


Lo Zaanse Schans. Lo Zaanse Schans è un'area protetta completamente disabitata, ed un museo all'aria aperta situato a una decina di chilometri a nord di Amsterdam. Gli edifici originali raffigurano in maniera vivida la vita dei Paesi Bassi nei secoli 17° e 18°. Le case, il cantiere storico, e, soprattutto, i mulini a vento, attirano centinaia di migliaia di visitatori ogni anno. La regione di De Zaan è probabilmente il primo sito industriale al mondo. Appena fuori Zaanse Schans troverete mulini a vento con nomi accattivanti, come il 'De Bleeke Dood' (La tetra morte), 'De Ooievaar' (La Cicogna) e 'De Held Jozua' (L'eroe Joshua). Circa 250 anni fa, ben oltre 800 mulini a vento sono stati realizzati in questa zona relativamente piccola. Hanno eseguito una vasta gamma di funzioni industriali: frantoi, drenaggio, produzione della carta, etc. Una visita a questi mulini a vento da lavoro industriale è senza dubbio un'esperienza unica. Dei cinque mulini a vento paltrok presenti, tre sono aperti ai visitatori. Un giro in barca sul fiume Zaan offre una splendida veduta, in particolare di questi mulini. Il museo all'aria aperta dispone anche di un calzolaio di legno, una fabbrica di peltro, prodotti da forno, formaggi e di un caseificio, nonché di un negozio di alimentari vecchio di un secolo. Lo Zaanse Schans è aperto dal lunedi alla domenica dalle 10 alle 17. L'ammissione all'area dello Zaanse Schans è gratuita. Vi è una piccola tariffa da pagare, invece, per i musei ed i mulini. Ci sono quattro treni diretti che ogni ora ti portano dalla stazione centrale di Amsterdam alla stazione Koog Zaandijk in 17 minuti. Lo Zaanse Schans è aperto tutto l'anno, e può essere apprezzato da persone di tutte le età e di ogni ceto sociale. Alcune delle attrazioni sono chiuse durante la stagione invernale a partire da metà ottobre ad aprile. Da novembre a febbraio, invece, la maggior parte dei mulini a vento di Zaanse Schans sono aperti solo durante il fine settimana.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Olanda
Portogallo
Svezia
Irlanda Danimarca Belgio
Norvegia

Finlandia
Turchia
Russia
Cina Giappone Thailandia
Sudafrica

Argentina
Brasile
Cuba
Messico Canada Australia
Stati Uniti


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam



         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per... l'Olanda"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.