A spasso per la... TurchiaHomepage


1 - Cosa vedere
       Le città principali
       Le bellezze naturali
       Le altre attrazioni 

2 - Informazioni utili
       Quando e come andare
       Guidare in Turchia
       Documenti, Moneta, Telefono, etc.

3 - Dove mangiare e dormire
       Consigli per i pasti
       Assaggiando la cucina turca
       Consigli per il pernottamento

4 - Alcune mete consigliate
       Istanbul
       Ankara
       Pergamo ed Efeso

L



"P
iena fino all'orlo di monumenti antichi e rovine in una vetrina naturale che non manca mai di stupire, e con la sua vibrante cultura, la famosa cucina e la vasta storia, la Turchia è una meta turistica affascinante a cavallo fra l'Europa e l'Asia."


1- Cosa vedere: idee per un itinerario

Le città principali. La Turchia non è solo le città di Istanbul e Ankara, di cui parleremo in dettaglio più avanti. Bodrum è una città situata sulla costa sud-occidentale del litorale turco affacciato sull'Egeo, e la penisola omonima è nota in tutto il mondo per il suo meraviglioso clima, il suo mare brillante e le sue bellezze naturali. Il Castello di Bodrum fu costruito dai Crociati nel 15° secolo come il Castello di San Pietro. Si tratta di uno dei monumenti meglio conservati al mondo del Medioevo, ed ora opera come museo. Ölüdeniz è un piccolo villaggio situato sulla costa sud-ovest sul Mar Egeo. Ha una baia sabbiosa alla foce dell'Ölüdeniz, su una laguna blu. Questa spiaggia è famosa per le sue sfumature di turchese e rimane una delle più fotografate del Mediterraneo. Ölüdeniz è anche considerato come uno dei migliori posti al mondo per praticare il parapendio grazie alle sue uniche vedute panoramiche. Con una storia che risale al 133 a.C. e un nome che significa "Casa di Attalo", riferendosi al fondatore della città Attalo, Antalia è una città tranquilla situata alle pendici dei monti del Tauro ricchi di bellezze panoramiche. Essa è una meta turistica irrinunciabile soprattutto durante l'estate. Questa città "blu" incanta i suoi ospiti con le sue belle spiagge e ha la più lunga linea costiera in Turchia, e la famosa cascata di Manavgat. Muğla, all'incrocio della Regione Egeo e del Mediterraneo, sulla punta sud-occidentale della Turchia, è un pezzo di paradiso costituito da calette, come Bodrum, Marmaris, Fethiye, Gocek e molte altre. Famosa per le sue vecchie case di legno in stile greco e turco, Mugla è un resort estivo indispensabile che offre una miriade di belle e uniche località di villeggiatura. Situata ai piedi del Monte Hisar, la città, con una storia che risale al 3000 a.C., è la patria di molte rovine e monumenti. Mugla è letteralmente un museo a cielo aperto con 103 siti storici situati entro i confini della provincia. Con lo straordinario paesaggio solitario che lo circonda, e magnificamente integrato in una parete rocciosa, il Monastero di Sumela, situato nella regione di Maçka, provincia di Trabzon, è l'attrazione principale per i visitatori lungo la costa del Mar Nero. Visitare questo complesso religioso abbandonato, con i suoi interni pieni di affreschi vivaci è un must per chi fa il lungo viaggio verso la regione nord-est della Turchia.

L

Le bellezze naturali. Le terrazze di travertino bianco puro di Pamukkale, che in turco significa "castello di cotone", sono una delle più famose meraviglie naturali della Turchia. Come una cascata che scende giù per il pendio, sembra un campo di neve fuori posto in mezzo al paesaggio verde. Il travertino è una roccia sedimentaria depositata dall'acqua con un elevato contenuto di minerali provenienti dalle sorgenti calde. La gente ha inondato di sue piscine per migliaia di anni. Anche se i travertini sono essi stessi un punto culminante di un viaggio in Turchia, le vaste rovine della città romana di Hierapolis costruita dai re di Pergamo, e che si trovano sulla cima di questa collina di calcite - e quindi in cima alle sorgenti calde e comprendono rovine di terme, templi e altri monumenti greci - forniscono un altro motivo per visitare questo posto. Le surreali valli rocciose della Cappadocia sono il sogno di ogni fotografo. Qui si trovano, infatti, creste collinari e panorami di roccia ondulata o pinnacoli con forme stravaganti che sono state formate da millenni di azione del vento e dell'acqua. Cappadocia è famosa per le sue formazioni rocciose naturali strane e meravigliose e patrimonio storico. Uno dei posti migliori per vedere queste strane formazioni è la città di Göreme, che si trova in mezzo a un gran numero di coni di tufo, chiamato " camini delle fate". E se non avete voglia di escursioni per ammirarle, sappiate che è una delle principali mete del mondo per fare un giro in mongolfiera. Se il paesaggio di tipo lunare non è sufficiente a tentarvi, immerse in quelle valli vi sono le chiese rupestri affrescate di epoca bizantina, quando questa zona era un importante sito paleocristiano. La costa mediterranea della Turchia ha rovine a bizzeffe e offre molto da fare, ma per molte persone è meglio stare sotto il sole godendosi la splendida vista sulla costa. Una crociera su uno yacht è l'attività numero per i visitatori delle città di Bodrum e Fethiye, dove si trovano alcune delle più belle spiagge del Paese. In effetti, i ripidi pendii ricoperti di piste forestali, le calette nascoste, le piccole spiagge di sabbia bianca, e le centinaia di isole sparse qua e là rendono queste due città il luogo di partenza ideale per esplorare il mare. Molto bella anche la spiaggia di Patara, sita presso l'attuale piccola cittadina di Gelemiş, nella Provincia di Antalya, ed è uno dei più lunghi tratti di spiaggia sabbiosa che si trovano in tutto il Mediterraneo. La spiaggia è circondata solo da antiche rovine Licie e romane e da dune, senza edifici visibili, salvo una piccola caffetteria

L

Le altre attrazioni. Aspendos, che era un'importante e popolosa città della Panfilia, a circa 40 km a est della moderna città di Antalya, vanta uno dei teatri antichi meglio conservati dell'antichità. Il teatro di Aspendos è stato costruito nel 155 d.C. durante il regno dell'imperatore romano Marco Aurelio e poteva ospitare tra i 15.000 ed i 20.000 spettatori. Poiché l'area del palco è stata poi utilizzata come un caravanserraglio (una locanda al bordo della strada) in tempi selgiuchidi, è stato continuamente riparato. Così, il teatro Aspendos ha potuto sopravvivere ai giorni nostri senza perdere quasi tutte le qualità originarie. Considerato il miglior esempio superstite di un teatro del mondo classico, è una delle attrazioni principali del Paese. Ani è una città medievale in rovina situata nella provincia turca di Kars, vicino al confine con l'Armenia. Potente città della Via della Seta, i suoi edifici giacciono abbandonati sulle pianure. Un tempo capitale armena, l'età d'oro di Ani si è conclusa nel 14° secolo, dopo le incursioni mongole, la distruzione da parte di un terremoto e l'abbandono di quel percorso commerciale sono fattori che hanno tutti giocato la loro parte nel declino della città. I bellissimi edifici in mattoni rossi ancora fatiscenti tra la steppa hanno un effetto ipnotico su tutti coloro che li visitano. Da non perdere la Chiesa del Redentore e la Chiesa di San Gregorio con la loro elaborato muratura in pietra ed i resti di affreschi ancora visibili. Monte Nemrut è una montagna di 2134 metri sita nel sud-est della Turchia, vicino alla città di Adiyaman. Nel 62 aC, il re Antioco I di Commagene vi costruì una tomba-santuario fiancheggiata da enormi statue di se stesso, due leoni, due aquile e vari greci, e gli dei persiani sulla cima. Oggi rimangono i resti rotti di statue di mammut che una volta li custodivano, e il tumulo di Monte Nemrut è il più peculiare sito archeologico della Turchia. Le giganti teste di pietra, prive del corpo, degli dèi dimenticati da tempo guardano dalla cima del Monte e creano un'atmosfera inquietante sulla sterile vetta. La vetta del Monte Nemrut offre una splendida vista sulle montagne circostanti: l'attrazione principale è quello di guardare l'alba dalla terrazza orientale.

Acquista da questa pagina di Ticketbar i biglietti scontati e, ricevendoli via e-mail, risparmiati (fino a 1 ora e mezza) di attesa in fila per le seguenti visite, card e attività: 

-> ITINERARIO TURCHIA
Istanbul Hop-on Hop-off Bus
, di certo il modo più comodo di vedere ed esplorare in poco tempo i più bei luoghi di Istanbul. - VAI
Giro in bici di Istanbul, per scoprire la città in bicicletta e non perdersi nulla in un tour guidato che vi porterà nei posti più segreti. - VAI
Moschea Blu, visita Hagia Sophia, la Moschea Blu, l'Ippodromo e il Graand Bazaar in un tour di mezza giornata saltando la fila. - VAI
Palazzo Topkapi, un tour che include la visita al famoso Palazzo Topkapi, residenza dei sultani ottomani, con i suoi tesori imperiali. - VAI
Crociera sul Bosforo, una gita in barca di 3-4 ore con magnifiche vedute della città e dello stretto che separa l'Europa dall'Asia. - VAI
Palazzo Dolmabahce, visita alla residenza più recente dei sultani ottomani, che ospita all'interno una grande collezione di antichità. - VAI
In mongolfiera sulla Cappadocia, il miglior tour di questa regione, per ammirarne dall'alto la sua straordinaria bellezza naturale. - VAI
Pamukkale, gita a questo straordinario sito naturale che ospita una sorgente termale unica al mondo e stupende stalattiti. - VAI
Princes Islands, crociera nel Mar di Marmara e giro a cavallo di una delle meravigliose Princes Islands prima di un pranzo di pesce. - VAI
Pergamo, visita all'antica città greca e capitale del Regno di Pergamo, con guida che vi mostrerà i resti dei templi e il museo. - VAI


   





2- Informazioni utili

Quando e come andare. La primavera è il periodo migliore per visitare la Turchia, seguita dall'autunno è la prossima, dall'estate, e dall'inverno. La primavera (aprile, maggio, a metà giugno) è il periodo migliore perché il clima è mite in tutto il paese e le giornate sono lunghe (aprile può essere piovoso, però). Si tratta di alta stagione per Istanbul e per la Cappadocia, con molti hotel al completo, e prezzi loro massimo. È un periodo fuori stagione per l'Egeo e le località balneari del Mediterraneo. L'autunno (da metà settembre a ottobre) è il secondo miglior periodo, ma le giornate sono più brevi, e la pioggia può cominciare di nuovo nel mese di ottobre. Anche questa è alta stagione per Istanbul e la Cappadocia, con molti hotel fortemente prenotati ai loro prezzi più alti. Nelle località balneari, l'acqua è ancora calda, le folle sono più piccole, ed i prezzi più bassi. Se vi interessano i villaggi turistici ed i siti storici del Mediterraneo o del Mar Egeo, quindi, il miglior tempo in assoluto per andare è durante la "bassa stagione": mesi di aprile, maggio, metà a fine settembre, e ottobre, quando le famiglie mandano i loro ragazzi a scuola, i siti museali sono meno affollati, e il caldo è più sopportabile, in particolare quando il sole di mezzogiorno si riflette e si amplifica sulla pietra bianca e marmorea di siti archeologici. Per gli appassionati di sport acquatici (rafting, canoa), il disgelo primaverile garantisce il periodo migliore. Del resto, la Cappadocia è una destinazione ideale per il rafting in primavera, così come per i colori autunnali, mentre trekking, mountain bike, e campeggio in giro per i villaggi costieri sono possibili sia in primavera che in autunno. In inverno, le città costiere sostanzialmente chiudono i battenti, salvo riaprire per le vacanze, comprese Natale e Capodanno. La Cappadocia assume un aspetto meraviglioso quando è coperto con una spolverata di neve, ma il ghiaccio può rovinare un trekking a cavallo. Per andare in Turchia potete usare l'aereo: sono circa due ore e mezza di volo dall'Italia fino a Istanbul, da dove si può proseguire per altre località. Oltre ai voli di linea, sono disponibili voli charter dei tour operator, che non effettuano scali intermedi. Via mare non ci sono traghetti dall'Italia bensì dalla Grecia, per cui se si vuole andare in Turchia in macchina bisogna passare per l'ex Jugoslavia e per la Grecia, appunto, per poi imbarcarsi.

L

Guidare in Turchia. Viaggiare in auto vi dà la libertà di andare dove volete, quando volete, guidando la propria auto o una presa a noleggio. Il noleggio auto in Turchia è l'ideale per i turisti, tuttavia i prezzi di noleggio auto tendono ad essere un po' più costosi di quelli dell'Europa continentale. Eppure non c'è modo migliore per vedere questo paese enorme e culturalmente affascinante con il suo clima caldo e la gente accogliente. Molte società di noleggio cercano di truffarvi facendovi pagare per il chilometraggio, alla fine del viaggio, per cui optate per autonoleggi con vetture che hanno chilometraggio illimitato. Una macchina è utile soprattutto per esplorare una regione specifica. Per i viaggi a lunga distanza, il trasporto pubblico è di solito più comodo e meno costoso. In altre parole, non si consiglia di andare in auto da Istanbul a Cappadocia, bensì di volare, o prendere l'autobus per arrivare lì, e poi noleggiare un'auto per visitare la regione. Fate la stessa cosa se vuole andare ad Antalya o in una qualsiasi delle altre località. In Turchia si guida sul lato destro della strada, come in Europa. I limiti di velocità sono di 50 km/h nelle aree abitate, di 80 km/h nelle strade extraurbane a due corsie e di 120 km/h sulle autostrade. Il limite per l'alcol in Turchia è di 50 mg per 100 ml di sangue. La maggior parte delle autostrade hanno tre corsie per senso di marcia. Iniziano con "O" (per "Otoyol"), seguito da un numero per la regione. In Turchia si devono pagare le autostrade ed i pedaggi dei ponti con il transponder: non si può pagare in contanti o con carta di credito! La scheda KGS permette al guidatore di passare attraverso corsie preferenziali designati. Il conducente deve presentare la carta davanti al lettore di schede per poter passare. La scheda viene venduta presso le banche, stazioni di servizio e caselli. Meglio avere un permesso di guida internazionale (obbilgatorio se si sta più di 3 mesi); se si va con la patente italiana, allora meglio cercare di ottenerne una copia autenticata in Turco. Le stazioni di servizio in Turchia generalmente forniscono benzina senza piombo (kurşunsuz benzin) in diversi gradi di ottani, e anche il diesel (mazot) e gasolio a bassissimo tenore di zolfo (eurodizel). Alcune stazioni vendono anche GPL (gas naturale liquefatto). Si può riempire una tanica di scorta se il contenitore è ignifugo.


Documenti, Moneta, Telefono, etc.  Nonostante la Turchia non faccia parte dell'Unione Europea, sebbene abbia tentato di entrarvi, per recarsi in questo Paese per un soggiorno massimo di 3 mesi è sufficiente essere muniti di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità, senza necessità di alcun visto o documento speciale. Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro, in modo che possano essere identificati in caso di necessità. Dato che la Turchia non fa parte dell'UE, la nostra tessera sanitaria non vale, perciò è raccomandabile stipulare una polizza assicurativa prima del viaggio: ad esempio la Elvia, che costa poco e copre un eventuale ricovero ospedaliero, etc. Poiché la Turchia non fa parte dell'area Euro, la moneta ufficiale utilizzata è la Nuova Lira Turca (YTL o TRY, mentre i centesimi sono chiamati kurus), pertanto gli eventuali prelievi agli sportelli Bancomat forniranno, ovviamente, contante in tale valuta. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque, mentre le banche sono aperte dal lunedì al venerdì con orario 9,30-12.00 e 13.00-17, ed il sabato sono chiuse. Per telefonare dalla Turchia in Italia bisogna comporre +0039 seguito dal numero che si desidera chiamare, mentre per telefonare dall'Italia in Turchia bisogna digitare +0090 seguito dal numero telefonico senza lo "0" iniziale. Per quanto riguarda Internet, la maggior parte degli alberghi di categoria 4 stelle o superiori hanno offrono servizi gratuiti con il sistema wireless. Internet points esistono nelle aree urbane e nei principali centri. Diverse compagnie telefoniche come Turkcell, Vodafone offrono servizi internet ricaricabili con la pennetta. Il voltaggio della corrente in Turchia è 220 V, e le prese di corrente sono in genere compatibili con le normali spine italiane, quindi per poter utilizzare le loro prese non occorre un adattatore, mentre il fuso orario è sfasato di 1 ora rispetto all'Italia (quando in Italia sono le 12 in Turchia sono le 13). 




3- Dove mangiare e dormire
L

Consigli per i pasti. Il cibo turco è considerato tra i migliori al mondo e talvolta è addirittura classificato al fianco di quello francese e cinese come una delle tre grandi cucine del mondo. La qualità dei prodotti è eccezionale, con la maggior parte degli ingredienti disponibili a livello locale. Mangiare fuori è spesso molto conveniente e molti del posto lo fanno spesso. I pasti a sedere più economici si trovano in locali che non servono alcolici (içkisiz), dove è possibile trovare un ricco pasto di tre portate per TL18 (9 €). Tuttavia, spesso si paga molto di più in località meno frequentate dai turisti turchi. I prezzi variano ampiamente a seconda del tipo di locale. Aspettatevi di pagare TL10 e per un kebab, ma preso in un ristorante con licenza è probabile che costi il venti per cento di più. Un pasto in un ristorante di pesce importante che serve pesci catturati in natura, piuttosto che pesce d'allevamento può costare ben oltre TL100 senza bevande. E' facile rimanere fermi sul solito kebab, ma ci sono un sacco di piatti disponibili, più che sufficiente a soddisfare tutti i gusti. Le meyhanes sono taverne dove mangiare veramente adatte per coppie straniere o viaggiatori femminili. I Balık Restoran (ristoranti di pesce) sono onnipresenti nella Turchia occidentale. I ristoranti "mediterranei" e catene di hamburger / pizzerie / caffè sono quasi ovunque. Ogni mattina, i turchi iniziano la giornata con una ricca colazione. La colazione comune comprende uova con sucuk (manzo piccante con peperoni), beyaz peynir (formaggio di pecora), kaymak (panna rappresa) con miele spalmato su una spessa fetta di pane. Il tè turco viene servito a colazione, mentre il caffè arriva nel corso della giornata. Ma la colazione standard "turca" (kahvaltı) servita da modesti alberghi e pensioni di solito comprende un paniere di soffice pane bianco, una noce di burro, una fetta o due di formaggio e salame, una piccola quantità di pre-confezionati di marmellata, un manciata di olive nere, un uovo sodo e qualche fetta di pomodoro e cetriolo. Solo il tè è probabile che sia disponibile in quantità. Il cibo di strada è più come una religione. Se si individua un carro fumante carico di riso pilaf, ceci e pollo tagliuzzato, approfittatene finché dura. Il kebab turco non è generalmente considerato cibo da asporto a meno che non sia avvolto in pane duro.

L

Assaggiando la cucina turca. La cucina turca è essenzialmente cucina ottomana modernizzata. Durante il periodo ottomano, il cibo era al centro dell'impero, con i comandanti di alto rango nell'esercito che avevano titoli secondari come capo cuoco, etc. La moderna cucina turca è un melting pot che fonde nei sapori Medio Oriente, Nord Africa e la cucina dell'Asia centrale. La cucina turca è regionale, cioè varia molto da una zona all'altra. La cucina di Istanbul, e il resto della regione dell'Egeo, utilizza le spezie più leggere con abbondanza di frutti di mare e olio d'oliva nella miscela. La regione del Mar Nero, anch'essa ricca di frutti di mare, è influenzata dalla vicina cucina balcanica e slava. Nella parte sud-orientale del paese è centrale la carne: döner, kofte (polpette) e kebap a bizzeffe. Il pesce ed i frutti di mare sono buoni. Cipura (orate) e levrek (branzino) sono di solito coltivati. Il pesce è sempre servito semplicemente, con solo un contorno di cipollotto e rucola. I piatti di carne alla griglia - normalmente serviti semplicemente con qualche fetta di pizza piatta e contorno di verdura cruda, includono diverse variazioni sul kebab: l'Adana kebap è speziato, a tradire l'influenza araba; l'İskender kebap è con salsa di pomodoro e yogurt; il sarmi beyti è un kebab con carne di manzo avvolta nel pane duro e cotto in forno, il Kebab di pollo (tavuk o Piliç) è onnipresente. I dolci turchi sono spesso suddivisi in due categorie: a base di prodotti non-caseari ed a base di prodotti lattiero-caseari. Assiciratevi di non perdere il göğsü tavuk, un budino dolce a base di latte e pollo. Sì, pollo, in un dessert - ed è incredibile. I dessert non a base di latte includono la baklava, un ricco dolce fatto di strati di pasta fillo ripieni di pistacchio o noci tritate e dolcificate con sciroppo. La Turchia ha due bevande nazionali: la prima è una bevanda rinfrescante a base di yogurt salato che di solito accompagna kebap o piatti di pilaf. Dare un colpo: Sarete sorpresi da come rinfrescante; la seconda, bevanda più emozionante, è il rakı - conosciuto anche come bevanda del leone a base di latte di anice.

L

Consigli sul pernottamento. C'è una vasta scelta di alloggi e luoghi di soggiorno in Turchia, che vanno dal lussuoso all'economico. Se siete in Turchia una lunga visita, potete optare per un appartamento. I posti migliori dove dormire in Turchia vanno da ville e complessi di appartamenti costruiti appositamente a hotel di fascia media in località balneari di lusso.
C'è una vasta scelta di alloggi e luoghi di soggiorno in Turchia, che vanno dal lussuoso all'economico. Se siete in Turchia una lunga visita, potete optare per un appartamento. La maggior parte delle città e dei resort sulla costa sono pieni di appartamenti per affitto a breve termine. Si possono affittare case o camere, da soli o con gli amici. Ma è molto più conveniente di venire in Turchia prima, vedere la casa che si vuole affittare in prima persona e decidere dopo. Si sconsiglia di affittare una stanza o di affittare una casa prima del vostro arrivo in Turchia e di inviare soldi/deposito. Affittare una camera da persone del posto può costare dai 17 euro in su al giorno. Il costo delle sistemazioni, comunque, varia da città a città: in piccole città, è possibile affittare una stanza o un dormitorio a partire da 100 euro/mese; tuttavia nelle grandi città come Istanbul, Ankara, Izmir, ecc, preparatevi a pagare circa 400 dollari/mese.
Troverete la massima scelta in un alloggio presso le popolari destinazioni turistiche come Ankara, Marmaris e Antalya e, naturalmente, la capitale Istanbul. In queste città si trova una vasta gamma di sistemazioni da hotel di lusso o più economici, come pure hotel storici oppure strutture più moderne. Vi sono anche delle pensioni adatte per le famiglie. Ci sono poi alcuni ostelli della gioventù sparsi per tutta la Turchia che forniscono la prima colazione, acqua calda, pasti e biancheria. È inoltre possibile trovare campeggi attraenti, che hanno spesso pure la piscina. In generale, i campeggi sono dotati di ampi spazi per tende e camper, e di struttre per lavarsi, ma il campeggio è permesso solo nelle aree deputate, per cui fermarsi semplicemente con un camper lungo il lato di una strada è fortemente sconsigliato. Si consiglia inoltre di portare la propria acqua potabile. Evitate comunque di soggiornare in Turchia durante una festa nazionale, quando la maggior parte delle attrazioni turistiche sono chiuse, ed evitate la visita nella capitale nei periodi di grandi congressi, perché in quel caso è molto difficile trovare un buon albergo a prezzi ragionevoli, anche se Internet può essere - come sempre - di aiuto in tal senso.

L




4- Alcune mete consigliate
L

Istanbul. La città più grande della Turchia, spesso scambiata per la capitale. Con i suoi 67 metri, la Torre di Galata governa la skyline di Istanbul, e offre una splendida veduta sulla città vecchia e dei suoi dintorni. La torre medievale in pietra, conosciuta come la Torre di Cristo, è stato l'edificio più alto di Istanbul quando è stato costruito nel 1348. Con i suoi sei minareti e l'architettura radicale del Sultano Ahmed, la famosissima Moschea Blu di Istanbul impressiona già dall'esterno. Costruita tra il 1609 e il 1616, come molte altre moschee contiene la tomba del fondatore. All'interno della moschea, l'alto soffitto è rivestito con 20.000 piastrelle blu con motivi diversi che danno alla moschea il suo popolare nome. Noto come uno degli edifici più belli del mondo, l'affascinante Museo Aya Sofya (Santa Sofia) non è solo un'attrazione turistica top di Istanbul, ma anche uno dei migliori siti in Turchia. La maggior parte del suo esterno impressionante è bordato dai delicati minareti aggiunti dopo la conquista ottomana mentre il sontuoso interno affrescato è un grande ricordo della forza e del potere della vecchia Costantinopoli. Topkapı, sita sul Promontorio del Serraglio, ovvero Sarāyburnu, tra il Corno d'Oro e il mar di Marmara, è una porta del Serraglio ottomano di Costantinopoli, che tra il 1455 e il 1458 crebbe inglobando il sito dell'antico Palazzo imperiale bizantino. Pertanto, una visita al Palazzo Topkapi vi conduce nel fantastico ed opulento mondo dei sultani. Fu da qui che i leader dell'Era Ottamana scavarono un impero che si sarebbe esteso sull'Europa e, verso il basso, attraverso il Medio Oriente e l'Africa. Gli interni con la loro piastrelle e l'arredamento sontuoso danno un'idea indimenticabile della potenza ottomana. Uno dei musei più importanti della Turchia, il Museo Archeologico di Istanbul è in realtà tre musei: il Museo Archeologico, il Museo dell'Oriente Antico e il Chiosco Museo piastrella. I tre musei combinati contengono più di 1 milione di oggetti provenienti da civiltà di tutto il mondo. Fondato nel 1891, è stato il primo museo turco, e si trovava vicino Palazzo Topkapi. I musei contengono migliaia di preziosi manufatti, tra cui il sarcofago di Alessandro Magno. Chi ama fare acquisti non deve perdersi la visita al Gran Bazar, con 5.000 negozi che lo rende uno dei più grandi mercati al coperto del mondo. Ricezione Qui si trovano articoli come gioielli, tappeti, spezie, antiquariato e ceramiche dipinte a mano. Il bazar risale al 1461 e oggi è sede di due moschee, quattro fontane, due hammam o bagno di vapore.

 

Ankara. Ankara, capitale della Turchia e seconda città più grande del Paese, si trova nel cuore dell'Anatolia. Per una fantastica veduta della città di Ankara andate alla famosa Cittadella, situata nel distretto di Ulus Bentderesi nei vecchi quartieri. Ankara ha molti interessanti siti archeologici sparsi in tutta la città, ma solo un paio di strutture circostanti della Cittadella sono sopravvissute al ​​suo appetito per lo sviluppo e la modernizzazione. La Cittadella circonda la parte vecchia di Ankara e si è liberi di entrare ed esplorare. Abbinate la visita alla Cittadella con un tour a piedi per gli storici vecchi quartieri, percorrendo strade ciottolose e scoprendo vecchie case ottomane dai tetti rossi, pareti spesse fortificate e negozi che vendono di tutto, dai gioielli ai tubi di acqua al tessile. Si tratta di una zona abbastanza turistica, per cui ci sono un sacco di ristoranti costosi e bagarini che vendono souvenir a buon mercato e ninnoli di strada. Kizilay è l'epicentro dell'Ankara degli affari e della scena sociale, con un flusso senza fine di negozi di design, grandi magazzini, mercati all'aperto, ristoranti alla moda, locali notturni e bar. Insomma, è il "centro" della città, un hub di trasporto e polo di attrazione per i giovani. La piazza di Kizilay è anche sede di importanti monumenti e memoriali. Si può ad esempio esplorare il vicino Ataturk Meydani, il Güven Park e la Grande Assemblea Nazionale della Turchia, per citarne alcuni. Qualunque aggettivo si sceglie, ancora non verrà vicino a catturare con precisione. Una visita alla Moschea di Kocatepe, per ammirare lo stile e la grazia della più grande e imponente casa di culto della città è un must nel corso di un viaggio in Ankara. Il mausoleo di Mustafa Kemal Atatürk colpisce per la sua vastità e la grandezza. Questa tomba stravagante è importante per la città di Ankara perché Atatürk è stato il fondatore rivoluzionario e primo presidente della nuova Repubblica di Turchia, che ha designato Ankara come nuova capitale del Paese. Situata nel quartiere dello shopping e moderno di Cankaya, la Torre Atakule offre ai visitatori il più alto punto di vista di Ankara. Il bellissimo Museo delle Civiltà Anatoliche contiene reperti inestimabili dal Paleolitico e Neolitico, nonché delle civiltà Hatti, ittita, frigia, Urartu e romana. Alcune persone viaggiano fino ad Ankara solo per visitare questo museo e testimoniare la sua bella collezione.


Pergamo ed Efeso. La Turchia è ricca di rovine greco-romane, ma nessuna è così romantica come l'antica Pergamo, patrimonio mondiale dell'UNESCO, sito a 25 km dalla moderna città di Bergama. Un tempo sede di una delle biblioteche più importanti del mondo antico, rimangono oggi i resti del tempio di Pergamo che si stagliano drammaticamente in cima a una collina. Pergamo era un piccolo insediamento durante il periodo arcaico. Eumene II ha preso l'Acropoli di Atene come esempio e ha adornato l'acropoli di Pergamo con opere d'arte che riflettono il gusto raffinato, e Pergamo divenne una delle città più graziose del mondo. Nell'Acropoli, i resti che si vedono sul lato sinistro, sono le tombe monumentali costruite per i re di Pergamo durante il periodo ellenistico. I negozi si trovano al loro fianco. Quando si passa alla piazza circondata da tre colonne di ordine dorico noterete le rovine del tempio di Atena, costruito nel 3 ° secolo a.C. Si trova appena sopra il teatro. La famosa Biblioteca di Pergamo che conteneva 200.000 libri, era situata a nord della piazza. All'interno dell'Acropoli ci sono case, caserme e magazzini militari chiamate "Arsenali". Il Teatro di Pergamo, uno dei teatri più ripidi del mondo, ha una capacità di 10.000 persone ed è stato costruito nel 3° secolo a.C. Il famoso altare di Zeus a Pergamo è a sud del teatro. Da non perdere anche le rovine della potente Efeso, che mostrano una città di monumenti colossali e di strade di marmo con colonne. Essendo una delle più complete - ed ancora in piedi - città romane, questo è il luogo per sperimentare ciò che deve essere stata la vita durante l'età d'oro dell'Impero Romano. Le rovine di Efeso sono una popolare attrazione turistica sulla costa occidentale. Èfeso fu una delle più grandi città ioniche in Anatolia, situata in Lidia alla foce del fiume Caistro, sulla costa dell'odierna Turchia. La città di Efeso era un tempo famosa per il Tempio di Artemide, una delle sette meraviglie del mondo antico, che è stato distrutto da una folla guidata dall'arcivescovo di Costantinopoli nel 401 d.C. Alcune delle strutture sono però ancora visibili, compreso il Gran Teatro e la Biblioteca di Celso. La biblioteca è stata costruita intorno al 125 d.C, per conservare la memoria di 12.000 pergamene e servire come una tomba monumentale per Celso, il governatore dell'Asia.

l

Homepage del sito "A SPASSO PER IL MONDO"

Olanda
Portogallo
Svezia
Irlanda Danimarca Belgio
Norvegia

Finlandia
Turchia
Russia
Cina Giappone Thailandia
Sudafrica

Argentina
Brasile
Cuba
Messico Canada Australia
Stati Uniti


Previsioni Meteo
Mappe satellitari
Calcolo itinerario
Situazione traffico Prenotazioni varie Informazioni utili
Foto e webcam

l

         Scarica subito da qui il nuovo libro  
"VOLARE FACILE
"
 

Il libro per avere in pochi minuti un quadro completo e dettagliato
  di come risparmiare sui biglietti aerei e difendersi dai possibili problemi.


(162 pagine, 56 figure a colori)




RISPARMIA CENTINAIA DI EURO CON L'AIUTO DI QUESTA GUIDA!

Vai alla pagina con la descrizione e l'indice del libro cliccando qui





Scarica subito da qui il software  
"CONSUMI AUTO 1.0" 

Per abbattere la tua spesa di carburante e scoprire come si può viaggiare
in auto per andare in vacanza, ma spendendo meno conti alla mano.



L


  HOME Termini e Condizioni  |   Contatti


"A spasso per la... Turchia"
ti consente di risparmiare prenotando da qui la tua auto per il viaggio con

 

 
Interplanet, agente generale Hertz, ti offre le migliori tariffe di noleggio auto e una vasta gamma di veicoli tra cui minivan, cabrio e fuoristrada in tutto il mondo.

Per procedere alla prenotazione clicca qui o su "Prenota adesso"
 
Ultime Offerte

Affrettati e prenota in anticipo l’auto della flotta Hertz che desideri per le tue vacanze!
   
Avrai la tranquillità di trovare il veicolo che desideri al tuo arrivo.
Le tariffe vanno prepagate al momento della prenotazione e garantiscono un ampio risparmio.
È possibile cambiare la prenotazione in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo.
Le prenotazioni possono essere annullate entro 7 giorni senza penale contattando Interplanet GSA al numero 199.118855 oppure 02.67073195.
   
 

Regno Unito

Francia

 

Spagna

 

Stati Uniti

 

Italia

 

MIGLIORI
                                                          TARIFFE

Per maggiori informazioni fai riferimento ai Termini e Condizioni allegate.
 
 
 
VIVI IL TUO SOGNO DI VIAGGIO

Scegli tra i veicoli esclusivi della flotta FUN o PRESTIGE.
 

 
Le "migliori tariffe" sono calcolate sulla base delle tariffe standard prepagate Hertz per l'auto di categoria più piccola per 7 giorni in questo mese e sono disponibili solo presso determinate agenzie all'interno del paese indicato. I prezzi indicati sono da intendersi al giorno e sono soggetti a modifiche senza preavviso.
 
 
Questo servizio è offerto da
INTERPLANET SRL - Viale della Liberazione, 18 20124 - MILANO - ITALIA per conto di Hertz Europe Ltd
 

l

Attenzione!  L'autore, per ragioni di tempo, non può rispondere a eventuali richieste di informazioni supplementari o di chiarHomepageimenti relativi agli argomenti trattati in questo sito. Inoltre non si assume alcuna responsabilità riguardo le informazioni fornite, pur avendo posto la massima cura possibile nel verificarle. Sono invece ben accette tutte le segnalazioni di eventuali errori, delle quali ringrazia in anticipo.

                                                                       Copyright © 2019 Mario Menichella. Tutti i diritti sono riservati.