A spasso per la... Repubblica CecaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare nella Repubblica Ceca
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina ceca
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Cesky Krumlov
       Il castello di Hluboka
       La vicina Slovacchia

L



"C
on i suoi fiabeschi castelli, la grande capitale così romantica e ricca di bei monumenti storici, i paesi colorati ed estremamente caratteristici, le dolci colline, gli innumerevoli laghetti, gli angoli nascosti tutti da scoprire, la gente amichevole e accogliente, la Repubblica Ceca è un Paese che non mancherà di stupirvi."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. Praga è la meta principale di un viaggio nella Repubblica Ceca, e dovrebbe meritare una visita di qualche giorno, lasciandone qualche altro per visitare il resto del Paese. Situata sulla Moldava e ricca di storia e monumenti, è un città magica e romantica che rimane nel cuore del visitatore. Da vedere la Città Vecchia e la Nuova, il Ponte Carlo, il Castello con la splendida vista sulla città, e tanto altro. Per una descrizione dettagliata delle cose da vedere, comprese quelle nelle vicinanze come il famoso Castello di Karlstejn e le città di Karlovy Vary (une delle tre città più turistiche del Paese) e Kutna Hora, rinviamo alla pagina su Praga e dintorni. La seconda città più bella da visitare nella Repubblica Ceca è senza dubbio la fiabesca cittadina medioevale di Cesky Krumlov, circa 160 chilometri a sud della capitale, e sul percorso per andare a Praga se ci si muove in auto o in pullman. Si tratta di un vero gioiello, una città ancora più suggestiva e romantica della capitale, con un'atmosfera incantevole soprattutto la sera, per cui consigliamo fortemente di pernottare in centro per almeno una notte, considerato che molte delle maggiori attrazioni del Paese si trovano nel raggio di qualche decina di chilometri da lì. Anche se molto meno frequentata rispetto alle località finora citate, può meritare una visita anche la non lontana Jindrichuv Hradec con l'omonimo castello, una delle più belle città della Boemia meridionale, sita in una zona di laghetti usati come vivai in epoca medioevale: la città ha il suo fulcro nella piazza principale, circondata da pittoresche case colorate. Caratteristica per le vecchie fortificazioni e per le sue case colorate che compongono il centro medioevale dominato da un immenso castello è anche Trebon, un centro termale della regione. Infine, sempre nella Boemia meridionale, un altro paese interessante per una veloce visita è Telc, con il suo castello e la parte vecchia della città separata dalla nuova da due laghetti-vivai.                

L

Le bellezze naturali. La regione della Boemia meridionale - la cui parte più interessante si trova a Sud-Est di Praga e ad est di Cesky Krumlov - è ricca di oltre 6.000 laghetti trasformati dalla famiglia Rozmberk, una delle più potenti della Boemia, in vivai ancora oggi in attività. Essi aggiungono notevole vivacità a un paesaggio che altrimenti potrebbe apparire un po' monotono, e li troviamo accanto alla maggior parte dei paesini più caratteristici della zona, i quali hanno di solito un castello nel paese stesso o nelle immediate vicinanze. Tra le aree naturali di maggior bellezza della Repubblica Ceca, va citata la grande zona boschiva dei Monti della Sumava, al confine con l'Austria e con la Germania, un'area che costituisce un Parco nazionale protetto dall'Unesco e si trova ad ovest di Cesky Krumlov. Qui è possibile percorrere itinerari a piedi, in bicicletta o in canoa. Nelle immediate vicinanze troviamo la piccola cittadina di Volary, con una ventina di originali case in legno costruite dai contadini tirolesi quando si stabilirono qui, nel 16° secolo. A sud del Parco della Sumava c'è il grande lago Lipno, un bacino artificiale considerato il "mare meridionale della Boemia", solcato da battelli e con vari impianti ricreativi. Ancora più bello è il lago Cerne, un lago glaciale che si trova lungo il confine tedesco, all'interno del Parco della Sumava. Ad ovest della famosa città termale di Karlovy Vary, troviamo invece la Riserva Naturale di Soos, una zona paludosa ricca di sorgenti termali che presenta un paesaggio lunare a causa delle gorgoglianti sorgenti gassose e dei piccoli geyser. Un'altra attrattiva naturale della Repubblica Ceca è la gola di Velka Amerika, una cava in disuso e ora allagata che ha fatto da sfondo a molti film western. Si trova 5 km a nord di Karlstejn, non lontano quindi da Praga. Sempre nella stessa regione, e precisamente 5 km a sud di Beroun, si trovano le pittoresche grotte di Konepruske, le più grandi del Paese con i loro oltre 800 metri di lunghezza. 

L

Le altre attrazioni. Oltre che per le numerosi sorgenti termali, che trovano in Karlovy Vary la città termale per eccellenza ma certamente non l'unica, la Repubblica Ceca è famosa per i suoi bellissimi castelli, molti dei quali hanno un che di fiabesco, a cominciare in particolare dal bellissimo Castello di Hluboka, meta di numerosi turisti, che merita assolutamente una visita almeno di qualche ora e si trova praticamente lungo la strada che porta a Praga da Cesky Krumlov (e quindi dall'Italia). Un altro famoso castello, circa 20 km a sud di Cesky Krumlov, è quello di Rozmberk nad Vltavou, che domina da una collina il maestoso fiume Moldava, e con all'interno delle collezioni molto belle di dipinti, armi, porcellane e mobili. A ovest della Città Vecchia di Jindrichuv Hradec, accanto al laghetto-vivaio Vajgar, sorge invece l'omonimo castello del XIII secolo, il terzo più grande complesso storico del Paese: qui si possono vedere il palazzo gotico (1260) con la Sala cerimoniale decorata con affreschi sulla vita di San Giorgio, e la Rondel, un padiglione con un insolito giardino all'italiana, e infine gli interni del Rinascimento con il letto di Napoleone e il pianoforte suonato da Mozart. A 15 chilometri da Jindrichuv Hradec, troviamo il suggestivo e romantico Castello di Cervena Lhota, che sorge su un'isola al centro di un piccolo lago, collegata alla terraferma da un ponte in pietra. D'estate è possibile noleggiare una barca per una gita sul lago oppure fare una romantica passeggiata in carrozza nel parco in stile inglese che circonda il castello. Un altro bel castello, non lontano da Praga, è quello di Krivoklat, che insieme alle zone di caccia circostanti fa parte di una riserva naturale protetta dall'Unesco. Più in generale, ovunque nel Paese si possono trovare palazzi storici e borghi medievali ben conservati, oltre a molte città e villaggi interessanti. 


Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 

-> PRAGA E DINTORNI
Praga Hop-on Hop-off Bus
, di certo il modo più comodo di vedere ed esplorare in poco tempo i più bei luoghi di Praga. - VAI
Praga City Pass, la tessera per accedere gratuitamente alle principali attrazioni della città + tour in bus e crociera gratuiti. - VAI
Tour di Praga in bici, un tour divertente e rilassante con guida in inglese per scoprire in due ore le principali attrazioni di Praga. - VAI
Praga in un giorno, comprende un tour in bus completo della città, con in mezzo un pranzo di tre portate alla splendida Villa Richter. - VAI
Crociera con pranzo, una gita in barca di due ore con magnifiche vedute della città, include pranzo a buffet e musica dal vivo. - VAI
Castello di Carlstejn, visita con guida in italiano al bellissimo castello del XIV secolo immerso nei boschi che circondano Praga. - VAI
Golden City Tour, il miglior tour di Praga in italiano, che comprende giro in bus con tour guidato a piedi + crociera in barca. - VAI
Tour di Praga in auto d'epoca, un tour della città, comprese zone non accessibili alle auto, che farà morire d'invidia i vostri amici. - VAI
Festa popolare con cena, una cena di tre portate nella campagna di Praga allietata da musiche e danze ceche e slovacche. - VAI
Alla scoperta della birra ceca, tour di degustazione delle 7 principali birre ceche con storia e segreti della sua produzione. - VAI


 





2- Informazioni utili

Quando e come andare. Il periodo migliore per visitare la maggior parte delle località della Repubblica Ceca è tra maggio e settembre, quando vi sono più cose da vedere perché la maggior parte dei musei e dei siti interessanti sono aperti. Il periodo più affollato è tra luglio e agosto, durante il Natale e Capodanno, e durante la Pasqua, che coincidono con l'alta stagione, per cui il soggiorno risulta più costoso. La Repubblica Ceca soffre di condizioni atmosferiche estreme, con inverni gelidi ed estati calde. Per tale motivo, il periodo migliore dell'anno per farvi un viaggio è alla fine della primavera o all'inizio dell'autunno, quando il clima è mite e piacevole, e c'è anche poco affollamento. Tra ottobre e marzo, il clima rigido può essere un po' troppo freddo per alcuni ed inoltre un certo numero di attrazioni e palazzi possono essere chiusi, specie al di fuori della capitale e nelle città più piccole, e le località turistiche d'inverno sono sepolte sotto una coltre di neve. Gli sciatori saranno lieti di sapere che Praga si trova ad appena tre ore di autobus da alcune delle migliori località sciistiche del Paese, come Harachov, Snezkou, Spindlorov Mlyn e Krkonosÿe, nel nord della Boemia. Molti abitanti di Praga lasciano la città durante i mesi estivi e vanno in vacanza nella campagna circostante. Sebbene d'estate nella capitale possa fare caldo, può anche essere umido e bagnato, quindi occorre essere attrezzati di conseguenza. Il mezzo più veloce per arrivare nella Repubblica Ceca - e in particolare a Praga - è l'aereo, grazie ai collegamenti effettuati da numerose compagnie (Czech Airlines, Easyjet, Windjet, Wizzair, Smartwings) in partenza dai principali aeroporti italiani. Dall'Italia esistono anche collegamenti via pullman, con partenza da varie città italiane: da Milano sono circa 20 ore di viaggio. In auto, la strada più breve passa attraverso il Brennero, Innsbruck e Monaco di Baviera, mentre un percorso più spettacolare dal punto di vista paesaggistico è quello attraverso la Svizzera, passando dal valico di Como-Chiasso, proseguendo verso il lago di Costanza e poi per Norimberga. 

L

Guidare nella Repubblica Ceca. Innanzitutto, per utilizzare le autostrade del Paese dovete dotarvi - pena una multa molto pesante - del contrassegno autostradale (vignetta), un bollino da apporre nell'angolo in alto a sinistra del parabrezza, dal lato del guidatore. Questo contrassegno, valido per 10 giorni, un mese o un anno, a seconda di quale ci serve, può essere acquistato presso molti distributori di benzina vicini al confine. Costo per una macchina: 10 giorni = 220 Kune, pari a circa 8 €. Per guidare nella Repubblica Ceca è sufficiente la patente italiana, insieme alla carta di circolazione, al certificato di assicurazione ed alla Carta Verde. Questo Paese ha tuttavia severe leggi di guida, in particolare per quanto riguarda i livelli di alcool nel sangue: non è infatti consentito averlo, neppure un po'. Perciò, se guidate non bevete. I limiti di velocità da rispettare in maniera rigorosa - perché qui le violazioni dei limiti rappresentano un vero evento - sono: 130 km/h sulle autostrade, 90 km/h sulle altre strade, 50 km/h sulle strade urbane. Il veicolo deve inoltre essere dotato di una cassetta di pronto soccorso. Gli anabbaglianti devono essere utilizzati durante il giorno, in ogni momento e da qualsiasi veicolo. E' poi obbligatorio indossare le cinture di sicurezza anteriori e posteriori, ed i bambini fino a 12 anni e 1,5 metri di altezza non possono viaggiare come passeggero anteriore o posteriore, a meno che non si abbia un adeguato seggiolino di trattenuta. In caso di incidente anche minimo (è il Paese con il più alto numero di incidenti stradali nell'Europa centrale, anche se in realtà si guida molto bene) occorre chiamare la Polizia per l'accertamento. Come in Italia, il GPL è disponibile solo in alcune stazioni, mentre la benzina al piombo non esiste più. Le carte di credito sono ampiamente accettate, anche se probabilmente non funzionano sulle pompe automatiche, che sono spesso le uniche aperte fuori orario nelle zone rurali, cioè a ora di pranzo e la notte.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Poiché la Repubblica Ceca fa parte dell'Unione Europea, grazie alla normativa Schengen non vi sono controlli di frontiera e per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Portando con voi la tessera sanitaria, in caso di necessità sarete curati gratuitamente dal locale Servizio Sanitario, o meglio, pagherete ma potete essere poi rimborsati. Poiché la Repubblica Ceca non fa ancora parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è la Corona Ceca (all'incirca, 1 Euro = 27 Corone Ceche, o Kune). Gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, quindi, contante direttamente in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 8-16. Per telefonare dalla Repubblica Ceca in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia nella Repubblica Ceca bisogna digitare +00420 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per chiamare in Italia, risulta conveniente usare una scheda telefonica prepagata, acquistabile presso un qualsiasi tabaccaio. Non vi sono problemi ad usare il cellulare, purché il telefonino sia abilitato dal vostro gestore telefonico al roaming internazionale. Per collegarvi a Internet, potete usare gli Internet cafè, anche se non sono ancora molto diffusi al di fuori di Praga. Il voltaggio della corrente nella Repubblica Ceca è 230 V, ma le prese sono diverse da quelle italiane, perciò per utilizzare anche un semplice caricabatterie per il cellulare occorre dotarsi di un adattatore della spina, mentre il fuso orario è lo stesso dell'Italia. 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Mangiare e bere nella Repubblica Ceca non è così a buon mercato come in altri paesi dell'Est, ma è comunque molto economico. Il prezzo di un pasto a Praga può arrivare a costare diverse centinaia di corone (kune), mentre nelle piccole città dei dintorni si aggira intorno alle 150 kune. Il servizio è incluso nel prezzo, ma di solito si lascia una mancia del 10%. E' anche relativamente facile mangiare fuori, poiché la maggior parte dei menu sono tradotti in inglese e la maggior parte delle persone parlano abbastanza bene questa lingua, e qualcuno capisce anche un po' d'italiano. Nella Repubblica Ceca i ristoranti (restaurace) indicano sia ristoranti lussuosi sia locali semplici con specialità locali e birra. E' possibile trovare ottimi ristoranti/caffé/pub a buon prezzo perfino nella parte centrale della città. Potete anche sperimentare gli obcerstveni, bar a buffet con semplici piatti caldi e un'ampia varietà di insalate, o i vinarna, che sono dei wine barIn generale, i prezzi nei ristoranti economici vanno da 100 a 250 kune per la cena e la birra. E' anche possibile mangiare estremamente a buon mercato in alcuni ristoranti cinesi per circa 80 kune per un pranzo, ma non aspettatevi una porzione superba. Un pasto al McDonald o al KFC vi costerà 100 kune. I prezzi in generale calano una volta lasciato il centro della città, ad esempio recandosi con un tram o un autobus nei sobborghi e nei quartieri residenziali, dove i turisti raramente si avventurano. Tenete presente che la maggior parte dei locali più economici possono non accettare le carte di credito. I ristoranti chiudono alle 22 o più tardi, e se desiderate cenare il sabato sera nei migliori locali della città vi conviene prenotare. Alcune guide che parlano di Praga cercano di suggerire dei locali in cui mangiare, tuttavia considerato che la città è grande e i posti parecchi, la cosa migliore è quella di chiedere suggerimenti ad una persona del posto o al personale della reception del vostro albergo e seguire le loro raccomandazioni. 

L

Assaggiando la cucina cecoslovacca. La cucina ceca, che è fortemente a base di carne, è pesante e saporita. Si tratta di una cucina principalmente boema e strettamente collegata a quella della Germania meridionale e dell'Austria. I vegetariani non saranno molto contenti, poiché usa molta carne fritta o arrosto, di solito di maiale o manzo e, in occasioni speciali, selvaggina e pesce sono serviti con gli gnocchi, patate o riso, accompagnati da una salsa. Nei ristoranti o nei pub potrete provare alcuni grandi piatti della cucina tradizionale ceca. Un piatto nazionale tipico è 'carne di maiale, cavolo, gnocchi' (vepřo-knedlo-Zelo), che deve essere accompagnato da una pinta di birra, la bevanda ceca più tipica. Esso è composto di carne di maiale arrosto, 'knedlíky', che sono una sorta di gnocchi di pane, salsa e crauti. Il motivo per cui questo piatto ha guadagnato tanta popolarità è il suo gusto equilibrato, con il gusto amaro di crauti che costituisce un complemento perfetto per il sapore salato della carne. Un altro piatto popolare da provare è l'anatra arrosto. La cucina ceca ha inoltre adottato gli schnitzels (pollo impanato e fritto o hamburger di maiale) da Vienna, il gulasch (carne in salsa con gnocchi di pane) dall'Ungheria e altre cosa come la panna acida, l'aceto, le verdure acide e sottaceti probabilmente dall'Oriente. Anche gli alimenti dolci, come i ravioli di frutta, gli strudel e le frittelle sono molto popolari. Se volete verdure fresche, su quasi tutti i menù troverete 'salát šopský', chiamata anche 'salát Balkansky', che è una piccola ciotola di peperoni tritati, pomodori e cetrioli in aceto dolce, con un formaggio salato bianco grattugiato liberamente sopra. A colazione troverete quasi certamente caffé, latte, té, pane, formaggio, salumi e molto altro perfino se alloggiate in un semplice bed and breakfast. Infine, assaggiate la birra cecoslovacca, che è famosa in tutto il mondo: se volete assaggiare la vera birra ceca (pravá hospoda Česká), si consiglia un viaggio a Žižkov, un quartiere di Praga, a soli 10 minuti di tram dal centro. Marche di birra consigliate sono Pilsner Urquell, Gambrinus e Praga Staropramen.

L

Consigli sul pernottamento. Alloggiare nella Repubblica Ceca non è molto costoso in generale, tuttavia Praga è relativamente costosa e scarseggia la possibilità di sistemazioni economiche come piccole pensioni a conduzione familiare. Ecco quindi alcuni consigli che vi potranno essere utili. Prima di prenotare chiedete sempre se nel costo prospettato vi sono incluse anche le tasse, che incidono per circa il 10%. Inoltre è sempre meglio prenotare prima di arrivare al fine di evitare sovrapprezzi. Quando prenotate a Praga, il 99% delle volte vi verrà addebitato il costo per camera, non per persona. La città è ricca di alberghi di ogni categoria, compresi quelli delle grandi catene internazionali: Ibis, Radisson SAS, Mercure, Holiday Inn. Tenete presente che a Praga non esiste un sistema unitario di classificare gli hotel, così il numero di stelle esposte presso l'hotel non necessariamente coincide con i regolamenti internazionali: dunque, meglio verificare bene il vero livello prima di prenotare. Solo gli hotel di fascia intermedia e superiore vi daranno la biancheria pulita ogni giorno. Naturalmente, più si è lontani dal centro, meno costosi sono gli alberghi, tuttavia questa non sempre è una regola. Poiché Praga non è vastissima e il trasporto pubblico è poco costoso ed affidabile, non sarà un inconveniente soggiornare in un luogo raggiungibile con un tram o a poche stazioni della metropolitana di distanza dai principali luoghi turistici. Se si vuole restare a lungo, una buona idea è quella di prenotare un appartamento situato in buona posizione, che di solito è meno caro di un hotel a 3 stelle. L'affitto di appartamenti privati a Praga è una tendenza più recente, ed è apprezzato soprattutto dalle famiglie con bambini e persone in cerca di un ambiente accogliente, ben attrezzato (cucina, bagno, TV), dove si può fare quasi tutto da soli. Gli appartamenti possono essere di proprietà di un'agenzia che tratta con i turisti (i clienti) o possono essere di proprietà di una persona che li offre in affitto. Una possibilità molto interessante anche per un soggiorno di 2-3 giorni è quella di alloggiare in case private adibite a bed and breakfast, che potete trovare su Internet, sul posto o semplicemente con l'aiuto di un buon navigatore satellitare, che ha in memoria diversi indirizzi in tal senso 

L




4- Alcune mete consigliate
L

Cesky Krumlov. La città di Cesky Krumlov, che fa parte del Patrimonio dell'Umanità tutelato dall'Unesco, è famosa per il suo centro storico, con 300 edifici medievali, tra cui la Chiesa di San Vito, e il complesso del suo castello, il secondo più grande della Repubblica Ceca. Circondata da dolci colline e affacciata sul fiume Moldava, questa pittoresca città con circa 14.000 abitanti è ricca di vecchie case, trattorie, negozi e caffè, ed è stata costruita intorno al castello, fondato dalla famiglia Vítkovci intorno al 1253. L'architettura del castello e della città è un mix di gotico, rinascimentale e barocco. Cesky Krumlov è un centro culturale con anche una dozzina di musei e gallerie, con bei giardini, teatri storici e moderni, e centinaia di eventi culturali ogni anno. Qui si tengono spesso conferenze nel campo delle arti e delle scienze, ed è un luogo di ritiro per artisti, scrittori e musicisti. La stagione turistica inizia in maggio, e in estate le offerte comprendono festival di musica e arte, spettacoli teatrali, concerti, nonché eventi per bambini per tutta la stagione turistica. Nessun viaggio a Cesky Krumlov è completo senza una visita al complesso del castello che, con la sua torre situata su un promontorio roccioso, offre una veduta spettacolare sul centro storico, che invece rappresenta un ambiente assolutamente incantato soprattutto la sera, quando il castello è inondato di luce e le strade acciottolate del paese sono al contrario immerse nell'ombra. Questo complesso è costituito da quaranta edifici e palazzi, così come giardini, cortili e un fossato con degli orsi. L'ingresso al complesso del castello è libero, mentre le visite guidate possono essere acquistate per pochi euro. Uno dei punti principali del castello è il ben conservato teatro barocco, che risale al 1400. La Città Vecchia ha diversi musei e gallerie degni di nota. In particolare, il Museo Regionale ospita una collezione permanente di circa 34.000 oggetti, fra cui oggetti d'antiquariato di Boemia e reperti archeologici provenienti dalla regione. Il viaggio da Praga a Cesky Krumlov è di circa 4 ore di auto o di pullman, perciò vi conviene fermarvi almeno una notte. 


Il castello di Hluboka. Si tratta di uno dei castelli più belli e fiabeschi della Repubblica Ceca, visitato da migliaia di turisti ogni anno. Sorge nelle vicinanze del laghetto-vivaio Budějovické, su un promontorio sopra il fiume Moldava (Vltava), 30 km a nord di Cesky Krumlov ed a 5 km da Ceske Budejovice, il capoluogo della regione della Boemia meridionale. Il castello di Hluboka fu fondato come castello di guardia nella metà del 13° secolo dal re di Boemia. In seguito è stato due volte ricostruito: prima in stile barocco e, successivamente, negli anni 1840-71, nel romantico stile neo-gotico. Il modello principale del progetto è stato il castello reale di Windsor, vicino Londra. Infatti, fu costruito secondo le istruzioni della contessa Elizabeth Schwarzenberg, invitata nel 1837 per l'incoronazione della regina Vittoria d'Inghilterra, e che in quell'occasione ebbe l'opportunità di vedere il Castello Reale: dopo il suo arrivo in Hluboka, persuase il marito a ricostruire il loro palazzo in modo che assomigliasse a quello inglese. Si tratta quindi di un raro esempio di architettura inglese in Boemia. All'interno, vi sono magnifiche collezioni di mobili di pregio, arazzi, porcellane, dipinti e armi storiche. I dettagli in legno artistici sono di particolare rilievo. Il castello è dotato di 140 camere elegantemente arredate, con undici torri (la principale è di 60 m di altezza) e bastioni, la cui facciata frastagliata è dominata da un grande stemma Schwarzenberg. Gli interni del castello di Hluboka, che costituiscono quasi un museo per la loro ricchezza, contengono i molti oggetti d'arte raccolti dagli Schwarzenberg. La sala principale è costituita dalla libreria, ma anche l'armeria è molto bella. Intorno al castello, si trova un bel parco in stile inglese adornato da diverse sculture, dove ci si può rilassare gustandosi, per esempio, un buon gelato. Si noti che questo è l'unico castello della Repubblica Ceca (oltre, naturalmente, al visitatissimo Castello di Praga) che può esser visitato anche d'inverno, con orario di apertura fino alle 17 nei mesi di giugno-agosto, fino alle 16.30 nel periodo aprile-maggio e solamente fino alle 16 nei mesi di settembre e ottobre.


La vicina Slovacchia. Per settant'anni la Slovacchia ha fatto parte, insieme al territori dell'attuale Repubblica Ceca, della Cecoslovachia, ma dal 1993 è una nazione indipendente, che tuttavia può essere interessante da visitare in un tour in auto dall'adiacente Repubblica Ceca, o dall'Ungheria, o nel passare dall'uno all'altro di questi due Stati, visto che la Slovacchia si trova nel mezzo. La destinazione più popolare del Paese è la capitale Bratislava, attraversata dal Danubio, con i suoi numerosi edifici storici, i negozi ed il buon vino dei Carpazi. Da visitare, in particolare, la Città Vecchia, il Castello, il Palazzo Presidenziale e il Palazzo del Primato, ma interessanti sono anche il Museo Municipale, il Teatro Nazionale Slovacco e la Galleria Nazionale Slovacca. A causa della sua conformazione montuosa, la Slovacchia possiede ampie riserve naturali in cui l'ambiente è stato tutelato, ricche di profonde gole, grotte spettacolari e fiumi sinuosi. Quella di gran lunga più famosa - e una delle principali mete turistiche del Paese - è il Parco Nazionale dei Tatra, dove si trovano molti bei laghi alpini (Strbske pleso, Skalnate pleso, Velke Hyncovo pleso), e varie cascate: la cascata Skok, le cascate Studenovodske, la cascata Kmet, la cascata Vajanskeho. Da non perdere la salita in teleferica al lago di Skalnate partendo da Tatranska Lomnica, sede del Parco, salita che può proseguire fino alla cima del monte Lomnicky (2.632 m). Altre mete ricercate del Parco sono la grotta Belianska, a 7 km dal pittoresco villaggio di Zdiar, e le grotte di Demanova. Si può pernottare presso il paesino di Stary Smokovec, un complesso termale con alberghi e pensioni. Può essere utile sapere che 1 euro vale circa 30 Corone Slovacche, e che, come nella Repubblica Ceca, prima di immettersi sulla rete autostradale slovacca è necessario pagare il pedaggio esponendo sul parabrezza un bollino acquistabile alla frontiera, in alcune stazioni di rifornimento e negli uffici postali.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Parigi
Londra
Barcellona
Amsterdam Stoccolma Lisbona
Praga

Spagna
Francia
Germania
Inghilterra Repubblica Ceca Austria
Ungheria

Grecia
Slovenia
Croazia
Svizzera Marocco Tunisia
Egitto


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam


Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE" 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.




L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per la... Repubblica Ceca"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2015 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.